Salta i links e vai al contenuto

Il mio fidanzato è ricaduto nella droga

Lettere scritte dall'autore  Piuma

E con essa, è tornata l’indifferenza insostenibile nei miei confronti, che mi porta all’esasperazione.
Sto molto giù di morale e vi chiedo se possibile di non essere troppo duri nei commenti. Voglio semplicemente sfogarmi.
C’è un suo amico tossicodipendente straniero che ogni volta che ripiomba nella sua vita è come se lo rapissero gli alieni, come se divenisse ostaggio di una forza estranea che è sia la droga che tutto ciò che comporta la frequentazione di questa persona. Cambia completamente faccia e prende a trattarmi come un orpello. Come fossi invisibile. Come se non gli importasse più nulla ove fino al mese prima rappresentavo tutto.
Non arriva mai a lasciarmi, o a dirmi chissà che di scoraggiante. Anzi a parole magari dice pure “ti penso sempre” ma a fatti diviene abominevole, anaffettivo, e mi fa sentire presa in giro.
Era già successo durante il lockdown, e adesso dinuovo… sempre quando non ci possiamo vedere per lunghi periodi. All’epoca erano direttive governative, adesso sono stati casi di covid tra suoi familiari e qualche altra cosetta che ci ha tenuti fisicamente lontani. Ma per il resto siamo sempre stati abituati a vederci regolarmente come tutte le coppie di fidanzati.
Certo i suoi problemi di droga non sono nuovi, ma c’è qualcosa di diverso nel suo atteggiamento quando entra in ballo questa persona. Nei miei confronti diventa più distaccato e strafottente e mi ferisce enormemente.
Recentemente non ci siamo sentiti per 48 ore, quando finalmente stavamo scambiando parola per parlare proprio di quanto sta accadendo, mi ha tagliato corto dopo 2 minuti prima dicendo di essersi addormentato poi che non si sentiva bene e non era il momento, e infine che se ne era uscito e che mi avrebbe continuato a rispondere al rientro, perché era in compagnia di altri drogati che doveva accompagnare a comprare.
Nello scrivere tutto questo mi meraviglio di me stessa e in che cosa sono andata a finire. In qualche modo gli ho voluto bene e ho spento la razio. Il problema è che gliene voglio ancora.
In tutto questo tempo non ho mai capito se è la droga a renderlo emotivamente indisponibile oppure se c’è di base una falla nella sua personalità, ma forse più che altro non VOGLIO capire…

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi: Il mio fidanzato è ricaduto nella droga

Altre sul tema

Altre nella categoria: amore - salute

22 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Gimmy -

    E forse è arrivato il momento che prendi tu la decisione di lasciarlo. Per quanto tempo vuoi continuare a subire tutti i malesseri derivati dalla sua dipendenza? la droga purtroppo fa perdere lucidità, io capisco che ne sei innamorata e che ti viene difficile fare questo passo, ma devi volerti bene anche tu, comprendendo che a volte l’amore non è sufficiente quando si entra in questo loop di problematiche; se lui non è in grado di capire per ovvie ragioni, che con le sue scelte sbagliate si autodistrugge, logorando anche il vostro rapporto, vuol dire che dovrai essere tu la più forte e mettere il punto.

  2. 2
    Golem -

    Innamorarsi di un tossicodipendente è di fatto una tossicodipendenza a sua volta. Uno per un motivo, l’altra per un altro, sono entrambi destinati a rovinarsi la vita. Certo, con quello struggimento di doloroso romanticismo neo bohemien di cui vanno matte molte donne, ma la rovina della vita resta inalterata.
    Auguri.

  3. 3
    Gabriele -

    Nessuno può essere cattivo nei commenti con te, sono d’accordo con Gimmy, dovresti lasciarlo tu, specialmente perché in effetti non puoi rimanere in attesa di un ravvedimento da parte di questo ragazzo e che si possa disintossicare dalla droga. Non credo c’entri il suo amico, credo che sia solo la scusa o la ragione per andare dietro alla dipendenza, quindi inutile provare a stare nei suoi pensieri, perché nei suoi pensieri c’è solo la droga. Anzi, dovresti fare attenzione, a che questa dipendenza non venga trasferita anche a te, sia della droga, sia sotto altro punto di vista, come dipendenza affettiva. Hai pensato che la tua difficoltà a lasciarlo, sia dato dal tuo vederlo debole e bisognoso delle tue attenzioni, in effetti sembra proprio la sindrome della crocerossina, te lo dico dritto.
    Lascialo per te stessa, perché alla fine andasse via per sempre questo amico, avrà sempre la ragione per metterti al secondo posto o per darti per scontata. Che è la dipendenza.

  4. 4
    Piuma -

    Grazie Gimmy. Hai proprio ragione…

  5. 5
    Piuma -

    Golem mi hai fatto sorridere ma io non sapevo che fosse un tossico quando mi ci sono messa insieme. La cosa è venuta fuori giocoforza un paio di mesi dopo. Certo ero ancora in tempo per scappare, ma onestamente non credevo che fosse così grave. Ci sono persone che usano le droghe e persone che se ne fanno dominare. Lui appartiene alla seconda categoria.

  6. 6
    Ignazio -

    Sicuramente lui si fa traviare da questo suo “amico”, ma il punto centrale è la sua dipendenza da sostanze, contro la quale tu non puoi fare nulla. Si tratta di persone che devono risolvere da sole i loro problemi, altrimenti rovinano la loro vita e quella di chi gli sta vicino. Mi dispiace, so che è difficile ma devi lasciarlo perdere.

  7. 7
    Golem -

    Piuma, ho una adorata moglie che a suo tempo, in giovane età, ebbe una tormentata storia con un tossico, che come tutti i tossici era bugiardo, inaffidabile, imbroglione, ladro e quanto gli era utile per procacciarsi la droga. Questa donna, che ho sposato, amo e stimo sempre dopo decenni di matrimonio, era letteralmente dipendente da quell’individuo, drogata, appunto, arrivando a trascinarne la figura all’intero del matrimonio, che ovviamente ne stava risentendo. Ci sono voluti anni per chiarire la situazione e che lei si liberasse da quella dipendenza e capisse che un tossico non può né amare né farsi amare, l’unica loro passione sarà sempre e solo la droga. Se per lei quella relazione era diventata una missione, come ebbe modo di dire una volta, era persa in partenza. Ora lo sa. Un giorno lo saprai anche tu che i tuoi sforzi e preoccupazioni sono solo tempo perso.

  8. 8
    Gimmy -

    Piuma ti auguro il meglio, ovunque esso sia. 🙂

  9. 9
    Piuma -

    Gabriele e Ignazio
    Grazie davvero ragazzi. Mi trasmettete chiarezza che in simili maremoti emotivi va per dispersa.
    Oggi ennesima delusione. Si è svegliato da un sonnellino alle 7 di sera e mi ha trapassata come un fantasma. E’ andato dritto a drogarsi ignorando completamente le mie risposte a certi suoi messaggi. Mi ha scritto amore mio sono uscito altrimenti i ragazzi se ne vanno e non si è più fatto vivo.
    Si impegna infatti quotidianamente il telefono con i pusher. Restando irreperibile per un numero di ore che arriva anche a 24.
    A mia volta Ho richiesto un cambio numero alla mia compagnia telefonica. Sono già passati più di 2 giorni e non vedo l’ora che sbrighino la pratica perché ogni volta che lo sento è una nuova pugnalata.

  10. 10
    Tommy -

    Lascialo a partire già da subito. E la prossima volta gira alla larga dalle relazioni tossiche.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili