Salta i links e vai al contenuto

Mia madre mi sta rovinando la vita, non so cosa fare

  

Le cose stanno così, i miei stanno cercando di divorziare da ormai 4 anni. (Mia madre lo ha mandato via dicendo che ormai non c’era più amore rimanendo però nella casa di mio padre dove vive tutt’ora). Non stanno insieme ma hanno un processo dopo l’altro e sembra che questa cosa non finisca mai. Il punto è che mia madre da quando mio padre se n’è andato non è più la stessa… Sarà 10 anni che va da una certa psicologa spendendo cifre esorbitanti ma non esistono riscontri effettivi, ha un nuovo ragazzo (38 anni e vive a casa con i suoi) lo porta in casa davanti al mio fratellino minorenne che non è d’accordo tanto che ora sta chiedendo di passare come me nel nucleo famigliare di mio padre. Oltre al suo comportamento del tutto contrario ai valori e allo stesso modo di fare che aveva qualche anno prima ora se la prende anche con me. Infatti continua a depositare in tribunale fesserie, cose totalmente false, inizio col dire che non mi chiama e non mi parla da più mesi, ho anche subito una brutta operazione e non ha nemmeno mandato un sms. E ora ha depositato di nuovo dicendo che lei non è disposta ne’ a pagare il mio mantenimento, ne’ la mia università, ne’ le spese mediche (medicine ecc) che seguono alla mia operazione. Premettendo che sono in una situazione di “handicap” che non mi permette di trovare lavoro (avrò le stampelle per i prossimi 4 mesi) sul serio e’ possibile che una madre cerchi di distruggere la figlia per un tornaconto personale?? Io ho 21 anni e vorrei finire l’università ma non ho soldi, mio padre e’ in cassa integrazione e deve mantenere me è mio fratello probabilmente non potrò mai prendere la laurea. Io continuo a studiare e dare esami ma non so per quanto potrò andare avanti… E’ così frustrante… Com’è possibile che una madre dal nulla cambi atteggiamento e si comporti così? Non so cosa pensare! E’ come se fosse morta. Anzi a volte penso che è meglio chi non ha la madre che averne una così. Non so come comportarmi…

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

5 commenti a

Mia madre mi sta rovinando la vita, non so cosa fare

  1. 1
    Gabriele -

    Ciao geneve

    Innanzi tutto, mi dispiace per la tua situazione totalmente instabile e delicata.

    Ora passiamo alla tua famiglia.
    Tua madre, non si sta comportando come tale, non tanto per il convivente che presumo sia più giovane di lei, ma per il fatto che trascura i suoi figli.
    Questa di fatto, è la più grossa bestialità che un genitore possa commettere.

    Per quanto riguarda l’università, dovresti parlare con persone all’interno della segreteria studenti, avvertendo della situazione economica e di disagio nella quale ti trovi.
    Non è detto che tu debba metterli al corrente di tutto, ma comunque parlando con loro potresti riuscire a trovare una soluzione.
    Presumo che tu non sia l’unica ad avere una pessima situazione.

    Scritto ciò, devi seriamente pensare di andare a vivere da sola, o con tuo padre, portando con te tuo fratello e del quale ti dovrai prendere cura.

    Rimanere con tua madre, da quello che ho capito, è deleterio.
    Potresti sempre denunciare l’accaduto ai servizi sociali, ma non so come potrebbero aiutarti.

    Ti faccio i miei complimenti per la lucidità e la maturità con la quale affronti un problema così grave e triste.

    Ciao

  2. 2
    Angelo9 -

    Denuncia la tua situazione e cerca di portare anche tuo fratello da tuo padre. Potresti farti assistere da un avvocato che svolge il servizio gratuitamente: ci sono delle associazioni in tal senso, cerca informazioni. La questione pratica va risolta al piu’ presto ed e’ la prima cosa. Quanto all’aspetto affettivo, non posso che partecipare al tuo dolore, ma ormai non mi sorprendo piu’ di niente. E’ dura ma e’ cosi’ e non mi va piu’ di giustificare nessuno. Complimenti per la tua energia nonostamte la sofferenza.

  3. 3
    Aton -

    Aggiungo a quanto sopra egregiamente detto solo una cosa: prepara un piano B. Inutile aspirare alla laurea, ormai non serve più a nessuno, a meno che tu non stia studiando medicina o altre cose serie. Nelle tue condizioni prendi in esame l’idea di cercarti un lavoro e… prendere il volo.

  4. 4
    Geneve -

    Vi ringrazio per le risposte mi siete stati d’aiuto! Per quanto riguarda l’idea del lavoro non sono d’accordo… Devo subire un’altra operazione e avendo come base il liceo scientifico non ho nulla in mano.. Ho già fatto lavori come cameriera ma adesso sono purtroppo impossibilitata.. E iniziando a lavorare ora senza laurea il volo non lo prenderò mai 🙁 vorrei tanto garantirmi una stabilità economica anche andando all’estero che mi possa consentire di fare una famiglia e creare qualcosa di bello che io non ho potuto avere 🙂

  5. 5
    Angelo9 -

    Hai una concezione della vita e delle mete molto nobili e molto piu’ mature di quelle di tante persone di maggiore eta’. Con la razionalita’ che possiedi puoi preparare un piano di azione e seguirlo, e non lasciarti scoraggiare dalle difficolta’, ma mi sembra che hai gia’ le idee chiare.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili