Salta i links e vai al contenuto

Mi sento solo, davvero non so più cosa fare

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti. Se sono qui a esprimere i miei fatti personali è perché non ne posso davvero più. Spero di trovare una soluzione, ma penso che anche questa volta sarà l’ennesima delusione. Comunque ci provo. Sono un ragazzo di 22 anni della provincia di brescia. Studio all’università e non ho altri impegni nella vita. Praticamente non ho amici, o meglio ho un gruppo di ragazzi e ragazze con cui sto a lezione, ma poi fuori dall’università zero. Certe volte mi chiedo chi sentirebbe la mia mancanza se morissi. Io penso che molti non se ne accorgerebbero quasi neanche! Mi sento terribilmente solo, non penso che questo sia dovuto a fattori fisici o caratteriali, perché sono un ragazzo carino e non certo troppo introverso. Il fatto è che dalle scuole medie quando i miei coetanei hanno iniziato a uscire la sera io ho cominciato a stare sempre a casa e ho continuato così fino ad ora. Fortunatamente alcuni amici maschi sono riuscito a farmeli (parlo di 2-3 persone) , ma quello che mi manca è una ragazza. Vorrei avere una compagnia femminile come quasi tutti i ragazzi della mia età, vorrei anche io fare come loro che hanno una persona per la quale esistono, una persona con cui andare in vacanza e con la quale confidarsi. Purtroppo io non riesco a trovare nessuno. Ho provato dappertutto su internet, ma zero. Il fatto è che fuori da internet nel mondo reale non saprei dove cercare, perché a me non piace uscire la sera e vorrei trovare una ragazza come me, ma se anche lei è come me dove la cerco? Non certo in un bar o in una discoteca! Sinceramente penso di aver fatto tutti i tentativi possibili, ormai mi sento fallito. Il problema per la prima volta sta iniziando a ripercuotersi anche sullo studio perché non riesco più a trovare la concentrazione sapendo di essere solo peggio di un cane. Penso che senza una soluzione mi avvierò presto in una spirale autodistruttiva. Ho già meditato di poter ricorrere al suicidio, ma dentro di me c’è ancora qualcosa che mi impedisce di posare le armi. La realtà però è che tra poche settimane mi appresterò a passare l’ennesimo capodanno in solitudine, e poi tanti weekend e così via. Anche lo studio non ha più molto significato se non posso festeggiare il superamento degli esami con una persona che davvero mi vuole bene e che segue quello che faccio. Mi sento davvero male, sento che la situazione è peggiorata parecchio negli ultimi mesi e ora questo problema annebbia anche tutte le cose belle che prima mi facevano dimenticare la mia situazione. Non so più cosa fare, l’ultima speranza è sentire se qualcuno ha qualche consiglio serio da darmi. In caso contrario continuerò la mia nostalgia…

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

20 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    kiky9326 -

    Lo so che è dura, ma non puoi vivere per un’altra. Tu devi costruire il tuo futuro, poi l’amore arriverà. Non devi per forza uscire come un segugio nelle discoteche o pensare che sei un fallito solo perchè non hai una ragazza. Non ti piace uscire la sera? Non a tutte piace, magari prova a fare qualche conoscenza con le ragazze del tuo corso e invitale per una pizza, mica bisogna andare per forza in discoteca per divertirsi (io ho quasi la tua età, ci sono andata 1 volta e non ci tornerò mai più, perchè non mi piace come ambiente), c’è il cinema, i ristoranti, bowling, mini golf, quello che vuoi. Continua a studiare e cerca di volerti bene, che se non te ne vuoi te, difficilmente trovi qualcuno disposto a volertene.

  2. 2
    coccinella -

    Ciao bear. Non è mai fatica sprecata riuscire ad esternare ciò che ci affligge. La situazione che descrivi è molto più comune di quanto tu creda, non disperare! Probabilmente è dovuta al fatto che, oltre allo studio, non stai coltivando altri interessi. Non c’è veramente nulla che ti appassiona e coinvolge altre persone o non hai tempo libero perché lo studio ti assorbe troppo? Hai provato a parlarne con i tuoi amici? Potresti farti presentare qualche loro amica. In ogni caso ti consiglierei di rimanere nella vita reale e di lasciar perdere Internet. In università non hai compagne di corso con cui provare ad attaccar bottone? A volte basta solo un po’ di faccia tosta per fare colpo… Altrimenti ti consiglierei di iscriverti a qualche corso: palestra, teatro, coro dell’università (se sei intonato). Se rimani chiuso in casa, difficilmente qualcuno verrà spontaneamente a bussare alla tua porta.

  3. 3
    Fabio -

    Ciao Bear,
    Sono un tuo coetaneo nella stessa tua situazione, con una differenza. Io come te ho passato la fase in cui la ragazza era indispensabile per proseguire la mia vita, e qualche anno fa l’ho anche trovata, ma sai cosa ti dico, è un’idea molto sopravvalutata quella che se non hai la ragazza non riesci a gioire dei risultati che ottieni. Questa lei, dopo 2 anni e mezzo, mi ha lasciato per messaggio 1 anno fa, perchè nella sua vita non potevo più farne parte, e sai cosa? I miei risultati universitari sono migliorati incredibilmente, mi sono riuscito a laureare in corso quando l’anno scorso ero indietro di 5 esami. Ora non cerco di dirti che senza ragazza si sta meglio, ma che devi pensarci meno perchè il momento arriva semplicemente non sai quando. Io come te non esco spesso alla sera, ma dopo che la mia ex mi ha lasciato, dopo il periodo di recupero che mi sono concesso, ho ripreso a seguire le mie passioni e anche se non esco ogni sera e non ho una ragazza ne una compagnia di amici, ma qualche amico isolato, io mi ritengo contento di ciò che sono ed ho. Impara ad apprezzarti di più ed apprezzare di più ciò che hai e vedrai che senza fare molto, ti toglierai grandi soddisfazioni.

  4. 4
    passante -

    bravo Fabio hai completamente ragione.

  5. 5
    katy -

    copio e incollo
    “La realtà però è che tra poche settimane mi appresterò a passare l’ennesimo capodanno in solitudine, e poi tanti weekend e così via.”

    Non ho consigli da darti, sai?

    Vorrei tanto dirti di frequentare una palestra, un corso di latino americano (!!!), un’associazione culturale, ecc.ecc. ma non mi oso perché quando lo dicevano a me ci rimanevo malissimo ( e puntualmente non lo facevo).

    Comunque, una ragazza ti completerà sicuramente, ma non è indispensabile per la tua riuscita.

    Per la tua riuscita ci vogliono cervello, ottimismo e determinazione ( e lo scrivo anche per me stessa…!)poi tutto il resto è un di più…

    PS: niente paura del Capodanno, ne so qualcosa….Più ti angosci e peggio è….

    Un abbraccio

  6. 6
    Chiarabs89 -

    Ciao Bear,
    posso capirti perchè anch io come te ho avuto una situazione simile.
    Di amici me ne sono rimasti pochi,quelli che credevo tali si sono defilati quando avevo bisogno di aiuto,di conforto.
    Ho provato a legarmi ad un ragazzo pensando che se avevo qualcuno al mio fianco mi sentissi meno sola,che dovessi per forza stare con qualcuno però poi con il tempo ho capito che mi sbagliavo.
    Ho un lavoro che mi piace e che mi da tante soddisfazioni;ho capito che dovevo prima iniziare a stare bene con me stessa ed ha essere felice di quello che avevo già invece che legarmi per forza a qualcuno per colmare a tutti i costi quel senso di solitudine che avevo.
    So che è difficile però con il tempo passa;prova a coltivare qualche interesse,cerca di occupare il tuo tempo e impara ad apprezzare quello che sei e quello che hai!

  7. 7
    Giancarlo -

    Amico che studi all’università? Senti, può essere che passi in quel di Brescia e potremmo sentirci! Ti lascio un mio contatto nel caso dovessimo combinare: kiaralos@hotmail.it.
    Quali sono i tuoi interessi? Sono sicuro che oltre all’università e alle femmine tu ti dedichi ad altro tipo cinema, musica o cose del genere! Guarda… ti capisco, anche io alle medie preferivo la tranquillità abitudinaria della casa, sabati sera con i miei a guardare i film scrausi per famiglie che passano su italia-1 e compagnia bella, ma poi mi sono accorto che là fuori ci sono un sacco di occasioni da cogliere e non parlo solo di ragazze: Se saprai divertirti, essere in sintonia con te stesso allora anche le ragazze lo noteranno… l’altra sera ho chiacchierato con una barista nel pub che frequento e pensa un po’: E’ una ragazza che ha un sacco di cose da raccontare e io nemmeno me ne ero accorto! Vuole andare in Australia, lavora a tempo pieno in un locale… insomma… conoscersi è sempre un piacere! Quindi forza, non sei solo; anzi, alle volte mi accorgo di quanta fortuna mi è stata regalata! Per dirtene una: Abbiamo il tempo di trovarci qui a scrivere dei fatti nostri, può sembrare scontato, ma per un ragazzo soldato del Congo non lo è! E’ un’esagerazione, lo so, ma è solo per dire che abbiamo già molto e dovremmo partire da questo piuttosto che dall’autocommiserazione!
    Stammi bene!

    Gianchi

  8. 8
    Giancarlo -

    PS: Per capodanno tutti a casa tua allora! 😛

  9. 9
    angela85 -

    Ciao bea r!!!se ti conforta anch’io sto nella tua situazione.non esco,mai fidanzata.sono piu grande di te.anch’io ho pensieri di morte….socome tisenti

  10. 10
    bear777 -

    Grazie a tutti per il commento. i vostri suggerimenti sono senz’altro buoni, ma resto comunque molto scettico. in università conosco alcune persone, ma so che sono già impegnate con altri ragazzi, altri invece hanno abitudini che non fanno per me e non voglio snaturarmi per inseguire qualcosa che magari non troverò mai. anche approcciare persone che non conosco è dura, un pò per colpa mia che non so come rompere il ghiaccio, un pò perchè se è già dura aprirsi qui che nessuno può vederti in faccia, non oso immaginare quanto può esserlo nella realtà. non voglio aprirmi e poi essere deriso o cose simili. purtroppo in giro c’è un sacco di gente che si comporta da maleducato senza capire che anche con una piccola battuta si rischia di offendere pesantemente un’altra persona.
    adesso non voglio fare la figura di quello che vuole fare nuove amicizie, ma ha paura a fare questo e quell’altro… è che spesso passare dalle parole ai fatti non è semplicissimo, ma soprattutto ho paura di ricevere delusioni ancora maggiori. spero che qualcuno mi capisca, perchè la situazione è davvero critica! comunque grazie per il tempo che mi avete dedicato, mi ha fatto piacere sentire la vicinanza di qualcuno

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili