Salta i links e vai al contenuto

Mi sento persa

Sono costretta a sfogarmi su un computer perché non ho nessuno che mi ascolti, sto passando un periodo brutto e sono sola come un cane, forse perché ho un caratteraccio (cosa di cui sono consapevole) o forse perché non faccio altro che incontrare persone che non si interessano a me e mi fanno del male nonostante io faccia di tutto per farle stare bene. Il mio problema principale è mio padre che mi ha rovinato la vita da quando sono nata, lui e il suo maledetto egoismo… non ha fatto altro che far star male mia madre e me, che fin da piccola ho dovuto subire passivamente tutte le liti da lui causate, piatti e bicchieri rotti, offese e chi più ne ha più ne metta. Lo detesto, non capisco perché non se ne sia mai andato via e perché non lo faccia adesso. Ho 18 anni e faccio l’ultimo anno di liceo, tra due mesi prenderò il diploma e me ne andrò insieme a mia madre… non lo voglio più vedere in vita mia, ma ad essere del tutto onesta ho paura della sua reazione, perché non è mai stato una persona stabile e non lo sarà mai. Il mio secondo problema, ed è quello che non mi fa rialzare, è un ragazzo, a cui ho voluto e voglio un mondo di bene, che ho amato e forse amo ancora; siamo stati insieme poco tempo ma il fatto che mi abbia lasciata mi fa stare molto male perché è stata l’unica persona di cui mi sia fidata completamente, l’unico a cui abbia rivelato tutti i miei problemi e le mie preoccupazioni, l’unico che c’era quando stavo male, che mi aiutava e mi faceva star meglio, e alla fine si è rivelato tale e quale a tutti gli altri… Non me ne faccio una ragione del fatto che anche lui adesso sia un estraneo e non si interessi più di me. Sì insomma io ci credo che mi abbia amata, ma com’è possibile che un sentimento finisca da un giorno ad un altro (letteralmente da un giorno all’altro) ? Com’è possibile che io non sia più importante per lui? Ho fatto degli sbagli, lo so e lo ammetto, ho chiesto scusa mille volte.. in realtà la storia sarebbe molto più complicata di come l’ho descritta ma, in sostanza, sono arrivata ad oggi pensando che tutti i miei sogni non valgano niente… Non mi interessano i soldi, perché non fanno la vera felicità (che forse nemmeno esiste) , ma i rapporti con le persone, e ho sempre creduto che ci siano persone che restano insieme tutta la vita e il mio sogno e desiderio più grande è sempre stato quello di avere rapporti duraturi, sia in amicizia che in amore. Beh, sono arrivata al punto di non credere più nel mio sogno, perché è vero che sono ancora giovane e che non ho esperienza, è vero che commetto errori come tutti gli esseri umani, ma non riesco a capire come mai sono così sola… Gli unici momenti in cui sono stata bene li conto sulle dita di una sola mano, non ho nemmeno un amico con cui uscire e divertirmi e quei pochi conoscenti che ho non mi vogliono ma soprattutto più chiedo spiegazioni più prendo porte in faccia, eppure sono sempre stata una persona onesta perché non trovo giusto ingannare le persone, ho sempre detto la verità bella o brutta che fosse, ma nessuno mi apprezza per come sono e io mi trovo bene con me stessa e non vedo perché dovrei cambiare… Sono consapevole che al mondo ci sono persone che hanno a che fare con situazioni di gran lunga peggiori della mia (e infatti a volte mi sento stupida a stare così male) ma mi sento davvero persa e non so come fare. Ho frequenti attacchi di panico, passo le giornate a piangere e a cercare di capire cosa è andato e va storto nella mia vita, ma ogni giorno è sempre peggio e in più faccio star male anche l’unica persona al mondo che mi abbia mai voluto bene incondizionatamente ( mia mamma) e questo mi crea ancora più dispiacere… è solo che io stavolta da sola non ce la faccio e lei non sa come aiutarmi.. Più provo a migliorare la mia situazione e più questa peggiora. Mi piacerebbe se qualcuno mi volesse dare dei consigli e ringrazio in anticipo chi lo farà…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

4 commenti

  1. 1
    Stefano614 -

    La vita è fatta anche di periodi negativi e spesso sono quelli che ci danno maggiori insegnamenti. Vivi il presente e impara ad ascoltare gli altri, ti accorgerai che tutti, a volte nei modi sbagliati, cercano la felicità..

    Auguri

    Stefano

  2. 2
    usain88 -

    Ciao, capisco il momento difficile perchè anche io ci sono passato, ma devi stringere i denti, perchè siamo più forti di ogni cosa se ci guardiamo bene dentro.
    Anche io ho pochi amici, tu di dove sei?

  3. 3
    WaitingForTheSun -

    Stefano614: Ascolto gli altri, eccome se lo faccio! Sono tutto tranne che una persona egoista che pensa solo a sè, il problema è che sono gli altri che non ascoltano me..Grazie del consiglio comunque 🙂

    usain88: Ciao! Ad essere onesta sto iniziando a perdere la forza..Comunque sono della Toscana, tu?

  4. 4
    Tasso -

    Ciao! Guarda, ti capisco benissimo. Purtroppo il prezzo dell’ essere coerente con se stessi, anzi di più, di essere se stessi è una solitudine (nel mio caso sorda, di sottofondo) che ti accompagna ovunque e che viene allontanata solo di rado, solo con pochissime persone. Anche io avevo trovato dopo anni finalmente una persona che mi capisse, con cui poter condividere il vivere quotidiano, emozioni, idee. Però è finita e mi sono ritrovato punto a capo, dopo aver sofferto per mesi e essermi fatto le stesse domande che ti fai tu. Il consiglio che mi sento di darti è questo: non farti domande alle quali non puoi, per ora, ancora dare delle risposte e concentrati su te stessa, fai di te stessa la tua prima migliore amica. So che può sembrare un discorso banale e già sentito, ma da quel poco che hai scritto ho capito che sei senz’altro una persona intelligente e profonda perciò so che capirai cosa intendo. Non rinunciare al tuo “sogno” (che tra l’altro condivido pienamente) e adoperati per trovare un tuo equilibrio: a quel punto il resto e soprattutto gli amici veri, verranno da sè. Io sto facendo così e sebbene lentamente, sebbene sia sempre difficile e il rischio di tornare indietro sino al “via!” sia sempre in agguato, pian piano sto ottenendo dei risultati. Questi la mia esperienza e i miei consigli che spero possano aiutarti. Auguri e metticela tutta! 😉

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili