Salta i links e vai al contenuto

Mi sento come morire ?

Lettere scritte dall'autore  saruccio

Salve, scusatemi se non sono bravo a scrivere detto questo continuo….sono un uomo letteralmente distrutto dal dolore…il 27 dicembre del 2019 è stato il giorno più brutto della mia vita e non solo mia ma anche dei miei figli….o passato 20 anni di puro amore con questa donna che era mia moglie… purtroppo la leucemia acuta mieloide e stata la ragione che mia moglie a lasciato me e tre figli???… aiutatemi vi prego… sono letteralmente devastato dal dolore mi manca da morire mi sento perso senza di lei..mi manca troppo.. mi uccidono anche i sensi di colpa.. perché non sono riuscito ad aiutarla…non dovevo fare sesso dopo essere trapiantata dopo i tre mesi e poi non dovevo assolutamente aprire le imposte perché lei e morta..per due motivi…prima il trapianto che non ha avuto successo e poi di polmonite…mi sento male o tre figli minori…mi sento confuso!!!… aiutatemi tempo fa volevo.pure MORIRE con lei…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Mi sento come morire ?

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

7 commenti

  1. 1
    Es -

    I tuoi figli in questo momento sono il senso della tua vita. Vivi per loro.

  2. 2
    Saruccio -

    Aiutatemi…sono in una situazione bruttissima!mi viene voglia di suicidarmi!!!ma ho tre figli ?????

  3. 3
    VIOLETTA -

    Ciao saruccio, non posso a pieno condividere il tuo dolore ma quello che stai provando mi ha toccato.
    Vorrei invitarti a pensare di sfogarti il più possibile appena puoi, a contattare qualcuno che possa darti un sostegno psicologico perché, purtroppo, colmare di botto una metà che ti è stata tolta non è facile ma questo è successo. Non mi viene da dirti fai finta di niente per i tuoi figli perché non sarebbe giusto neanche per loro, anzi, se hai modo di capire come stanno cerca sempre di farlo, certo se hanno un età molto infantile sarà diverso in confronto al parlare con un figlio che ha già 8 anni ad esempio, questo perché l’età non conta quando c’è di mezzo un dolore.
    Togliti dalla testa i sensi di colpa, devi pensare di ritrovare il tuo equilibrio e non a penalizzati poiché sarebbe solo peggio. Ti consiglio di nuovo di parlare con qualcuno è essenziale. Facci sapere come va.

  4. 4
    Yog -

    Evita i nessi eziologici, se ci fossero stati ti sarebbero già stati contestati.
    Perciò, senza romanzare sensi di colpa, adempi serenamente ai tuoi doveri, ne hai facoltà, e recupera il tuo equilibrio ottimale.

  5. 5
    Golem -

    Saruccio, mia zia è diventata famosa in famiglia perchè avendo avuto una brutta congiuntivite virale volle spiegarsi la ragione di quel malanno perchè una notte d’estate aveva lasciato aperte le imposte, che per molti paiono essere la causa di tremende malattie, anche mortali. Purtroppo non è così, e tua moglie è mancata per ragioni molto più serie che non l’amore o le finestre aperte. Fattene una ragione e non addossarti colpe che non hai.

  6. 6
    rossana -

    Saruccio,
    una vecchia storia di famiglia racconta di un uomo che non ha retto alla morte della moglie, giovanissima, dopo aver messo al mondo in poco meno di cinque anni tre figli.

    Si era all’inizio del ‘900 e l’uomo, militare di carriera e decorato in guerra, non ebbe modo di sapere se la donna che amava era morta di parto o di tifo, per i dolci che era solito offrirle dopo la nascita di ogni figlio, che contenevano creme a base di uova…

    tormentato dai sensi di colpa per le troppe gravidanze ravvicinate e per aver donato dolci magari nefasti, non resse al lutto, e cercò la morte in battaglia o, forse, si suicidò.

    i tre figli, diventati orfani di entrambi i genitori, crebbero dapprima in famiglie diverse e poi, due di loro, in orfanotrofio. ebbero tutti e tre una vita difficile, priva di qualsiasi sostegno o affetto.

    sii forte, lascia perdere i sensi di colpa, che non servono che a star peggio, e pensa soprattutto al bene e alla serenità dei tuoi figli.

  7. 7
    toroseduto -

    https://www.letterealdirettore.it/da-alto-si-vede-meglio/

    Se può consolarti, questa è la mia lettera di esordio nel 2009 se non sbaglio. E se continuo a scrivere nel 2020 è per i casi come i tuoi. So cosa ti passa per la testa, lasciala perdere, ragiona con il cuore e pensa ai tuoi figli. Mario

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili