Salta i links e vai al contenuto

Meritocrazia in amore

  

Si sente dire in continuazione dire che se una persona è amata tantissimo ma non ricambia, allora non merita quell’amore.
Ma cosa significa? Non penso che essere amati sia il raggiungimento di una vita fatta di gavetta, di sofferenze e delusioni, non penso che il requisito per essere amati sia quello di aver amato in passato, o di ricambiare nel momento che si è amati. Una persona può non aver mai amato, eppure ritrovarsi ad essere oggetto di un amore onesto e vero. Che cosa dovremmo fare, smettere di amare perché l’altro/a non si accorge di nulla?
Io amo una persona, e sinceramente me ne frego se l’opinione pubblica dice che non è la donna giusta per me, o che non merita il mio amore. A me non frega niente se lei non ama. È di lei che mi sono innamorato, a me è capitata lei, non un’altra, e smettere di amarla perché “non merita” equivale ad amarla con la condizione, ovvero non amarla affatto.

L'autore ha scritto 19 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

15 commenti a

Meritocrazia in amore

Pagine: 1 2

  1. 1
    Spectre -

    col tempo non penso nemmeno si tratti di un problema dell’altro “non degno”, ma di un problema di chi dà l’amore. Dare amore è un gesto prezioso, un dono fuori dal comune che scarseggia nel mondo, pertanto non va svilito affidandolo a qualcuno che non lo vuole. Potremmo prendercela sicuramente con tutta quella gente che non sa guardare oltre il proprio naso, ma cosa possiamo farci? A cosa serve dire che una persona “non capisce che potrebbe avere quel che cerca se solo…”? Nei film succede che dopo del tempo “l’altro” si ravvede… nella realtà pare non accada mai. Si tira avanti e amen.

    Dire “non mi merita” è un po’ come raccontarsela bene a mio avviso. come farsi forza, il che ci sta nel concetto, ma serve fino ad un certo punto nella pratica. Se per te, proseguire ad amare da solo una donna è un passo importante, continua a farlo. Credo che prima o poi ti passerà, ma se ora stai così, vai avanti su questa strada senza chiedere nulla a nessuno. non è mica cosa da poco.

    Ti chiedo: hai mai pensato che dire “A me non frega niente se lei non ama” assomiglia a un “capriccio”? Non voglio assolutamente sminuire il tuo stato d’animo, visto che ci sono passato pure io, ma non è una presa di posizione del tipo “non accetto, non può essere così, non può essere che io debba piagarmi, per cui pesto i piedini perché voglio che quella bambina giochi con me! Anche se non vuole!”.
    Me l’hanno fatto notare al tempo, e non ho potuto dar loro torto del tutto. Così… come spunto di riflessione se vuoi…

    cmq, la meritorcrazia in amore è una fandonia, ma fa solo che male amare senza ricevere. a mio avviso consuma dentro, toglie energie invece di darne perchè prima o poi l’illusione che dà questo amore solitario svanisce. ed il senso di solitudine diventa ancora più pensate. almeno, per me è così.

    meglio tenere il proprio amore ben conservato per qualcuno che lo vuole accogliere. che vuole… non che “sa accoglierlo”. ognuno ha bisogno di un amore giusto per lui no?

  2. 2
    libera -

    D’accordissimo…
    Peccato che la tua estrema logica e lucidità non verrà compresa dai più.

  3. 3
    coda di lupo -

    non si puo’ smettere di amare è una cosa che non possiamo controllare

    si puo’ amare anche senza essere amati ma a due condizioni:

    1) non fare sapere niente all’interessato/a se non è interessato a te
    2) essere mentalmente in grado di accettare che si sta amando qualcuno che non ricambia

    l’amore non risponde ad alcuna regola del c...o tipo se hai sofferto sarai amato in futuro e cose del genere

    tipo odio le persone che dicono “lascia fare al tempo”

    una persona se si ama, ridendo e scherzando si ama per sempre

    cambiano le prospettive, i punti di vista, le richieste, cambia tutto col tempo, ma l’amore restera’ per sempre

    tu criss ami una persona e lei non ti ama? se la cosa ti sta bene fai bene a fare così, se non ti sta bene allora è diverso

    saluti

    coda di lupo

  4. 4
    silvana_1980 -

    Meritocrazia? No…l’amore è fortuna grande e basta.
    Puoi essere buono, puoi essere cattivo, puoi essere fedele, traditore…non c’entra niente. Chi ce l’ha, chi non ce l’ha….qualsiasi tipo di persona sia.
    Pura fortuna: che spero prima o poi mi capiti…e che sia una fortuna in ambo in sensi…ovvero, amore da ambo le parti. Non è facile.

  5. 5
    Criss -

    Certo, amare e non essere corrisposto non è bello, ma sono consapevole che non è un capriccio, e nemmeno una cosa di cui andare fiero e gioire. Ci sto male, come negarlo, soprattutto perchè non sto amando una persona che ho visto nel vagone della metropolitana, ma una persona che stava insieme a me e che diceva di amarmi.
    Io non lo so nemmeno se lei non mi ama, ma i fatti sono che non la vedo da mesi e non mi cerca, ed allora per non passare per un deficiente mi racconto che non mi ama. Poi, è ovvio, vado a letto ogni notte convinto che stiamo ancora insieme… e lo faccio in totale assennatezza (è quello che mi preoccupa).

  6. 6
    toroseduto -

    Ciao Criss. Ho sempre seguito la tua vicenda, cercando di capirci qualcosa. E ho riflettuto leggendo un tuo post ad una lettera che riporto in questa tua nuova, per chiarire il mio punto di vista.

    “In una occasione in cui ero senza lavoro, per pura necessità provai a mettere un annuncio come accompagnatore. Esplicitamente dichiarai che non cercavo sesso ma offrivo compagnia intellettuale. Ovviamente non successe nulla.
    Quando l’ho detto alla donna che amo, lei ha smesso di fare l’amore con me. Quando poi le ho detto che sono favorevole all’apertura delle case chiuse perchè è l’unica soluzione all’annoso problema della prostituzione, lei ha creduto che io non avessi rispetto per le donne”

    Sono tue parole e secondo me è stato con questo che ti sei giocato la possibilità di continuare la relazione. Io penso che nel vostro rapporto, non c’era ancora la maturità di affrontare questo tipo di argomento, siete stati insieme pochi mesi, e penso che lei, di indole e aspettative diverse dalle tue, si sia spaventata. Non era ancora pronta, ti conosceva da poco, penso che molte donne avrebbero fatto la stessa cosa. Forse a te è sfuggito che lei era diversa, non ancora
    pronta a discorsi così aperti. E se ha reagito così per paura, metti
    una pietra sopra al cuore, non tornerà indietro. Cerca di ritrovarti e
    guardare oltre, non continuare a tormentarti. “Meglio tenere il proprio amore ben conservato per qualcuno che lo vuole accogliere. che vuole… non che “sa accoglierlo”. ognuno ha bisogno di un amore giusto per lui no?” Belle queste parole di Spectre! Buona fortuna!

  7. 7
    Criss -

    ciao Toroseduto, ti ringrazio per aver seguito la mia vicenda.
    E’ come dici tu. Lei si è spaventata per le cose che le ho detto, prematuramente.
    Mettiti però nei miei panni. Questa donna mi parlava di poesia, di filosofia, di boheme, di scapigliatura, di Fabrizio de Andrè.. ed io l’ho creduta una come me, una donna di mondo. Era invece una che sta affacciata alla finestra a guardare il mondo che gira, com’è pittoresco, ma non esce mai di casa per andare a toccare con mano.
    Il problema è stato questo: per la primna volta io ho incontrato una persona normale, e lei ha incontrato una persona diversa. Inevitabile fu lo scontro.

  8. 8
    Sergio -

    Esistono due tipi di amori non corrisposti:

    Quelli unidirezionali che non hanno mai avuto riscontro nell’altra persona, e in questo caso si parla più di innamoramento.
    Quelli coltivati con l’illusione e l’inganno, cioè gli amori corrisposti solo perchè in quel momento andava bene, in attesa della persona “giusta” (potrete trovare altre due nuove lettere di persone così)…
    I secondi sono i peggiori, è evidente che in queste situazioni uno dei due di solito ci ha creduto, l’altro ha trovato solo un passatempo…

    Quello che io mi sono sempre chiesto è questo:
    Io quando ho offerto amore non mi aspettavo di essere ricambiato, ma se l’altra persona l’ha fatto ma non ci credeva comunque, perchè l’ha fatto? L’unica risposta a mio avviso è pochezza d’animo.

  9. 9
    andy -

    criss io credo che se una persona sta con te per un anno e ti lascia:
    non è mai stato amore, andate a raccontarlo a qualcun altro.
    un anno, un anno è tantissimo.
    ma cosa può accadere di più, come si può cambiare, come si pensa di essere diversi DOPO UN ANNO?!
    nella mia concezione di rapporto, la verità è che nessuno dovrebbe lasciare nessuno, se si supera un anno di fidanzamento.

    posso proprio (ma nemmeno tanto) arrivare a capire che 6-7 anni, possa scapparci una scappatella.

    ma lasciarsi ragà..
    chi vi lascia, vi ha mentito fin dall’inizio, io la mia ex non l’avrei mai lasciata, se fosse ingrassata, l’avrei aspettata.
    e me ne ha fatto e dette di cotte e di crude, ma dopo i litigi, mi bastava uno sguardo e tornava tutto come il primo giorno.

    criss leggi quello che ha scritto sergio.

    QUANDO SI AMA NON CI SONO ERRORI CHE UNO POSSA FARE ECCETTO IL NON AMORE (tradire, picchiare).
    nessuno lascia nessuno per cose dette.
    ci si litiga che è il profumo dell’amore eppoi ci si ragiona assieme.
    altrimenti leggiti sergio, stai con una che finge.
    darsi responsabilità sulle cose è la chiave per non uscire piu da un tunnel.

    e io non ti dico questo perchè devo cercare di circuirti.
    ma perchè è la verità, colpe in chi ama non ce ne sono.

    io però non ho capito se siete stati solo 3 mesi insieme.
    se è così devo dire che la tua ex è stata davvero ragionevole.
    ha provato con te e non è andata..

    e anzi lo dico: se è cosi è da ammirare (se ti ha lasciato senza avere un altro), altrimenti sei stato fortunato tu…
    ti avrebbe trascinato chissà per quanto..
    A PRESCINDERE DALLE COSE DETTE

    non darti colpe.. tu l’hai lasciata visto che la pensavate diversamente?
    ma va…
    perchè avrebbe dovuto farlo lei?

    ma non scherziamo proprio..
    ora una ti lascia per due frasi dette..

    mentre tu muori tuttora per lei.
    ma siamo pazzi.

    quando uno non ama, finge.
    c’è poco da fare. prima o poi caput.. anche dopo 20 anni.
    se non lo fanno, non hanno avuto occasioni e muoiono frustrate o inconsapevoli.

    ciao

  10. 10
    Criss -

    eppure è così… lasciato per due frasi dette, lasciato per un idea che si è fatta e che non ha mai verificato, nè col sottoscritto nè con altre persone. Lasciato per una sola ragione: le girava così in quel momento. Un momento dopo sarebbe già stato diverso, ma non c’è stato un momento dopo, visto che è uscita e non l’ho più vista.
    Penso di non riuscire più a tenere testa ai vostri consigli e pensieri, perchè questa storia è talmente assurda che nemmeno noi sul blog siamo riusciti a codificarla.
    Grazie di tutto il tempo. Credo che non scriverò più. Solo Dio conosce l’assurdo umano.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili