Salta i links e vai al contenuto

Medico di famiglia

  

Salve a tutti,
dopo tanto tempo che vi osservo mi ritrovo qui per un consiglio personale.
Ho scoperto di essere in gravidanza da pochi giorni, perchè oltre al ritardo del ciclo che comunque capita spesso di averlo un pò irregolare, da un pò di tempo mi sentivo troppo stanca, le gambe pesanti, il fiato corto ed altri lievi malesseri (ma seppur sempre malesseri). Ho fatto il test e sono in attesa di circa cinque settimane, la prima visita ginecologica l’ ho prenotata per il due aprile perchè prima non c’era posto disponibile. Adesso andiamo al punto fondamentale che mi sta facendo impazzire.
Lavoro per un azienda di cui per rispetto non faccio il nome, ove in otto ore ho venti minuti di pausa pranzo o cena e due intervalli di cinque minuti ciascuno per riposare un pò, non posso stare seduta e oltretutto si corre in continuazione e si è costretti a prendere carichi pesanti. Il mio nuovo medico di famiglia (che conosco da poco) mi ha detto che non è il caso di preoccuparsi e quindi di continuare a lavorare sapendo che qualche mese fa ho avuto a causa di questo lavoro anche la lombosciatalgia.
Mi chiedo perchè allora tutte le mie colleghe che già sono state in gravidanza sono rimaste a casa anche non avendo molti malesseri, e perchè lui non vuole. Oltretutto ho notato che questo medico non mi ascolta con attenzione e va sempre di fretta..dovrei cambiarlo? E anche se lo cambiassi come faccio ad avere il certificato nel frattempo per non andare a lavorare? Confidando nei vostri consigli, saluto tutti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini - Salute

4 commenti a

Medico di famiglia

  1. 1
    jolumanic -

    Ciao Moni, innanzitutto tanti auguri!
    Purtroppo con i medici di famiglia bisogna essere fortunati perchè spesse volte prendono le cose troppo alla leggera e sembrano quasi infastiditi quando gli si chiede qualcosa e ci si rivolge a loro. Lo dico perchè è successa la stessa cosa anche a me recentemente e non sono per niente contenta del modo in cui opera il mio medico di famiglia.
    Cambiarlo tuttavia non è così complicato. Basta che ti rivolgi all’asl del tuo paese dove di solito è pubblicata una lista dei medici di famiglia con le disponibilità a ricevere nuovi pazienti (credo abbiano un numero massimo). Da lì puoi chiedere direttamente in asl il cambiamento. Al nuovo medico arriva una comunicazione che sei suo paziente e puoi andare da lui fin da subito. Quindi per le tempistiche non mi preoccuperei. Puoi fare il tutto molto rapidamente (e mi sembra il caso che tu stia a riposo se il tuo lavoro è molto faticoso e hai già avuto dei problemi).
    Più che altro per evitare di finire ancora con qualcuno di cui non essere contenta potresti parlare con un po’ di persone del tuo paese (conoscenti? parenti?) che hanno un medico diverso dal tuo e sentire le loro opinioni per decidere poi a chi rivolgerti. In realtà puoi anche prendere degli appuntamenti e parlare con i medici prima di decidere quello che vuoi scegliere ma mi rendo conto che forse diventa un po’ lungo e complicato!
    Facci sapere e ancora tanti auguri!

  2. 2
    Ari -

    In stato di gravidanza si ha il diritto di di essere esonerate dal compiere lavori pesanti, rivolgiti a qualsiasi camera del lavoro e ne avrai conferma e istruzioni su come agire.
    Tuttavia la gravidanza non è affatto una malattia, fai una vita normale e stai tranquilla.
    Andrà tutto bene.

  3. 3
    VeramenteDisperatissima -

    Innanzitutto AUGURI!Complimenti per la bella notizia,spero proprio che il tuo percorso di gravidanza sia il più lieto e sereno.

    Il consiglio riguardo a questo tema è abbastanza ovvio:
    cambialo.
    Potresti suggerirgli di ascoltarti e imporre un aut aut se dovesse persistere nel non ponderare saggiamente le tue richieste.
    Per quanto si possa lavorare in quelle condizioni
    da persona singola,per quanto nonostante tutto tu abbia già avuto dei problemi fisici personali,non credo ti convenga rischiare.
    Mi pare di capire che quest’azienda non sia troppo sensibile alle esigenze di voi lavoratori e questo lo dovresti spiegare esattamente al tuo medico.

    Purtroppo esistono di questi personaggi che, gonfi della loro “scienza” acquisita come un dogma tramite una maldigerita esperienza, si rendono quasi sordi alle lamentele del paziente credendo, probabilmente, che questo sia sempre portato a esagerare nei sintomi.

    Ti consiglierei anche di usufruire di una visita al pronto soccorso, magari presentandoti là in un momento di particolare stanchezza.
    Con questo non voglio certo suggerirti di sfruttare e intasare il servizio pubblico, ma solo di ottenere una documentazione alternativa valida, proprio e soprattutto perché ti è difficile ottenerla dal tuo medico di base.

    Per il resto cambia, ovviamente e magari fai anche una visita da qualche medico specialista. Io ti consiglierei anche di provare un naturopata.
    Oltre al benefici di tante visuali potrai anche portare i famosi pezzi di carta alla tua ditta.

    Spero di esserti stata utile, non ho mai avuto un’esperienza uguale ma alcune simili, perciò forse puoi copiare questo “metodo” 😉
    ciao!

  4. 4
    moni82 -

    Ciao a tutti e grazie per i consigli che mi avevate dato in precedenza..purtroppo chiedo scusa se rispondo solo ora ma tra varie situazioni e la linea fissa che mi avevano tolto è stato un pò difficile stare davanti il pc.
    Alla fine voglio farvi sapere che il medico non l’ho cambiato oltretutto perchè non conosco nessuno e comunque sia mi sono rivolta ad un consultorio familiare. In conclusione giorno 2 ho avuto la prima tanto aspettata visita, la gravidanza procede bene anche se ho un pò l’utero retroverso e ho avuto anche il certificato dal ginecologo, adesso aspetto solo il direttore dell’azienda per cui lavoro che me lo restituisca firmato per poi inviarlo al ministero del lavoro. Spero che si risolvi tutto per il meglio perchè già è da una settimana che lo aspetto..vedremo!
    Intanto sto un pò più tranquilla perchè il 22 maggio il contratto scade e non avrò più bisogno di niente da parte loro..spero solo che la gravidanza continui bene e che tutto vada per il meglio.Ringraziandovi ancora vi saluto affettuosamente.A presto!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili