Salta i links e vai al contenuto

Mayday Italia!

Lettere scritte dall'autore  

Ieri a p.za Farnese a Roma c’è stata la manifestazione “Sì alla vita, no alla tortura di stato”, indetta da Micromega.
Hanno parlato Andrea CAMILLERI, Furio COLOMBO, Paolo FLORES D’ARCAIS, Margherita HACK, Mina WELBY, Emma BONINO ed altri per ribadire il concetto, tanto elementare quanto ora in pericolo, che:

“La vita di ciascuno non appartiene al governo e non appartiene alla Chiesa. La vita appartiene solo a chi la vive”

Il decreto legge del Governo di Al Berluskone, trasformato in disegno di legge dopo che il presidente Napolitano ha rifiutato di firmarlo, vuole sottrarre al cittadino il diritto di scelta sulla propria vita e sulla propria morte per consegnarlo allo Stato e ai Gerarchi del Vaticano, in una visione retrograda, totalitarista, ipocrita, bigotta, falsa, rendendo coatta l’alimentazione e l’idratazione anche contro la volontà espressa del paziente, che diventa carta straccia.

Al Berluskone, dopo le sue infamanti, infami dichiarazioni fuori del mondo e della comune razionalità sulle condizioni di salute di Eluana Englaro (“In grado di avere mestruazioni e procreare” !!!!), pur di imporre questa legge khomeinista, è arrivato a minacciare che intende sovvertire la Costituzione repubblicana.

Siamo ad un punto estremamente delicato della Storia del nostro Paese.
Dall’ingresso in politica di un personaggio losco e legalmente improponibile, siamo arrivati piano piano, soprattutto per colpa di un’Opposizione inetta ed irresponsabile, alle leggi a favore di delinquenti politici conclamati, come lo stesso Al Berluskone e il suo amichetto Previti, poi alle leggi sulla non punibilità di reati finanziari, poi agli Indulti, ai condoni, all’impunità delle alte cariche dello Stato, che si mettono automaticamente al disopra della Costituzione e della Legge, come accadeva per le Monarchie di medioeval memoria, adesso all’invasione della vita e morte privata dei cittadini, alla militarizzazione del territorio e alle ronde istituzionali.
Se questa non è l’anticamera del neo-fascismo di una organizzazione per delinquere di stampo massonico-mafioso, allora dite voi che cosa è!
Non lasciamo che questi s’impadroniscano del Paese sotto i nostri occhi!

L'autore ha scritto 55 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

3 commenti

  1. 1
    filippo -

    Errata corrige: Margherita Hack è firmataria ma non ha parlato ieri a P.za Farnese.

    Potete trovare tutti gli interventi in

    http://temi.repubblica.it/micromega-online/piazza-farnese-i-video-degli-interventi-dal-palco/

  2. 2
    VeramenteDisperatissima -

    la “colpa” viene dal basso.
    Da me e da te che preferiamo
    andare a urlare nella piazza la nostra
    “indignazione” (parola che non reggo più)
    invece che fare proselitismo,
    per questi stessi temi, fra la gente comune.
    Anche fra chi vota berluskoni come dici tu.

    E’ facile parlare fra di noi,
    a gente di media scolarizzazione,
    a persone giovani e ai famosi delusi di sinistra.
    Intanto il lavoro sporco non lo vuole fare nessuno
    e tutti a bocca aperta di fronte ai VIP della denuncia.

    C’è veramente molto da fare,
    ma non lo faremo lamentandoci.

    Visto che ti indigna tanto, perché non ti metti
    a fare volontinaggio o a fare comizi
    sul tuo posto di lavoro, fra le persone della tua famiglia?

    Quello è il difficile, quello è il vero cambiamento.
    ma ci vuole taaaaaanta pazienza e non si diventa nessuno.
    Non si fa neanche la figura degli intelligenti intellettuali tenebrosi pensa te.

    ps IL popolo, non quell’accozzaglia di paladini dell’antisistema, cambia la storia.

    pps ti sei visto troppe trasmissioni di Giacobbo sulla Roma degli illuminati, mi sa…

  3. 3
    aromatic -

    Viva Berlusconi! Io l ho votato e ne vado fiera. Tanto di rispetto per il caso di eluana,ma prima di osannare il diritto di ognuno a morire,leggi l articolo sull ultimo numero del settimanale “oggi”poi ne riparleremo. Un ultima cosa: invece di criticare tutto quello che fa questo governo, pensa a tutte quelle donne che vengono violentate ogni giorno!voglio essere libera di uscire quando mi pare, ben vengano I controlli se servono a farmi sentire più sicura o devo farmi giustizia da sola?non fate altro che criticare! Mi avete stancato

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili