Salta i links e vai al contenuto

Matrimonio fallito… Vivere o morire…

Lettere scritte dall'autore  rasma
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

112 commenti

Pagine: 1 3 4 5 6 7 12

  1. 41
    Tasmania -

    Mentre scrivo sono arrivato diversi centinaia di km lontano da tutti. Sono andato via si. Non ho retto e nn ho fatto l’uomo che a sua detta nn ho fatto in un anno e mezzo. Ho saputo solo scappar via ferito mortalmente dopo che ho in qualche modo ripreso i discorsi oggi x tel ed ho capito altre cose più chiare. Se avete voglia prima di darmi dello stronzi, egoista ed infantile anche voi potete continuare a leggere, altrimenti mi tengo gli apprezzamenti e fermiamoci qui. Oggi l’ho sentita e riprendendo il discorso mi ha detto più chiaramente che lei soffre xche nn si aspettava neppure lei di arrivare a questo punto. Riferito sempre al fatto di disinnamorarsi… Insomma la cosa che mi ha ferito di più e profondamente e’ che lei mi ha detto che più di tutto l’ha fa soffrire la mia mancanza di reazione, sempre il fatto di nn essere uomo. Ha ragione. Certo. Nn pensavo neanche io di reagire così. È’ facile scappare.hi disegnato tutta la mia vita con lei lasciando tutto ed ora per qualche c.... di sortilegio che nn so spiegarmi ho distrutto tutto. Forse nn mi ha mai amato veramente. Forse nn teneva poi così tanto a noi, forse davvero x la donna la distrazione nel rapporto e’ più grave di qualsiasi sltra cosa… Sono scappato prima dicendo le di tornare dai miei che stanno fuori poi prendendo destinazione nord in una meta sconosciuta ed improvvisata. A morire in pace, a trovare il modo di scomparire. Ho provato odio rancore di tutto. Ora capisco cosa spinge un uomo a gesti inconsueti x amore… Sono indegno, ferito a morte in tutto me stesso. Hanno privato a chiamarmi tutti… Ho parlato solo un po con mia sorella. Lei dopo tante volte che mi ha chiamato le ho risp ed ha saputo solo dirmi, chi ha veramente sposato?? Con chi sono stata x 8 anni. Ha ragione. Poi le ho urlato di nn cercarmi piu. Ma io voglio solo scomparire. Il dolore ha offuscato la mia mente e nn penso neppure a mio figlio a mio padre che piange come un disperato… Nn c’è nulla che mi fa stare bene. Scrivo fermo in un area di servizio dalle parti di Garda… Domani tirerò dritto oltre il confine x in viaggio senza ritorno… Nn ho più voglia di leggere altro. Avete dato supporto e consigli ad un predestinato che ha scelto una risposta al titolo di questa storia. Grazie a tutti. Un fantasma

  2. 42
    Samuel Bellamy -

    Sergio, sanno essere cattive, anche più degli uomini, quando non sono più innamorate, ma se hanno anche solo un briciolo di affetto sanno perdonare più di noi. Poi ci sono i casi particolari. Ma questo vale per entambe i generi.

  3. 43
    Sergio -

    Samuel Bellamy: sanno perdonare se a loro fa comodo. Altrimenti hanno la cattiveria nel cuore. Il caso di Rasma é uno dei tanti esempi. Se dicono basta ti cancellano. Come se non fossi mai esistito. A prescindere che tu possa aver fatto errori banali. Gli uomini (e parlo di gente normale, non di chi violenta ed uccide perche quelli sono delinquenti) non arrivano a tanto. Saremo didattenti magari vigliacchi ma certe cattiverie gratuite non le facciamo.

  4. 44
    Satzuki -

    @Rasma
    ” alla fine negli ultimi mesi dove lei ha travisato l’insostenibilità della cosa penso che avrebbe dovuto prendermi e sbattermi anche al muro oppure trovare ogni mezzo.”
    perdonami ma non puoi pretendere che una persona dopo vari tentativi ti sbatta al muro,penso che a quel punto avresti potuto pensare che era un isterica.Le persone si stancano,si affievoliscono,si oscurano e si deprimono,ti ha aspettato e tu pretendevi che usasse l’aggressività?che ti mettesse alla porta o ti mettesse le spalle al muro?Possibile che solo di fronte a gesti del genere vi svegliate?Rasma lei sta cercando un suo quilibrio,ha perso fiducia in VOi come coppia e tu non la stai affatto autando,se lei si chiude a riccio per non soffrire e ritrovare un certo equilibrio e tu chiudi la porta e te ne vai allora che ci state a fare insieme?Certo se lei avesse un altro la musica cambierebbe ma non hai prove di ciò,è una crisi matrimoniale e la devi affrontare,non siamo fatti di pezza che se l’altro non ci dà attenzioni dobbiamo pensare che poverino lavora ed è stanco,tutti lavoriamo,tutti facciamo qualcosa,tutti ci stanchiamo e ci ammaliamo,i commenti che ti sono stati fatti sono patetici,ora si soffre solo per un tradimento o cose più gravi?Lei ha sofferto perchè ti amava non per convenienza e la sua confusione è normalissima,conosco gente che ha superato crisi peggiori e tu te ne vuoi andare senza lottare?Evita gli sms,parlare guardandola negli occchi,dille che tu sei lì con lei,che le lascerai i suoi tempi e i suoi spazi me che credi in voi e le crisi si possono superare,devi infonderle coraggio,se in una coppie entrambi fanno gli isterici o entrambi si danno le spalle inevitabilmente finisce.Ma lei ti ha chiesto di andartene di casa?ha parlato di separazione?non mi sembra,dovreste ritrovarvi invece di allontanarvi,distruggere una famiglia per vigliaccheria è all’ordine del giorno ma tu puoi evitarlo se lo vuoi veramente se invece bisogna sempre pensare che tanto le donne sono t.... e cattive,che tanto la colpa è di lei che pretende quando si deve stare zitta solo perchè tu lavori e stronzate varie…Rasma!Sveglia!Se lei lo avesse fatto a te?Tu avresti avuto la sua stessa confusione,non fare l’errore di scappare via ora,ci vuole tempo e se prorpio non ce la fate fatevi aiutare,non sono cose insormontabili anche se lo sembrano.Coraggio Rasma!

  5. 45
    Sergio -

    Satzuki
    Non credo che Rasma intendesse che la moglie dovesse usare aggressività. Ma semplicemente fargli capire con decisione che lei del suo atteggiamento si stava stancando e che non avrebbe tollerato altre situazioni del genere.
    Che poi continuo a ripetere: ma cosa ha fatto di così trascendentale Rasma ? Si dedicava al lavoro, al computer, alle pulizie della casa (pensa un po’ !!!). E tutto questo dovrebbe mandare in crisi una persona ?
    Scusa sai ma non c’è mica bisogno di diventare aggressivi per questo. Dici che noi uomini abbiamo bisogno di gesti estremi per svegliarci ? Il problema è che le donne spesso non sono chiare. Pretendono che si capisca l’assurdo da gesti, sguardi o silenzi vari.
    Perdonami satzuki ma se mia moglie sta tutto il giorno sul pc, se sta sempre al lavoro, se non esce mai a fare una passeggiata con me io glielo dico CHIARO E TONDO. Non sto li a tenermi le cose dentro e a “soffrire” in silenzio, con tutto l’amore che posso provare.
    Comincio a parlare a chiare lettere che così non si può andare avanti. Inizio a discutere, a prendere una posizione tale che tu non puoi non aver capito.
    Ma ti sei chiesta come mai gli uomini spesso non si accorgono delle loro mancanze se non quando una donna prende posizione e si stanca ? Ma possibile che siamo tutti così deficienti ? O sarà che le donne non sono chiare e stanno lì in attesa che il proprio uomo capisca ?
    Voglio portarti l’esempio di un nostro amico. Sono mesi che io insieme ad altri amici gli stiamo dicendo che non va bene come si comporta con la moglie. Che prima o poi lei si stancherà. Ma è ovvio, esce sempre, non sta mai con lei, se ne va sempre in vacanza da solo o con gli amici, la tiene in disparte da tutto, le risponde male. E lei glielo dice, glielo dice chiaro: guarda che così mi stanco.
    E di queste cose ne sono al corrente anche suoceri, genitori e fratelli.
    Con questo non voglio dire che bisogna mettere in piazza i propri problemi. Ma almeno essere chiari e limpidi nella coppia.
    Da quel che racconta Rasma a me sembra evidente che la moglie sia in totale confusione. Or bene non è che il marito abbia commesso chissà quale infrazione. Ha capito e sta cambiando modo di agire. Purtroppo per Rasma credo che dietro tutto questo ci sia lo zampino di una terza persona.
    Chiedi se si soffre solo per tradimenti o cose più gravi. Si sazuchi si soffre per queste cose. Per casi come quello di Rasma ci si può inc….are non soffrire. Le sofferenze sono ben altre. Non si smette di amare perché il tuo compagno non ti porta a fare una passeggiata o sta sul pc. Per queste cose basta inc….zarsi

  6. 46
    rasma -

    Ciao Satzuki
    Sono tornato dopo aver capito gli errori e che le cazzate non servono a nulla ed ho cercato un modo per trovare delle soluzioni ma non per rimanere insieme o farla ragionare ma per aiutarci a separarci serenamente e con affetto ovvero trovare soluzioni a come possiamo sistemarci.
    In fondo una delle cose che l’hanno e la fanno soffrire è la mia reazione sbagliata come uomo, non essere in grado di soffocare e soffrire dentro ed accettare la cosa in maniera diversa.
    Lei non era pronta questo e non lo ha mai affrontato anche se ne abbiamo parlato per mia iniziativa.
    In fondo Lei non mi ama e sarebbe una enorma mancanza di rispetto approfittare della situazione e spingere verso qualcosa di inevitabile.
    Ho provato a ragionare con la sua testa e cuore ed anche se lei ci soffre tantissimo e lo so firse io avrei fatto la stessa cosa.
    Quando sono tornato non mi ha sbraitato contro dopo aver fatto preoccupare tutti. Io ero tranquillo e lei seppur stanza per i tanti problemi fuori dal nostro rapporto era tuttavia serena.
    Certo quando le ho manifestato e prospettato le soluzioni si è agitata ed ha pianto. Ma io le sono stato accanto accarezzandola e facendole capire che ero cmq li e che se lei avesse avuto un’altra soluzione io l’avrei accettata. Mi avrebbe fatto piacere abbandonarci con affetto a noi piangendo anche dovendo affrontare la separazione della nostre strade del cuore (alla fine rimarremmo cmq una famiglia per nostro figlio). Ieri mattina siamo andati un po a mare e per un attimo ha cercato un braccio infilandomo sotto il mio, tolto quando io visto la scomodità invece le ho messo la mano dietro la schiena…anche qui ho sbagliato lo so. Non dovevo forzare la mano e portarla a prendere soluzioni per il nostro distacco ma mi rendo conto che la cosa è inevitabile e prima o poi, presto o tardi ci si arriverà. Voglio rispettarla e soprattutto restarle vicino in questo periodo che sta affrontando gli accertamenti per la malattia. La cosa che più voglio in questo momento è che stia bene fisicamente e vedo che più si agita per dispiaceri o sofferenza, il male si presenta. Allora sto cercando di essere tranquillo io. Niente più sparate a c...., niente più discorsi che ci portano ad alzare i toni difendendo le posizioni o cercando risposte. Rimane poco da capire e spiegare. Ora quello che conta è il suo bene fisico e psicologico e soprattutto il futuro ed il bene di nostro figlio che non dovrà avere troppi traumi malgrado non esistono scelte facili..
    Voglio dimostrarle malgrado la sofferenza che ora mi tengo dentro in silenzio che sono in grado di reagire ed affrontare la situazione in tutti i contesti.
    Almeno in questo deve ricredersi, soprattutto lasciarci aiutare e non ignorarmi per i problemi di salute.
    In fondo lei mi è sempre stata vicina quando sono stato male io negli ultimi 2 anni.
    Non posso essere egoista anche se questo arriva dalla sofferenza e dalla mancata capicità di affrontare il dolore in maniera più dignitosa…..

  7. 47
    mai_dire_mai -

    cara SATZUKI
    Ne ho piene le tasche di queste storie! Personalmente conosco almeno 20 coppie che dopo anni di vita insieme si sono separate, e sempre per 2 motivi: tradimento (di lei) o poca attenzione da parte del marito. Cosa ti suggerisce questa cosa? Premetto che sono tutte situazioni dove il lato economico non centra dato che di solito è l’uomo che paga tutti i conti…. ma cosa pretendete ancora? Io purtroppo ci sono dentro a questa situazioni, con una compagna che di punto in bianco mi dice che non prova niente per me….. pago praticamente tutto, lavoro, non faccio pesare i miei problemi, a casa sono sempre presente anche con i figli, pulisco casa ed il giardino, niente uscite e niente bar, mai alzato la voce…. e quindi?
    Con ciò non voglio dire che tutte le situazioni sono uguali, ma mi sembra che la donna odierna stia progressivamente perdendo il senso delle cose! Io sto soffrendo come un cane, anche solo a leggere questa lettera, e mi immedesimo molto nel povero Rasma. Ho cercato in tutti i modi di recuperare (ma poi a recuperare cosa?)arrivando quasi ad umiliarmi, ma viste le sue insofferenze e visto il suo “isterismo”, mi sono arreso. Sono molto vicino alla separazione, e per me significa ricominciare da zero, se mai ce la farò! Lascerò casa ed affetti…. ti sembra giusto? E per cosa? Per i vostri ragionamenti senza senso dettati da quella sensibilità di cui tanto vi vantate; sensibilità che certe volte vi accorgete di avere quando subentra un’altro uomo che vi dice 2 parole carine e che da quel momento diventa l’uomo della vostra vita!
    Mi dispiace davvero tanto scrivere queste cose ed avere questa opinione, ma sono le conclusioni a cui sono arrivato. Non escludo che esistano ancora donne con il vero senso della famiglia, ma la società moderna ci sta lentamente plasmando a sua immagine, dove tutto è “veloce” ed istintivo, eliminando progressivamente i valori.
    Spero davvero un giorno di incontrare una donna con la D maiuscola, che condivida i miei stessi valori morali.
    Mai e poi mai avrei pensato di entrare in questo tunnel di dolore e sofferenza.

  8. 48
    Sergio -

    Rasma perdonami ma le cazzate che, ritengo, tu non abbia fatto prima le stai facendo ora.
    Ma tu la ami o no tua moglie ?
    E se si che fai ? La aiuti a separarti ?
    Tu devi farle capire che la ami se ancora non l’ha capito. Poi lascia che sia ancora lei a sbagliare, a dirti che non ti ama più perché eri assente stando sul pc o pulendo la casa.
    Lascia che sia lei a capire un giorno che ha perso un uomo che la amava. Mentre tu hai perso una donna che non ti amava.
    Ricorda caro Rasma che amare è anche perdonare. E ammesso che tu abbia commesso sti benedetti errori, sei lei ti ama davvero dovrebbe perdonarti.
    Rifletti su ciò che stai facendo.

  9. 49
    satzuki -

    @sergio
    mi sembra di leggere dalle parole di Rasma che la moglie abbia più volte parlato ma lui niente,ho capito che sei incazzato con le donne ma cerchiamo di leggere meglio le cose scritte.Ho avuto a che fare varie volte con uomini che manco dicendole in faccia le cose le capivano,manco se glieli scrivevi,quindi evitiamo di dipingere ogni donna come una carogna ed analizziamo la situazione in maniera meno generalizzata e superficiale.
    @Rasma
    a me sembra che sia più tu a volerti separare che lei,inoltre se parli di malattia è normale che la situazione sia ancora peggio,ti consiglio ancora di cercare di salvare il matrimonio,quanto sei sicuro che lei non ti ami più?e quanto ne è sicura lei?Pensate in primis alla vostra salute mentale e fisica,questo aiuterà a tranquillizzare la situazione.

  10. 50
    Sergio -

    Satzuki
    Tra i due non credo di essere io quello che legge le cose in maniera superficiale. La moglie di Rasma gliele avrà anche dette le cose ma dipende in che modi. Non credo che tutto d’un tratto siamo diventati tutti cosi deficienti. Guarda caso ci capiamo al lavoro, tra amici e invece non capiamo voi. Tutti. Ma guarda un pò ! Non sarete voi in malafede visto che succedono sempre le stesse cose (mai dire mai porta un altro esempio simile). Vorrei proprio sbagliarmi ma ho il presentimento che dietro la crisi della moglie di Rasma ci sia (guarda un po’) almeno l’ombra di una terza persona. E tutto questo per un marito uomo di casa e che la tradiva con il lavoro e il pc. Che sofferenza per lei mamma mia. Io non sono incazzato con le donne. Ma con un certo tipo di donne. Che oggi e sottolineo oggi sono la maggioranza.

Pagine: 1 3 4 5 6 7 12

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili