Salta i links e vai al contenuto

Milioni di mascherine FFP2-FFP3, viene controllata la qualità?

Lettere scritte dall'autore  marco51

Gentile direttore.
Sono un esperto di Assicurazione Qualità nel settore medicale. ( 3 M )
Essendomi occupato per anni anche di outsourcing strategico di dispositivi medici per una grande multinazionale italiana mi chiedo , se in questa situazione di crisi sono state prese tutte le garanzie di QA ( controlli e certificazione del fornitore ) per le milioni e milioni di mascherine FP2 e FP3 che saranno poi destinate alla protezione dei nostri medici in prima linea.
Mi è saltato in mente quando ieri sera il nostro ministro Di Maio ha affermato di aver firmato un contratto con una non meglio specificata ditta cinese per la fornitura di questi dispositivi.
E , al di la delle certificazioni , chi in Italia , quali laboratori sono in grado di controllare a campionamento statistico, secondo gli standard US Medical Devices che le forniture siano davvero negli standard di difettosità previsti ?
Ringrazio
Marco

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Milioni di mascherine FFP2-FFP3, viene controllata la qualità?

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Salute

2 commenti

  1. 1
    Yog -

    Lo sappiamo tutti che le mascherine non servono a una mazza, però sono un simbolo, un’icona.
    Nella sigla di The Survivors (1979) per tutte le 35 puntate compare un tipo con la mascherina, chissenefrega se è certificata.
    Io per fare la spesa uso una FFP2 che per tre anni mi sono messo quando usavo la smerigliatrice ed è intasata di limatura di ferro, eppure è utilissima perché se vai a comprare una boccia di narda al super senza mascherina ti guardano tutti storto.

  2. 2
    marco51 -

    Io mi riferisco alle mascherine FFP2 e FFP3 che devono servire per i medici in prima linea affinchè non si ammalino di corona virus …. infettando poi tutti pazienti e colleghi …e sappiamo che già più di 51 medici hanno perso la vita per spegnere questo “reattore nucleare” che nessuno vuole spegnere. Altro discorso è la mascherina per gli acquisti di cui non vale la pena di chiedere una certificazione , perchè lo scopo è diverso ed è quello di non infettare gli altri quando si va al super-market .

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili