Salta i links e vai al contenuto

La mancanza di felicità

Sono un ragazzo di 26 anni che non riesce più ad essere felice e vede allontanarsi, col passare del tempo, qualsiasi barlume di speranza. Il mio problema ha in realtà radici abbastanza “antiche”: mi ricordo che già da piccolo, intorno ai 12 anni avevo seri problemi di autostima, dati in parte dalla mia situazione familiare, che col passare del tempo non giovava alla causa. Un’educazione troppo severa mi portava ad essere un po’ emarginato, cosicché i miei amici del liceo o le ragazze vedevano in me solo una persona occasionale, e di certo il mio carattere introverso non aiutava in tal senso. Poi a 20 anni la prima storia seria, un amore bellissimo per qualche anno finito nel peggiore dei modi per una persona come me, ovvero con lei che si innamora di un altro. Da qualche anno poi non riesco più a stare bene con gli altri e con me stesso, appena trovo una ragazza che prova un minimo di interesse mi ci attacco morbosamente fino a farla scappare. Se trovo una persona che ha dei problemi cerco a tutti di costi di risolverglieli. Il meglio di me lo dò solo in rapporti che sono già morti in partenza, vivo più tranquillamente le avventure con donne sposate o lontane, e non è quello che vorrei ma ne ho comunque bisogno per alzare la mia bassissima autostima. Soffro per questa situazione e ho rischiato il suicidio più di una volta in passato, e tutt’ora cerco di punirmi tagliandomi in varie parti del corpo. Forse basterebbe solo un rapporto paritario, sano, per farmi stare di nuovo bene, ma le persone percepiscono la mia negatività e quindi mi allontanano. Sinceramente non so come uscirne.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

11 commenti a

La mancanza di felicità

Pagine: 1 2

  1. 1
    amelie -

    Ho la sensazione che la depressione sia il male di quest’epoca. Ad ogni modo tu cerchi la felicità in situazioni che partono già difettose. Pensi di non meritarla? ricorda che noi scegliamo l’amore che pensiamo di meritare. Io penso che al mondo c’è troppa gente str...a che vive bene e troppe persone sensibili che soffrono. Trova il tuo equilibrio e smettila di farti male, è un circolo vizioso. Forse ciò di cui hai bisogno è distrarre la tua mente che gira sempre intorno alle stesse cose, atrofizzandosi su un dolore esistenziale.
    Se ti va di scambiare due chiacchiere lasciami la tua mail. Un abbraccio

  2. 2
    Dulcinessa -

    Caro Gregor, leggo le tue parole e riesco a vedermi riflessa in alcune parti del discorso.
    Purtroppo non ho molto tempo disponibile, ma vorrei comunque donarti dei consigli che per me sono stati d’aiuto.
    Ti prego di accettare il mio invito a scambiare qualche parola.
    Questo è il mio contatto mail: parighlingius@gmail.com

    Buona giornata
    A.

  3. 3
    Jack_91 -

    Mi unisco al commento precedente. Caro gregor, forse di consigli ne ho pochi da darti (consigli pratici,dico), ma posso dirti una cosa di cui sto cercando di convincermi anche io: a volte anche essere felici può essere una scelta. Capisco cosa significa e che dolore sia credere di non meritare la felicità perché l’ha i sempre vista allontanarsi. Per questo bisogna lottare. Per quanto difficile sia e credimi, lo so,
    Se posso permettermi, consiglierei solo di non procedere con l’autolesionismo e le tendenze suicide. Non sono quelle le soluzioni al problema..coraggio Gregor, sono sicuro che puoi fare tanto ancora!

  4. 4
    GregorSamsa -

    Amelie diciamo che mi trovo in una situazione in cui vorrei di più ma ho paura quando potrei ottenerlo..e quindi mi “accontento” delle cose più adatte a me, penso che in questo tipo di rapporti le persone non avranno il tempo necessario per conoscermi e abbandonarmi.. Se vuoi la mia email è vinsmrblonde@gmail.com

  5. 5
    cam -

    Sai, mi ritrovo nelle tue parole. Non ho mai tentato il suicidio perché non sono coraggiosa, ma anche io penso di meritare l’amore difettoso, che in altre parole non è amore. Ho avuto delle brutte esperienze, la persona che amavo mi ha detto dopo un anno che non ci parlavamo che non è mai stato innamorato di me. Non mi ha mai amata. Non credo di meritare l’amore, forse non l’ho mai provato. E probabilmente non lo proverò mai. Tutti se ne vanno e credo che l’unica sia cercare un po’ di autostima in me ed evitare le persone sbagliate. La stessa cosa la consiglio a te.

  6. 6
    Michi -

    Cos’è succeso Cam?

  7. 7
    cam -

    Ciao @Michi,ci siamo rivisti visto che ci eravamo lasciati molto male. Lui mi ha detto che non è mai stato innamorato di me e che non mi ha mai amata. Che dire? Che non mi ha amata lo avevo capito anche io, ma i “ti amo” allora erano solo bugie? E perché farmi attraversare l’Europa per farmi conoscere i parenti? E la progettualità che c’era? Ero solo la sua migliore amica, ha detto. Tanto per andare a letto con qualcuna mica bisogna amarla. Io ero basita, ma sono stata brava a mantenere la calma. Poi mi ha detto che mi vuole bene (ahahahahah).
    Come si fa?

  8. 8
    ele -

    coraggio Cam meriti di meglio!

  9. 9
    GregorSamsa -

    Cam mi spiace molto per la tua esperienza, e sono l’ultimo in grado di poter dare consigli, però cerca di non fossilizzarti su una persona così poverae punta più in alto..

    Jack purtroppo non ho un carattere forte e le mie esperienze lo hanni indebolito sempre più..vorrei cambiare tutto ma ormai ho paura ad agire perché penso che la situazione possa peggiorare ulteriormente, e vedo in me stesso l’unico vero colpevole..sicuramente smetterò con l’autolesionismo come già successo in passato,ma continuerò a non capire perché io non debba meritarmi qualcosa di più,perché nonostante i miei sforzi sia sempre una persona “accantonabile”

  10. 10
    Jack_91 -

    Gregor, me lo sono chiesto anche io fin troppe volte perché non merito qualcosa di più, perché per quanto io faccia quello “messo da parte” sono io. Perché è così difficile la felicità. E mi sono pure sentito uno stupido a chiedermi queste cose quando c’è gente che sta peggio..e chiedevo solo un po’ più di questo.
    Quando ti chiedi questo ci vuole uno sforzo titanico per andare avanti lo stesso. E sono convinto che tu abbia questa forza, anche se dici di no.
    Se ti va, posso lasciarti la mia mail e possiamo parlarne in privato. Intanto coraggio, non mollare mai.

    @cam mi dispiace. So che te lo avranno già detto magari e che magari ora sembra una cosa banale (e difficile da digerire al contempo) ma penso sia un bene che una persona così sia uscita dalla tua vita. Forza, un abbraccio.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili