Salta i links e vai al contenuto

Malavita scolastica statale

Ora non c’è alcun dubbio. Carissimi assistenti tecnici AR02 mettetevi tutti l’animo in pace. Dal prossimo anno scolastico dimenticatevi di essere dei tecnici. In massa finirete a fare gli amministrativi naturalmente non per legge ma per abuso di potere. Tecnici sempre ma solo sulla carta. Con questa super evidente drammatica contrazione dei posti ATA in generale… Tutti i dirigenti e tutti i DSGA impazziranno nelle segreterie e impiegheranno i tecnici a fare i loro schiavi pena mobbing a tutta forza. Meno amministrativi nelle segreterie vuol dire maggior caos quindi i tecnici ne pagheranno le conseguenze che già da oltre 15 anni pagano. Saranno ancora di più i motivi per cui sottrarre ai laboratori i tecnici e trasformarli controlegge in amministrativi.
W la legge italiana, w lo stato, w la scuola italiana legalmente da troppo tempo immersa nel far west.
Tranquilli amici tecnici…. tanto la faccia la salva lo stesso la scuola. Come? Con i corsi sulla legalità agli studenti organizzati da presidi corrotti e mangia mangia.
A queste condizioni sarebbe decisamente molto saggio eliminare i tecnici dalla scuola e lasciare solo bidelli e amministrativi (che aumenterebbero) .

L'autore ha scritto 31 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook Malavita scolastica statale

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro - Scuola

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili