Salta i links e vai al contenuto

Mai stato un “ti amo”.. ma ho il cuore spezzato

Ciao a tutti,
vi scrivo per avere un vostro parere su quanto mi è successo.
Ho 26 anni, e pochi giorni fa, dopo 1 anno e 3 mesi, io e il mio ragazzo ci siamo lasciati di comune accordo.
Premetto che a parte la fase iniziale, la ns relazione era fatta sempre di alti e bassi… Non abbiamo mai discusso per fatti importanti, le liti nascevano sempre da cavolate e cose assurde, col senno di poi cose su cui avremmo potuto soprassedere (ma ormai è tardi x capirlo).
Nonostante fossimo estremamente fedeli l’uno all’altro, nonostante ci fosse sempre molta dolcezza, non ci siamo mai detti “ti amo”, e io non credo di essere mai stata innamorata di lui, e lui nemmeno di me.
Negli ultimi mesi la situazione è degenerata, ogni cosa era diventata un pretesto (soprattutto da parte mia) per attaccare briga, non sopportavo più nulla di lui!
Poi dopo mi calmavo, la situazione di tranquillizzava, ma passavano pochi giorni e via di nuovo così.
So di avere un carattere lunatico, ma i suoi atteggiamenti da ragazzino mi facevano imbestialire.
In più, negli ultimi tempi, lui mi aveva talmente stufata che immaginavo e desideravo uscire con altri ragazzi, anche se non l’ho mai fatto.
Ci siamo lasciati per capire quanto veramente siamo indispensabili l’uno per l’altra, mi ero promessa di non cercarlo non sentirlo e non vederlo, ma non ci riesco. Mi manca, sto veramente male, non posso sopportare l’idea di non averlo più nella quotidianità.
E’ ovvio che quando ci si lascia si sta male, perché di colpo la persona che c’era ora non c’è più x te, ma ho una grande confusione in testa.
Lui mi dice che possiamo vederci ogni tanto, senza impegno, perché gli farebbe piacere, ma ad oggi non tornerà insieme a me.
Sinceramente vederlo così a caso e non poterlo avere è straziante.
A volte penso che ho capito dove ho sbagliato, e mi sento pronta a cercare di rimediare; altre volte penso che forse è stato meglio così, e che se sarà destino torneremo insieme.
Voi direte esci divertiti, svagati, ma non ho amici con cui farlo e con cui sfogarmi.
Sto veramente male, mi sento un macigno sul cuore, ma non riesco a capire cosa dovrei fare … dovrei lasciar passare del tempo per vedere se ci sarà un riavvicinamento spontaneo; o vederlo ogni tanto per cercare di ricreare quell’armonia che c’era prima?
Aiutatemi ho tanto bisogno di qualche consiglio!!
Grazie

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

10 commenti a

Mai stato un “ti amo”.. ma ho il cuore spezzato

  1. 1
    unless -

    Nella prima parte della tua lettera hai detto peste e corna del tuo ragazzo e poi dici che ti manca.
    Io penso che si crei una sorta di dipendenza dal proprio compagno/a difficile da sconfiggere nel breve termine se non si ha una alternativa.
    Ed è proprio l’alternativa che condanna chi non ne ha o fa ricominciare a vivere chi può averla.

    Io sono stato 6 anni con una ragazza che poi mi ha tradito.
    Beh io come te (forse più di te) sono rimasto completamente solo, perchè avevo investito tutto su di lei perchè ero felice solo così e perchè ero insoddisfatto delle poche amicizie di facciata che avevo.
    Il risultato è stato quello di non poter riucire a ricominciare. Oltre a questo si è aggiunta la perdita del lavoro e problemi famigliari vari …. immagina te a stare a casa a pensare e a ripensare a tutto ciò. La psiche inizia a barcollare.
    Il mio unico riscatto poteva solo riallacciare rapporti umani veri e riprovare ad amare. Ma come fare senza basi di partenza?

    Ho avuto una occasione di conoscere una ragazza interessata a me, ma come fare senza lavoro e senza la possibilità di costruire qualcosa alla mia età? (28 anni) oltretutto poi lei era già indipendente. Non me la sono sentita, anche perchè ero ancora nel periodo più buio.

    Io poi penso che in una storia di parecchi anni sia salutare un momento di stacco, per riflettere su se stessi e sui propri errori e ricominciare più forti di prima, analizzando da un’altra prospettiva la propria storia, prima di arrivare ad una rottura definitiva.
    Si creano poi spesso delle abitudini nel modo di fare difficili da cancellare (es. le litigate per delle sciocchezze) e dopo un certo periodo si da per scontato l’amore del proprio compagno/a. Io per primo ho commesso questi sbagli.

    Nella tua lettera però, da come descrivi il tuo ragazzo, secondo me non c’è amore ma solo mancanza di una persona di riferimento per te e di guida per il futuro.

    Sicuramente tu hai più possibilità di rifarti una vita di me. Prova con volontariato o corsi serali.
    Io sto facendo due corsi contemporaneamente ma le “amicizie” non vanno oltre l’orario dei corsi. La gente si chiude sempre di più ad una certa età e tende a consolidare i rapporti che già hanno.

    Ti auguro buona fortuna

  2. 2
    califfo -

    hai perfettamente ragione!!!!!! Non sai che fatica faccio io a 21 anni ad avere degli amici. L’amicizia non va molto oltre l’orario del corso(anchio faccio un corso). Non ho amici e ho cominciato a frequentare il corso per avere qualche amicizia. Ma gli amici veri sono quelli d’infanzia che purtroppo non ho. Come posso trovare degli amici raga????????sono triste senza amici

  3. 3
    cupcake00 -

    Ciao Unless,
    grazie del tuo parere..
    Io credo che almeno all’inizio il “chiodo scaccia chiodo” non funzionerebbe… anzi, se uscissi con un altro ragazzo penserei ancora di più al mio ex…
    Il nostro rapporto era come diviso in 2: in certi momenti non lo sopportavo, in altri avevo slanci di affetto.. certo l’amore non è questo…
    Ora non riesco a capire se la mia sofferenza dipenda dalla sua assenza dovuta all’abitudine, o se davvero mi manca lui come persona nei suoi pregi e difetti…
    E’ vero quello che dici… dando per scontato l’amore dell’altro esageriamo con le liti e le discussioni più sciocche credendo che sia tenuto a sopportarle…
    Per quanto riguarda frequentare corsi o trovarmi qualche svago.. purtroppo il mio orario di lavoro non me l’ha mai consentito.. arrivo a casa talmente tardi che sono stanca morta e l’unico pensiero è buttarmi sul letto.. forse anche questa è stata la causa delle mie poche relazioni sociali..
    Per ora ogni mattina mi sveglio e mi sembra di stare in incubo, mi manca il respiro, e vorrei chiamarlo sentirlo vederlo…
    ma poi mi trattengo… e continuo a pensare che il tempo deve fare il suo corso ma anche che sono appena all’inizio e il peggio deve ancora venire

  4. 4
    sesy -

    ciao Cupcake,la tua storia è molto simile alla mia…abbiamo quasi la stessa età..
    riprendo una tua frase: “in certi momenti non lo sopportavo, in altri avevo slanci di affetto.. certo l’amore non è questo…”

    chi ti dice che questo non è amore? io facevo il tuo stesso ragionamento (condito da migliaia di sensi di colpa) ,adesso sono qui a vivere una vita che non ha più senso, nonostante io fuori voglia dimostrare di essere quella di prima.
    ma davvero io non vedo più il senso, non vorrei esagerare e so che i problemi al mondo sono altri, ma a volte vado a letto sperando di non alzarmi più la mattina dopo. esagerata? non so, sono certa che chi ha perso qualcosa come l’amore mi capirà.
    io mi auguro e ti auguro che voi possiate riprovarci, per me ormai è finita. in ogni caso,le tue parole finali sono anche le mie, anche se amare: il tempo si, ti aiuterà, questo te lo posso promettere. costerà tantissimo, vero anche questo. io dopo 5 mesi ho l’impressione di andare all’indietro..
    vai in palestra, iscriviti a qualche corso, qualsiasi cosa, non impigrirti. io stessa sto facendo così, riempio le mie giornate, poi beh, dentro di me, quello è un altro discorso…
    sei giovane,hai solo 2 anni meno di me, ce la farai!

  5. 5
    cupcake00 -

    Ciao Sesy,
    grazie per il tuo parere…
    Non sei l’unica.. anche io vado a letto sperando di non svegliarmi… la sofferenza è davvero troppa, è un’agonia che non mi fa vivere, perchè il pensiero di lui è costante, minuto per minuto…
    Non so davvero come ne uscirò

  6. 6
    Lara87 -

    Ciao cupcake, l hai detto tu stessa nel titolo che nn è mai stato un “ti amo”.
    Purtroppo tanti rapporti si creano più per dipendenza affettiva e per paura della solitudine che per vero amore. Adesso é normale che ti manchi perché faceva parte della tua quotidianità e c eri comunque affezionata..ma lo vedevi anche tu che mancava quel qualcosa in più giusto?
    Io credo che quando si arriva ad una rottura come la vostra bisogna davvero fermarsi un attimo per cercare di capire cosa volete entrambi e soprattutto il perché. Non è una buona idea stare con una persona se nn ci si ama davvero, a lungo andare si creerebbero quelle situazioni in cui ogni scusa è buona per litigare, non ci si sopporta ecc…insomma qualche litigata ci sta ma se viene a mancare l entusiasmo di stare insieme allora diventa una situazione pesante per entrambi .
    Il consiglio che mi sento di darti è prendi ancora un po di tempo per te stessa senza avere fretta di decidere cosa fare con lui o di incontrare un altra persona. Devi prima di tutto stare bene con te stessa anche se sei da sola e poi quando avrai raggiunto questa meta potrai stare bene anche con un altra persona. So che è più facile a dirsi che a farsi ma questa è un passaggio fondamentale che devi fare per la tua crescita personale, puoi trovare tanti libri e autori che possono aiutarti in questo.
    Per quanto riguarda il continuare a vederlo anche se non state insieme non so se è una una buona idea..se questo ti fa stare ancora più male forse è meglio un distacco ma lì lo devi capire tu cercare la situazione che ti faccia soffrire il meno possibile.
    Per quanto riguarda le amicizie oggi come oggi se non si ha già un gruppo consolidato è davvero molto difficile farne di nuove ma in un momento come il tuo è fondamentale avere qualcuno per fare due chiacchiere e con cui sfogarsi, o anche solo per uscire, in ogni caso nn stare a casa, ti deprimere ancora di più. Cerca di trovare qualche hobby o fare del volontariato o palestra, qualche sport, oltre a svagarti e a fare qualcosa che ti piace avresti anche l occasione di fare nuove amicizie. Oppure puoi cercare di riallacciare quelle vecchie. Penso che nessuno di loro ti volterebbe le spalle sapendo che ti trovi in un momento di difficoltà.
    In ogni caso davvero non chiuderti in casa. Devi crearti una vita tua, non dipendente da qualcuno e fare qualcosa per te stessa e tutto il resto tutte le risposte che cerchi arriveranno anche da sole senza doverci rimuginare troppo quando avrai trovato in te un po di serenità.

  7. 7
    cupacke00 -

    Ciao Lara
    ti ringrazio molto per il tuo commento.
    Tutto quello che hai scritto è stra-giusto e verissimo, tanto quanto difficile da adoperare concretamente.
    Per quanto cerchi di distrarmi la mente corre continuamente a lui.. è una sofferenza mentale e fisica, sto veramente molto male.
    E se tutto questo fosse la spia di un sentimento più profondo che non avevo mai ammesso con me stessa?
    Sono confusissima, vorrei essere distaccata e cerco di impormi un no contact totale, ma alla fine mi viene sempre voglia di cercarlo perchè altrimenti sto male fisicamente.
    Tutto questo è straziante…
    Ogni giorno si strascina più triste del primo e i risvegli sono degli incubi 🙁

  8. 8
    califfo -

    no scusate ma esisto anchio. Avrei voluto una risposta

  9. 9
    Lara87 -

    E infatti è molto difficile nella pratica, ci sn passata anche io solo qualche mese fa..e il primo periodo è stavo davvero dura, anche io mi svegliavo al mattino con un senso di vuoto e una tristezza infiniti. Poi piano piano e con il giusto atteggiamento mentale sto iniziando a riprendermi ma i momenti di sconforto sn ancora tanti! Io mi ero imposta di non cercarlo e x un po non ci siamo più né sentiti né visti ed è stato meglio così xke era l unco modo x superare il primo periodo quello più difficile.
    Adesso è passato troppo poco tempo ed é normale che ti senti confusa. Stai facendo un errore però secondo me, cioè quello di cercare una spiegazione logica ai tuoi atteggiamenti verso di lui e ai tuoi sentimenti. Con la razionalità non riuscirai a capire veramente cosa provi e cosa vuoi. Devi provare ad ascoltare il tuo cuore!
    Califfo per quanto riguarda il discorso delle amicizie anche.io trovo sia molto difficile farne di nuove ma soprattutto trovare delle amicizie vere ormai credo sia quasi un utopia.. Nelle amicizia ultimamente mi sn resa conto che la maggior parte delle persone la considera solo un fatto di convenienza, sai quanti amici frequento che in pratica mi usano giusto per uscire quando non hanno di meglio da fare, o che se non li cerco io non si fanno mai sentire.. Questo è puro egoismo non amicizia, ma ormai riesco a individuare queste persone a differenza di qualche tempo da quando ero ancora molto ingenua e credevo ciecamente nell amicizia. In ogni caso nella massa alcune persone per cui vale la pena credere ancora nell amicizia ci sono ancora, quindi cercare di conoscere gente nuova e non arrendersi. Un consiglio che mi sento di dare a tutti e che ho constatato io stessa é che per fare amicizia non esitate a fare il primo passo! Dovete fare voi il primo passo perché a parte rare eccezioni la gente è sempre più chiusa in sé stessa, e chi ha già un gruppo di amici in genere non si preoccupa di fare altre amicizie, a parte appunto rare eccezioni magari persone che già di loro hanno un carattere aperto e solare.

  10. 10
    cyber81 -

    “Mi manca, sto veramente male, non posso sopportare l’idea di non averlo più nella quotidianità”

    Questa è la frase che più o meno racchiude tutto; probabilmente a te non manca lui in quanto persona della quale eri innamorata. Ti manca lui perchè bene o male avevi oramai dei ritmi stabiliti che riempivano le tue giornate.
    Beh non è questo l’amore; riempire le proprie giornate non è amore!
    Io potrei stare momentaneamente anche mesi senza vedere la persona che amo; per me l’amore è il rispetto reciproco che dovrebbe portare prima o poi ad una vita assieme.
    Se non sai cosa fare ora trova un modo per riempirti le tue giornate nulla di più. Impara a stare sola con te stessa, fatto ciò, potrai (forse) riallacciare nuove relazioni.
    Non condivido nemmeno la continua ricerca di modi per distrarsi; puoi anche stare ad oziare per un periodo (sempre che tu non abbia un lavoro).. Puoi leggere e soprattutto puoi pensare.
    Credo che impegnarsi troppo la testa con mille attività e mille nuove conoscenze faccia tante volte perdere alle persone un buon momento per stare soli con se stessi, pensare, riflettere e capire cosa c’è di sbagliato nel proprio atteggiamento.
    Anche a me è capitato in passato di stare anni con persone alle quali non ho mai detto un “ti amo” ma naturalmente non era amore quello perchè sapevo che prima o poi sarebbe finita. Ed è finita anche per te; ed è finita perchè anche tu volevi che finisse. Io ho detto dei ti amo solo quando speravo che la mia relazione fosse per sempre..
    Quello che ti sta accadendo ora è solo un rimbalzo; un passaggio da uno stile di vita ad un altro! Tieni duro, il tempo passerà e ti abituerai a dei nuovi ritmi.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili