Salta i links e vai al contenuto

L’ultima lettera, che non leggerai..

Adio Rodica,

in romeno, perché è la tua lingua..
Ho ripensato tante e tante volte alla nostra storia, che poi.. non è nemmeno stata una storia d’amore. In una storia d’amore.. amano tutti e due. Uno di più, uno di meno, ma tutti e due. Quindi devo dire “ho ripensato tante volte alla mia ESPERIENZA con Te”.
Non è vero che nel fallimento di una relazione, le colpe sono da dividersi quasi equamente tra uomo e donna. In questo caso, il 90% della colpa è mia.
Non mi amavi, e non hai fatto niente per nasconderlo. Non capirlo, non volerlo vedere, negare questa evidenza.. è stata colpa mia.
La tua avidità.. la tua voglia di “bani” (soldi) e di vestiti.. l’ho alimentata io, dandoti tutti i soldi che volevi e comprandoti tutti i vestiti e le scarpe che desideravi. IO ho alimentato la tua brama di cose, di denaro, IO ho alimentato la tua avidità. Non ponendo limiti, non dicendoti mai la parola più difficile e più facile da dire: “no”.
Non sono un imprenditore, ero un semplice impiegato (ora disoccupato), imputavo a te la sconsideratezza di volere sempre qualcos’altro, ma sono stato IO a non dire mai “no, non posso, questo tenore di vita è insostenibile”. Vergogna? Orgoglio? Tutte idiozie, avrei dovuto avere la DIGNITA’ di dire “no”, e metterti davanti ad una semplice evidenza: se vuoi, il poco che posso offrirti è questo.. e se vuoi migliorare le NOSTRE condizioni, dovrai aiutarmi TU. Ci ho anche provato più volte, a fartelo capire, te l’ho anche detto, con un sorriso umile, mortificato, sulle labbra. Il 10% delle tue colpe? Ignorare l’invito, farmi credere che l’avevi colto e continuare come sempre. Sarebbe stato meglio se te ne fossi andata prima, se mi avessi bloccato sui social e se fosse calata la cortina del “no contact” telefonico. Invece tornavi in Romania per mostrare alle tue stupide amiche gli ultimi vestiti ed il nuovo paio di scarpe. Sperperavi i soldi, e poi tornavi a Milano, in braghe di tela, con la ricrescita e le unghie smangiucchiate. Ed io, idiota, di nuovo facevo di Te la bellissima ragazza che ormai sei. Estetista, parrucchiere ed un abitino Guess, come per magia tornavi a splendere in tutta la tua arrogante ed insensibile bellezza. La colpa è mia, mi beavo guardandoti, bellissima e vuota, sorridevo quando mi chiedevi “ma Hemingway è un regista?”, ti trattavo in modo paternalistico, come se oltre che orfana fossi anche una ritardata. Invece non lo sei. Sei poco istruita, tutto qua, e non fai niente per migliorarti, perché non ti interessa. Punti tutto sulle tue gambe stupende e sul tuo bellissimo lato B, sugli smeraldi che hai al posto degli occhi, sui tuoi morbidi capelli color miele. Ma non sei altro, niente di più, e sembra quasi che Tu stessa, Iubita (Amore), ti sia autoconvinta di questo. O almeno hai convinto me.

Adio, Rodica,
ho sbagliato io. Tu ti sei rivelata subito, o quasi, per quella che sei.. Sono stato io a non voler vedere, a non voler capire, a raccontarmi delle bugie ridicole. Il Night, le corna.. tutte bazzeccole prive di senso, se paragonate alla grande farsa che va in scena da più di due anni e mezzo.
Cosa sarebbero un paio di corna se tutto il resto avesse senso?
Cosa pregiudicherebbe la tua esperienza come entreineuse se ci fosse una base solida?
Ma non c’è niente, non c’è MAI stato niente. Solo la mia fanatica cecità, il mio voler credere, ad ogni costo, a qualcosa che non è MAI esistito.
Non amo i proverbi ed i modi di dire, ma in questo caso è proprio il caso di dirlo: “me la sono suonata e me la sono cantata”.
E’ stata colpa mia, mi sono illuso e poi ho preteso che la mia illusione corrispondesse con la realtà. Messa alle strette, non hai potuto fare altro che dimostrarmi il contrario. Non hai mai pensato, nemmeno per un istante, di lavorare al mio fianco per farci un futuro, non hai mai pensato, nemmeno per un attimo, di fare dei sacrifici per costruire qualcosa. A ME piaceva crederlo, Tu pensavi solo a scroccare ancora qualcosa prima di andare ad Orio al Serio e volare finalmente verso la libertà, verso la tua tanto amata Romania.
Ed io, anche stavolta, senza lavoro e con la lettera di sfratto sul tavolo, ho avuto il coraggio di chiedermi QUANDO ti avrei rivisto. Idiota.. quelle come Te non tornano, non da uno che non ha più nulla.

Ora, a freddo, so che non ti vedrò mai più. Quella mattina, un mese fa, faceva freddo ed indossavi il cappottino che ti ho comprato. Avevi la messa in piega ed i tacchi, perché ti piace arrivare a Timişoara al massimo, splendida splendente. Chissà, forse per gratificare qualche tuo fidanzato, che ti ha aspettato per mesi, e che magari sa che ti sei dovuta dare ad un “fraer” (co…ne) italiano per ottenere certi privilegi.

Buona fortuna, Rodica, io ora devo rimettere insieme i cocci di una vita che ho distrutto con le mie mani. Tu non hai colpe, sei stata solo una spettatrice in malafede.. sapevi qual era la fine della commedia, sapevi che il copione, prima o poi, avrebbe virato verso la farsa, mi verrebbe da dire verso la tragedia, se penso al rosso in banca.. e non hai fatto nulla, non mi hai nemmeno detto una parola di conforto.

Adio Iubito (Addio Amore),
sei una miracolata perché a 30 anni non hai un velo di cellulite, ma invecchiamo tutti, ed il tuo valore di mercato sta per scendere. Stai in campana perché, Drago (cara), tra un po’ finirà la crisi mondiale ed inizierà la tua, di crisi.

Ed anche se pensi solo a Te stessa, te lo dico ugualmente.. io mi toglierò dal letame dei debiti, tornerò a sorridere, perché mi hai tolto tutto, ma mi hai insegnato una cosa: io sono come la Fenice. No, Iubita, non ho tempo di spiegarti cos’è la Fenice..

Pupici de noapte buna,
non più tuo,
Andrea

L'autore ha scritto 11 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

102 commenti

Pagine: 1 2 3 11

  1. 1
    Chelovek -

    state attenti a queste ragazze dell’est, è come maneggiare candelotti di dinamite. Bella lettera comunque.

  2. 2
    realtàdeifatti -

    la cosa più triste di questa bellissima lettera è il fatto che se tu la facessi leggere a Rodica x lei questa non significherebbe nulla, non gliene fregherebbe un accidente, non capirebbe un H , ti compatirebbe e si sentirebbe ancor più invincibile…da stronza ignorante risoluta ed insensibile qual’è. L’unica cosa che potrebbe comprendere su tutte, e le farebbe molto piacere, sarebbe la questione della sua “non cellulite”, motivo di vanto ed orgoglio , da sbandierare come prima qualità. Il resto per lei sarebbero righe prive di significato, incomprensibili, semmai la pesante e retorica zavorra di uno dei tanti mammalucchi che ha fatto fesso con il suo lato b e che ora soffre per lei…la regina di sto’ caz zo.
    Tempo e carta sprecata caro Andrea, se non altro questa lettera può essere utile a te perchè vedo che almeno hai messo a fuoco finalmente la vicenda nella sua realtà. Forza, sei senz’altro una persona valida quindi ti rialzerai dalla crisi che ti ha investito…ma davvero quando si è innamorati si tengono le bende sugli occhi pur di non vedere l’amara realtà dei fatti. Questa Rodica, baciata dalla bellezza, non è altro che il solito contenitore vuoto a cui ci abituano sempre più le donne..e non bisogna mica andare in Romania per trovare qst genere…dato che pure da noi pullulano abbondantemente. Non sono neppure una cosa preziosa tanto il genere sia inflazionato!!!! Esse sono completamente fuori di testa e povere di cuore, fredde calcolatrici ai limiti della perfidia, attrici menzognere, egoiste ed egocentriche da far paura, insensibili come soldatesse naziste, isteriche e senza un minimo di cultura nel cervello, per giunta dalla smutandata facile..perchè il loro corpo è l’unico “mezzo” che concepiscono per “arraffarsi” ciò che di leggiadro desiderano! Purtroppo più il tempo passa e più mi rendo conto di quanto sia importsnte la cultura in una donna, una donna che abbia sviluppato un minimo di consapevolezza ed interesse verso questioni ben più importanti ed appaganti di un culo senza cellulite o di un perenne vestito nuovo o di una discoteca serale. Perchè la cultura, la conoscenza,l’interesse civico, politico, storico, artistico..etc etc… genera etica e sensibilità …o per lo meno predispone la gente ad accogliere razionalemnte questi valori, che sono importanti se poi si vuole realizzare quell’idea romantica (o quanto meno illusoria e sognatrice) di Amore. Quell’amore culturale che tutte queste contadine superficiali son tanto brave a predicare….ma poi manco sanno cosa sia perchè non possiedono gli ingredienti per poterlo realizzare davvero in vita… Il vero amore. Che si facciano pure scopazzare a destra e a manca, che si vivano pure la loro vita superficiale all’insegna di loro stesse e alla perenne ricerca del nuovo calore…alla fine saranno le più infelici. Andrea un abbraccio

  3. 3
    colam's -

    Mi riconosco in molti passaggi (parlando della ex, anche se i dettagli sono diversi).. In bocca al lupo !

  4. 4
    Tabacco73 -

    Ero rimasto alla tua lettera dove lei lavorava al night ed ai tuoi commenti in cui, a discapito di tutto e tutti la difendevi a spada tratta!!!!
    C’è poco da dire….mi spiace realmente e spero tu riesca a risollevarti il prima possibile.

  5. 5
    Noemi88 -

    Ciao Andrea,
    intanto, anche se magari non serve a molto, volevo mostrarti la mia più completa solidarietà. Credo che l’unica Tua colpa sia stata l’amare disinteressatamente una persona che, come spesso capita, non si meritava per niente il tuo amore e che, ancora peggio, si è approfittata di te.
    Perciò, anche se te lo avranno detto in mille, è davvero meglio così, è stato quasi un “bene” che Tu abbia toccato il fondo, perchè in questo modo hai potuto vedere senza filtri la realtà, quella realtà che nel tuo cuore non volevi vedere, e cioè che era mossa soltanto da puro interesse economico.. In questo modo adesso puoi riprendere in mano la Tua vita e, come la fenice, rinascere dalla ceneri.. Sotto la cenere resta sempre qualche brace (dice mia nonna) ed è da quelle che devi ripartire..
    Ti auguro innanzi tutto di trovare al più presto un lavoro e che la tua situazione economica torni stabile. Ma ti auguro soprattutto, quando sarà il momento, di innamorarti di una donna che ti ama per ciò che sei, che da te voglia solo essere amata allo stesso modo e che sia donna affrontando insieme a Te le difficoltà, economiche e non.
    Di Donne valide ce ne sono molte: questa qui, romena o no, non è e non sarà mai una donna..
    In bocca al lupo per tutto!

  6. 6
    Paolo25 -

    Mai difendere una donna a spada tratta potrebbe girarla e piantarla nel cuore di chi la difendeva

  7. 7
    Andrea74 -

    @Tutti: grazie per le parole di conforto.. 🙂

    @Larealtàdeifatti: no no, non “ai limiti della perfidia”, ma perfide eccome. Nel mio caso concreto, ad esempio, questa carogna tirava la corda ed un minuto prima che si spezzasse.. mi diceva frasi ad effetto per continuare a farmi credere che veramente avrebbe costruito qualcosa con me. Premeditazione, freddo calcolo e cinismo puro.. Sai che voglia (una volta ristabilite un po’ le finanze) di andare là e recitare IO per 3/4 giorni al solo scopo di spassarmela col suo corpo per l’ultima volta? E non è escluso che lo faccia!
    Io mi domando e dico.. ma cosa pensano, ‘ste ragazze dalle gambe lunghe.. che rimarranno così per sempre? Nel caso specifico, Rodica ha 30 anni, ecco perché ho detto “tra un po’ finirà la crisi mondiale, ed inizierà la tua”. Io l’avrei tenuta al mio fianco anche quando, inesorabilmente, la cellulite sarebbe arrivata anche a lei.. Io l’amavo, chi la conoscerà ora, soprattutto se sarà meno ingenuo di me.. non investirà nulla su una come lei, si limiterà a spassarsela, e dopo aver avuto uno come me, la cosa le starà stretta.. E tra 4/5 anni non troverà nemmeno chi ha voglia di spassarsela e basta, perché qualche segno del tempo inizierà a vedersi, ed in compenso una nuova orda di ventenni col seno di marmo la renderà invisibile. Ecco.. mi chiedo questo: ma possibile che la gente come lei non riesca a vedere oltre al proprio naso? Vivono alla giornata, senza rendersi conto che dietro l’angolo può esserci il nulla?

    @Tabacco73: già.. ad ogni modo, e non mi fraintedere, se tornassi indietro forse la difenderei ancora, nel senso che sei mesi fa Rodica riusciva ancora a convincermi che stava facendo questa esperienza estrema per dare un futuro alla “coppia”. Ovvio, ora so che lo faceva solo per fare cassa in poco tempo e tanti saluti..

  8. 8
    sarah -

    ciao andrea,tu sei uno di quei pochi uomini che analizzano il proprio vissuto e sanno in cosa hanno sbagliato e le lezioni da imparare,purtroppo il tuo errore è molto comune,molti uomini stanno con donne così superficiali e le vogliono mantenere fighe e viziati,lamentarsi dopo non ha senso.Sai comunque come non ti comporterai la prossima volta,sai ora cosa vuoi e non vuoi,ora pensa alla tua convalescenza,chiudi quel capitolo definitivamente,le persone forti sono come dici tu come la fenice e ti auguro un giorno di trovare una donna che ami te e non il tuo portafoglio.

  9. 9
    IO -

    IO.. te l’avevo detto..
    ma meglio tardi che mai, spero solo che la prossima volta sarai più furbo.

  10. 10
    Tabacco73 -

    Nel male caro Andrea ritieniti una persona fortunata….perchè almeno sei riuscito a capire in tempo, prima di sposarti o peggio ancora di avere figli, con quale persona stavi passando la vita!

Pagine: 1 2 3 11

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili