Salta i links e vai al contenuto

Lo schifo nel cuore

Lettere scritte dall'autore  

Non abbiamo figli.. così il cane era diventato per mia moglie una sorta surrogato del bambino che non abbiamo…. e poi….
È chiaro che certe cose si fanno in due…. ma vi posso garantire che la lunga malattia e sofferenza del cane, ci aveva portati a visitare il laureato in veterinaria, molte volte. Spesso mia moglie (in mia presenza) in preda al pianto lo chiamava per avere consigli su come ridurre la sofferenza alla bestiola, notavo subito che la consolazione data dall’infimo personaggio, sortiva effetti ottimi sullo stato d’impotenza di mia moglie e mio.. solo che ad un certo punto, le telefonate non le faceva più lei ma le riceveva (sempre in mia presenza) , con la scusa di sincerarsi che la terapia che il cane stava seguendo avesse gli effetti desiderati. Restavo basito ed estasiato per la gentilezza e professionalità di quello che avevo considerato un grande medico. Poi ha cominciato a dirle : ”portamelo oggi così vedo come sta…. ” E mentre mia moglie correva per sentirsi dire che tutto procedeva bene ed il cane stava meglio e mentre la abbracciava perché in preda al pianto, sotto sotto tramava come scoparsi la “paziente” ammaliata dalle parole di conforto di quel verme! Fa male pensare che sia riuscito a circuire mia moglie mentre era così debole… anche perché lo ripeto, è un vecchio di quasi sessant’anni (20 anni più di lei) , sposato e con due figli che hanno più anni di mia moglie…. (non rientra di certo nei target di bellezza della mia ex) sto cercando il modo di rovinarlo professionalmente e sentimentalmente, voglio avvisare la sua famiglia.. oltre che diffidarlo…
Ho alzato il telefono è gli ho comunicato la mia intenzione di denunciarlo per aver violato l’art. 609 bis del codice penale…. qualche ora dopo la mia ex veniva a dichiararmi che quello che frequentava è un vigliacco schifoso????? In breve lui per paura di finire in galera o buttare all’aria anni di carriera, rischiando anche il matrimonio, aveva buttato mi moglie come fosse immondizia.
Ora la mia ex mi ha comunicato che ha bisogno di tempo per capire…… ma mi domando: il tempo per capire non dovrebbe servire a me? Se penso a loro mentre fanno sesso nella mia casa e mentre io ero al lavoro per mantenere me è lei. Sono davvero distrutto, non ho mai provato un dolore simile, ora alterno momenti dove l’amore che provo la vorrebbe ancora accanto a me e momenti nei quali provo un disprezzo ed uno schifo talmente forti che mi verrebbe da vomitarle addosso!
Andry

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

20 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    IO -

    lui è un verme, che ha saputo entrare nella testa di tua moglie, sfruttando il suo punto debole, il cane e la sua malattia.
    Sono sicuro che se tua moglie fosse stata lucida non ci sarebbe cascata, però da come scrivi, perchè la chiami ex, ne deduco che tu l’abbia già spedita fuori di casa.
    Se questo passo l’hai già fatto, io ti consiglierei di continuare per questa strada.
    Per quanto riguarda il veterinario, purtroppo non puoi farci molto, l’istinto mi direbbe di spaccargli la faccia, ma magari poi finisci tu dalla parte del torto.
    Dovresti seppellire insieme al cane tutto il resto, lo so è facile a dirsi, ma questo lo sai solo tu, guarda in fondo alla tua anima e chiediti se sei in grado di dimenticare, altrimenti avrai un futuro, con lei, in cui ogni giorno ti verrà in mente sempre la stessa cosa.
    Per quanto riguarda l’articolo da te citato, ti posso dire, per mio parere, che rischi di entrare in un sentiero molto difficile.
    Il problema sarebbe dimostrare che lui abbia “circuito” tua moglie, ma come lo si dimostra? lui può dire che tua moglie c’è stata o che magari è stata lei ad attaccarsi a lui per via del cane, non esiste una contro prova se non dimostrare che tua moglie non è o non era in grado di intendere e volere, ma secondo me diventerebbe un calvario, spese di avvocati e dottori ecc ecc
    purtroppo non c’è molto da fare.
    Per assurdo potrebbero anche dirti che tua moglie c’è stata e si è innamorata e che al suo rifiuto voglia prendersi una rivincita.. insomma credo non ne usciresti vittorioso.

  2. 2
    FossiTE -

    Fossi in te opterei per la seconda.

    Mi chiedo come tu possa provare ancora AMORE per una così e da dove ti venga il desiderio di averla ancora accanto.

    Il dottore l’ha buttata come fosse immondizia, mi pare la giusta ricompensa, lei se l’e’ meritata e lui ci ha visto piu’ lungo di te!

  3. 3
    il_cuoco -

    Mi spiace per ciò che ti è successo.. ed anche io voglio testimoniare che i cani sono surrogati dei figli o dei fratelli/sorelle, infatti portano spesso a trascurare l’affetto per le persone care da parte dei loro padroni.

  4. 4
    KATY -

    Secondo me la tua idea sull’articolo 609 non è poi tanto da buttare. Insomma,

    Art. 609 bis
    Chiunque, con violenza o minaccia o mediante abuso di autorita’,
    costringe taluno a compiere o subire atti sessuali e’ punito con la
    reclusione da cinque a dieci anni.
    Alla stessa pena soggiace chi induce taluno a compiere o subire atti
    sessuali:
    1) abusando delle condizioni di inferiorita’ fisica o psichica della
    persona offesa al momento dei fatto;
    2) traendo in inganno la persona offesa per essersi il colpevole
    sostituito ad altra persona.
    Nei casi di minore gravita’ la pena e’ diminuita in misura non
    eccedente i due terzi.

    Mi pare che anche in caso di MINORE GRAVITA (che magari è il tuo) una bella lezione al dottore gliela si può dare…no?

  5. 5
    Haless -

    Scusami Andry,ma sei sicuro che lei ti abbia tradito col veterinario? Voglio dire,li hai scoperti a letto insieme oppure nutri dei forti sospetti?
    Te lo dico perchè la reazione di lei mi sembra strana,se davvero aveva una relazione col veterinario non ti avrebbe dato del vigliacco,non ha senso,te hai solo difeso la tua famiglia e anche in modo civile e corretto,avrei fatto sicuramente così anch’io,anzi,penso che se non facevi niente e subivi passivamente la cosa allora sicuramente eri un vigliacco!
    Se confermi tutto quello che hai raccontato allora hai tutta la mia stima e solidarietà,leggendo la tua storia mi sono venuti i brividi,non si può approfittare delle debolezze di una persona.

  6. 6
    Phil95 -

    Se sei sicuro di quanto affermi, denuncialo assolutamente!
    Non vorrei sputare sentenze, ma nemmeno tua moglie è stata molto corretta….nemmeno dirti una parola!

  7. 7
    Andry -

    Vi ringrazio tutti per la solidarietà dimostrata in questo momento di vuoto assoluto. La cosa che non Vi ho raccontato della schifosa è che da tre mesi abbiamo preso una nuova casa in affitto, più grande della precedente. Ho scoperto solo la scorsa settiamana che mentre cercavamo la nuova abitazione, già fraquentava il vecchio! La cosa che comunque mi sta facendo morire è che quando l’altro l’ha scaricata è corsa da me raccontandomi i particolari del loro rapporto sostenendo, fra le lacrime, che non capiva perchè l’avesse lasciata in quanto sembrava seriamente innamorato……e che adesso avrebbe avisato sua moglie….con quel fare femminile di rivalsa, ma come puoi raccontare a me questa cosa ostentano dispiacere? ma dove è finito il rispetto…credo che sia diventata pazza…una persona per altro laureata, non potrebbe comportarsi così se non per effetto di una qualche forma di infezione al cervello!

  8. 8
    Andry -

    @Io
    stiamo assieme da quasi 12 anni, dimostrandoci amore profondo ogni giorno, non più tardi di tre mesi fa, mi scriveva una lettera con la quale rinnovava il suo amore per me :”…..ti amo amore mio” (la sua anima e il suo cuore erano ancora con me). Improvvisamente, una sera di luglio (a luglio è morto il mio cane), al mio rientro dal lavoro, mentre stavamo per cenare, mi aggrediva con fare distaccato e per motivi futili…ho avuto la netta sensazione di darle fastidio! Per questo dico che il pedofilo, l’ha circuita, è riuscito in un momento di sua estrema debolezza, a trovare quella breccia che non doveva cercare….è chiaro che erano in due a fare certe cose e non voglio minimamente giustificarla ma ritengo che da un “ti amo amore mio e un tradimento, dovrebbe almeno passare un periodo di difficoltà, nel quale si discute una separazione. L’ho vista seriamente provata per la morte del cane, ve lo garantisco, ha pianto ogni giorno per una settimana ed è proprio lì che è intervenuto ed ha avuto successo il “consolatore”, è lì che ha cominciato a dirle quando la sentiva in lacrime al telefono :” ….passo un attimo da te, ti sento troppo giù”(era ed è convinta di non aver fatto a sufficienza per salvare l’animale, sentendosi colpevole della sua morte) Ma potrà un medico veterinario macchinare un tale vile progetto, scoprendo la debolezza di una persona che si trovava in uno stato di così profondo dolore? Qualsiasi parola dicessi io sulla morte del cane e sul fatto che non era colpa sua, aveva meno peso di quelle dette dal professionista mentre, sincerandola con frasi del tipo :”….ho sentito che il cane ti stava salutando, desiderava solo che tu sapessi che con te è stato bene”, ed intanto abbracciandola cominciava ad allungare le mani. Non voglio giustificarla ma l’art 609 bis parla di violenza sessuale con l’aggravante: …abusando delle condizioni di inferiorita’ fisica o PSICHICA della persona offesa al momento dei fatto; (come ricorda Katy)
    Per questo non riesco ad odiarla fino in fondo…..è voglio rovinare lui con tutto me stesso.
    Accetto consigli…in questo momento sono proprio solo con il mio tabù!
    Grazie
    Andry

  9. 9
    genoveva -

    Quando in un rapporto si scopre il tradimento quel rapporto è FINITO. Inutile cercare risposte, o giustificazioni. Inutile sprecare tempo, danaro per vendicarsi. Inutile pensare di recuperare qualcosa.
    Come si fa a soffrire per qualcuno che non ti considera?
    Tante donne trascurano il compagno per i figli, questo piò essere giustificabile da un certo punto di vista, ma farlo per l’amore di un animale è assurdo. Non sono insensibile alla sofferenza di un essere vivente, sin da piccola sono cresciuta con diversi animali in casa, non potrei vedere la vita senza di loro tuttora perché ti danno molto, gioia ma anche sofferenza.
    Tutto ha un inizio e una fine incluso i rapporti umani, niente è per sempre, incluso il matrimonio.
    E lei?
    Che resti con il suo VECCIO, se lo merita proprio!
    La vita continua…

  10. 10
    Tabacco73 -

    Ti sono vicino in questo momento senz’altro brutto per te!

    Però se mi viene da dare la colpa a qualcuno….la darei solo a tua moglie! Credo onestamente che sia stato un caso che si trattasse del veterinario; magari tra sei mesi, o due, arrivava l’idraulico a casa per la lavatrice, o andava a comprare la carne o il benzinaio tanto carino che le pulisce sempre il vetro!!!!
    Tra la disgrazia che ti è capitata, almeno c’è la fortuna di non avere figli e la possibilità da parte tua d’uscire in piedi sia economicamente (non credo che lei possa pretendere qualcosa visto che ti ha pure confessato il tradimento) che soprattutto con dignità.
    Il veterinario avrà quello che si merita, perchè se come dici tu tua moglie è ‘impazzita’ può benissimo andare realmente dalla famiglia di quest’uomo e fare una piazzata.
    L’unico consiglio che mi sento di darti è di PENSARE SOLO A TE e di lasciare fuori di casa tua moglie. In bocca al lupo

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili