Salta i links e vai al contenuto

Lo amo e lo odio

Ciao a tutti,
mi chiamo Oscar e da qualche tempo ho un problema che agli occhi degli altri potrebbe risultare banale, se non stupido, ma che per me è diventato di vitale importanza. Premetto che sono un ragazzo gay e il problema riguarda il rapporto con il mio fidanzato, con cui sto insieme da 1 anno e mezzo.Tutto è sempre filato liscio, la nostra storia era per me la miglior cosa che avessi mai fatto in tutta la mia vita, lo amavo e lo amo tutt’ora.Per circa un anno ho vissuto felicemente e innamorandomi sempre di più di lui facendo acnhe dei seri progetti sul nostro futuro ma circa 5 mesi fa è successo un fatto che mi ha completamente stravolto l’esisitenza e piano piano mi ha portato a odiarlo per qualsiasi cosa lui faccia o non faccia.
Mi sono ingelosito ingisutamente per una sciocchezza e da allora se io non sto con lui, se non lo sento, se sò che si sta divertendo senza di me io vengo accecato dalla rabbia.In pratica quando stò con lui mi ci trovo bene ma nel momento in cui lui non c’è io mi aggrappo a mille e un motivo per odiarlo e ne soffro tremendamente. Per esempio (lui è leccese ma vive a milano dove vivo anche io) ora lui è partito per Lecce per stare con la sua famiglia e io lo raggiungere tra pochi giorni per passare le vacanze insieme…per me questi pochi giorni della sua assenza sono un macigno che mi fa stare malissimo.Non sò più che fare.A volte penso anche al suicidio tanta è la frustrazione e il mio vivere male quotidiano.Non riesco più a fare nulla e in pratica passo le giornate cercando di tranquillizzarmi e convincermi che l’amore per lui è più forte di tutto il resto ma sempre più spesso non ci riesco (ps a lui non ho mai detto tutto ciò).Ho pensato di lasciarlo ma sò gia ch questa non è la soluzione del problema perchè sento di voler stare con lui, forse perchè lo amo ancora davvero, ma non posso nemmeno annientare la mia vita e farla diventare un incubo perchè io vorrei ritornare a vivere con lui e non a vivere per lui.
Spero tanto che qualcuno di voi mi possa dare anche un piccolo consiglio e vi rigrazio tutti anticipatamente.
Oscar.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Gay - Me Stesso

10 commenti

  1. 1
    Marti -

    Caro Oscar,
    forse il problema già lo sai, ma non riesci a riconoscerlo.
    Da quello che scrivi si capisce tanto che sei innamorato, ma non parli di lui.. Cosa pensi di lui, pensi che lui ti ami quanto lo ami te? La gelosia molte volte è dettata da questo, dalla paura che quello che prova per te non sia abbastanza in confronto a quello che fa quando è solo.
    Poniti questa domanda! Cosa ti fa male quando non siete insieme? Che lui possa conoscere altra genete e divertirsi da solo o che lui non voglia condividere con te quella serata?
    Bisogna distinguere l’essere possessivi dall’essere gelosi per poter anche aiutarti a vivere meglio questa situazione

  2. 2
    ChiaraMente -

    Ciao Oscar, ma cosa è successo esattamente che ha cambiato così tanto il vostro rapporto senza che lui oltretutto lo sapesse? Cosa è questa “sciocchezza” cui alludi senza dirci altro? Mi sembra strano che per “una sciocchezza” tu abbia perso così tanto la fiducia in lui e nel vostro rapporto, e ancora di più che una “sciocchezza” ti porti ad odiarlo qualsiasi cosa fa. Certo che non puoi lasciarlo senza nemmeno parlarci, per una cosa che tu stesso definisci sciocca, in fondo state assieme da un anno e mezzo, mi sembra già un bel pò! Riscrivici e dicci cosa è successo esattamente , in modo che possiamo darti un parere più obbiettivo perchè così ci sfugge molto. in ogni caso se tu stesso la reputi una sciocchezza non fare sciocchezze tu..sono le sciocchezze a volte che rovinano i grandi amori. Aspetto maggiori informazioni!(se vuoi)

  3. 3
    ELIENN -

    Ciao oscar,
    anch’io una volta con il mio compagno mi sono ingelosita per un comportamento che lui ha avuto nei confronti di un’amica in comune…
    Ho parlato con lui e dopo qualche mese ho capito che quello che mi ha dato fastidio e fatto ingelosire non e’ stato il comportamento di lui ma quello che le altre hanno nei suoi confronti.. Consiglio mio… Prova a parlare con lui di quello che ti e’ successo 5 mesi fa. Magari anche tu scoprirai che quando e’ lontano da te si diverte senza mancarti di rispetto e fiducia.. Il piu’ delle volte sono gli altri che per invia or altro cercano di mettere i bastoni tra le ruote del vs. Rapporto. Fammi sapere … Un abraccio elienn

  4. 4
    north.star -

    Grazie a tutti…mi ha fatto davvero molto piacere leggere le vostre risposte!Avete ragione ho deciso di omettere una parte fondamentale di quello che è successo e ora cercherò di raccontarvi tutto. La nostra storia è iniziata piano piano frequantandoci e alla fine dopo circa due o tre mesi ci siamo fidanzati nel modo più natuale possibile. Il nostro rapporto era normalissimo,ognuno viveva la sua vita con in più il grande dono dell’amore tra di noi…era quello che sempre avrei voluto avere e finalmente l’avevo ottenuto!5 mesi fa è successo (ecco la sciocchezza) che eravamo a messa con sua sorella e per la prima volta mi sono sentito come estraniato da lui,come se ci fossi ma per lui non fossi importante.Da allora il mio atteggiamento nei suoi confronti è cambiato,è come se lo volessi tutto per me…un rapporto esclusivo e quando questo non è possibile io incomincio a incupirmi e a provare rancore nei suoi confronti.Negli week end che trascorro da lui tutto è perfetto ma se usciamo con qualcuno o io non posso stare con lui allora la colp per me ricarde tutta su di lui.Sò che è u atteggiamento completamente sbagliato dettato forse dalla gelosia e dalla possessività ma davvero mi risulta difficilissimo cambiare. In più quando è successo il fattaccio io stavo così male che dopo circa un mese di agonia ho deciso di lasciarlo per una settimana perchè nn ero più sicuro del mio amore per lui.Sn stato malissimo e ogni giorni ci sentivamo lo stesso.Pensavo che tutto questo passasse con il tempo ma dopo 5 mesi sono ancora qui con i miei dubbi, con i miei rancori e con le mie paure.Con lui non gli ho detto nulla perchè altrimenti soffrirebbe come quella volta e potrei rovinare daevvero tutto…lui mi ama davvero, nel modo più semplice e forte che esista.Farebbe e fa di tutto per me,forse sono io che non lo merito,forse cerco di allontanarmi da lui soffrendo per paura di soffrire di nuovo in modo più marcato!Sia che decida di fare qualcosa che decida di non fare nulla io ci stò male…l’amore ci deve essere ancora nei suoi confronti altrimenti non ci stare così male!!Spero di essere stato più esauriente ma se avete domande fate pure.Cmq venerdi partirò per raggingerlo al mare e spero proprio di non fare delle sciocchezze.
    Grazie di nuovo di cuore.Oscar.

  5. 5
    passante -

    Non stai proprio bene bene eh…

  6. 6
    ChiaraMente -

    Chiedigli di diventare tuo marito..

  7. 7
    piccola incompresa -

    ciao..anche io ho lo stesso identico problema e non so che fare..molte volte penso di lasciarlo ma so che ci starei soltanto più male..
    Mi sento esclusa dal suo mondo anche se lui non se ne accorge,non è che faccia qualcosa di male..ma il mio problema è nato dall’insicurezza che ho!!sono sempre stata così..insicura. E purtroppo questo mi blocca in molte cose..all’inizio i primi tempo(cioè il primo anno) non avevo questi problemi perchè all’inizio di una relazione è ovvio che l’altro ti stia sempre vicino,che stiate sempre insieme..ma dopo ci si allontana!Da quando è cominciato questo allontanamento mi sento troppo frustrata..penso spesso al fatto che forse vorrebbe tornare con le sue ex,che vorrebbe cercarsi una nuova ragazza..mi sento inadeguata!!mi sento la persona più inutile al mondo per lui…però io a differenza tua gliene ho parlato!!sappiamo di essere cambiati entrambi ma purtroppo non possiamo tornare come prima..adesso per lui è tutto apposto,ma io ogni giorno che passa mi sento sempre peggio..lo amo troppo e so che lui ama molto me…ma si può vivere un amore soffrendo così??

  8. 8
    lalla -

    si chiama dipendenza affettiva e si cura da un bravissimo psicologo, ne soffro anche io e sono in analisi, non mandarmici a quel paese, sono seria, so come ci si sente, soffro esattamente come te

  9. 9
    Unodeitanti -

    Hmmm, hai mai pensato che possa essere un doc da relazione… fai qualche ricerca su google e capirai di sicuro di cosa sto parlando.
    Ma spero tanto sia semplice gelosia e che io sia solo un fesso che ha buttato li una c……

  10. 10
    sssssss -

    dov’e’?????dov’e’????

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili