Salta i links e vai al contenuto

Lettera al Presidente Silvio Berlusconi

  

Egregio Signor Presidente,
Sono una mamma, ho 4 figli e sono sotto sfratto.
Mio marito ha un anno che non lavora, entro la fine di febbraio devo lasciare casa. Qui in Sicilia per avere le case dell’istituto è difficilissimo.
Molte volte ho provato a chiedere al sindaco della nostra città (Villafranca Tirrena) . Ma la sua risposta è sempre la stessa “Case non ce n’è mi dispiace signora”.
Scrivo a lei col cuore in mano, chiedendo il suo aiuto politico, visto la sua influenza in questo campo.
Mi creda lei è l’ultima ancora di salvezza, ho chiesto aiuto a tutti e la loro risposta è sempre la stessa, accusando la regione della mancanza di fondi.
Sono pure andata all’istituto case popolari di messina e mi hanno detto che ci sono persone prima di me, e che ce da rispettare una graduatoria.
Aspetto un suo segno.
La prego di aiutare Me, i miei figli e mio marito a non rimanere in mezzo ad una strada.
Cordiali Saluti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

30 commenti a

Lettera al Presidente Silvio Berlusconi

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    fante -

    Capisco la sua disperazione signora, ma io non mi illuderei troppo. Non conosco nessuno che sia stato aiutato per semplice compassione non solo da Berlusconi, dico, ma dai politici in generale.
    E poi chissà quanta gente gli scriverà..
    No, io fossi in lei non mi illuderei affatto.

    Ha provato a chiedere aiuto alla Chiesa? Di solito è più facile trovare anime caritatevoli lì.

  2. 2
    dolore -

    Lasci perdere, non si rivolga al mafioso Berlusconi e tanto meno ai
    ladroni della chiesa, vada a rubare, non perda tempo rubi! L’onestà non
    paga! Cerchi una casa del comune e se ne impadronisca, poi, dopo anni
    potrà riscattarla, altrimenti provi alla caritas, oppure venga qui su al
    nord! Oppure cerchi un luogo in campagna abbandonato!! Lasci perdere i
    Ladri e i Religiosi! Altri due consigli, chiuda le gambe e smetta di fare figli che se non li potete mantenere cosa li fate a fare! e usate i preservativi oppure l’ano o le mani!

  3. 3
    Mau -

    Spesso qui leggo lettere indirizzate a politici, al nostro Presidente, al sindaco, ecc….
    Non credo che queste ‘personalità’ siano frequentatori assidui di questo blog, e quindi penso che tali richieste rimangano inascoltate.
    Servono solo, qualora ce ne fosse ancora bisogno, a farci capire i tanti onerosi laceranti problemi che la gente affronta ogni giorno.
    Problemi le cui soluzioni sono purtroppo lontane.

  4. 4
    aniello -

    caro signor silvio berlusconi io ti stimo tanto ti chiedo un aiuto,siamo una famiglia di 4 persone.mio padre nn lavora da
    tempo,stiamo a pigione e non possiamo pagare.e non abbiamo un euro,ti chiedo sl un lavoro onesto e una mano.perke
    davvero non possiamo andare avanti,per favore aiutaci.per favore rispondi.grazie mille

  5. 5
    Leilaluna -

    Mi spiace molto per quelle persone che non sanno dove sbattere la testa a fine mese… mi spiace anche fargli presente che la nostra politica è cieca e sorda a tutto quello che riguarda la miseria degli italiani compresa la mia.. anche se è poca cosa in confronto a chi sta per essere messo in mezzo ad una strada..
    Però è così.. a meno che voi non siete Escort! ma spero vivamente che abbiate più dignità!

  6. 6
    luigi -

    signor presidente sono un cittadino torrese di torre annunziata provincia di napoli, per andare al cimmitero nn ce la streada e tutti devonod fare un giro di 2kl,perchè i 2 comuni Boscotreccase e Torre Annunziata perchè i deburatori non sono ancora pronti però stanno fermi perchè la regione di napoli non si inpegna.vadete se ci potete aiutare con questo ponte

    TORRE ANNUNZIATA SUD

  7. 7
    ugen -

    Signora,
    legga molto bene il consiglio dell’ utente “dolore”, soprattutto nella parte in cui le dice di cercare una casa sfitta ovunque ed occuparla finchè qualcuno non viente a reclamarla.
    Anzi, le vorrei aggiungere questo, quasi ogni provincia ha un sito internet chiamato ad esempio “SITO DEL TRIBUNALE DI …” in cui ogni immobile sequestrato per fallimento viene inserito per essere battuto ad un asta. Ma molto spesso queste aste vanno a vuoto per mesi, per certi capannoni industrali vasnno a vuoto per decenni, perciò le consiglio di visitare un sito tipo questo http://perugia.asteimmobili.net/it/Aste/AdvancedSearch?apopup=1&rp=10&ord=3&page=16 cercarsi il posto giusto per lei ed occuparlo finchè qualcuno non lo compra!

  8. 8
    alessandro -

    carissimo presidente berlusconi sono un capo famiglia di tre figli e una moglie la mia situazione e molta critica non ci abbiamo i soldi per mangiare non meno di 15 giorni mi distaccano luce acqua assicurazione auto non ho da pagare l’ imu non ti mando un messaggio no per farti pena ma almeno per aiutarmi a ricevere i miei soldi che sono caduto in una morsa e sono pieno di debbiti lavoravo per conto proprio e la ditta in cui lavoravo a chiamato fallimento e mi a truffato almeno con parole povere 256000,00 mila euro vorrei che il caso venga spinto piu i fretta perche gia sono passati quattro anni e nessuno avvocato mi da una risposta rischio di perdere l abitazione anzi due fatti con i miei sacrifici perche se devo dare soldi allo stato se li puo prendere quando vuole invece uno come me che proprio oggi non cio neache i soldi per comprare una busta di latte devo aspettare non si sa quanti anni scusami del modo come o scritto questo commento un po disordinato purtroppo o incominciato a lavorare da piccolo circa 11 anni di notte e a scuola andavo solo per dormire e posso essere orgoglioso vi ringrazio di avermi ascoltato se almeno se potri avere qualche risposta scusatemi e grazie..

  9. 9
    Luisa F. -

    Non mi pare che queste lettere abbiano aiutato nessuno.. come ho ribadito circa un’anno fa il sistema è cieco e sordo.. non potete pretendere che il “Vostro ex presidente” faccia beneficenza.. lui se ne fotte come tutti.
    Purtroppo la vita dovete salvarvela da soli… come fanno tutti quelli che in questa crisi si stanno rimboccando le maniche per non morire di fame (me compresa), dignità perfavore!

  10. 10
    ALMONTE INDIRA -

    Sarve segnor presidente en cuesto momento li sgrivo per quiedere un suo aito sono una fanstica dilei sono dominica concitadinansa italiana sono mamma di due banbini o tansolo 25anni esto sofrendo tanto nocho niente nilavoro liquiedo un laboro no liquiedo dipiu perquesino nocho sordi per pagare el afiro esto enmeso la strda y borei qui lei simifido cui en italia meaiudase grazie apresto

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili