Salta i links e vai al contenuto

Lettera a Corrado Augias

  

Caro Augias, la seguo da molto tempo e condivido in toto le sue idee liberali e laiche. Oggi, giornata infausta, ho mandato un commento al Corriere sulla “trionfale” ascesa di Berlusconi in campo, gliela riporto :
27.03|18:21
Sono una ex “Piccola Italiana”, nata nel 1931 e ricordo le famigerate “adunate” con tanto di distintivo puntato sul petto e da noi portato con lo stesso orgoglio di questi giovani di oggi, riuniti ad applaudire il nuovo nascente partito PDL e del suo grande Capo, Berlusconi . No comment.
_________________
Cordiali saluti
marella

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

61 commenti a

Lettera a Corrado Augias

Pagine: 1 2 3 7

  1. 1
    guerriero -

    ma la smetta di fare sti confronti….., vergogna.
    Pensi piuttosto ai figli di stalin, le brigate rosse ed ai cattocomunsiti che fanno ancora danni in giro, e sti studi la storia

  2. 2
    marevi -

    A guerriero – 27 marzo 09-ore 22,58

    Riguardo alla storia credo di averla studiata abbastanza, non quanto lei sicuramente, ma quel tanto che mi consente ancora di esprimere un commento, in base a ricordi lontani, sulla buia situazione di oggi nel nostro paese …e senza davvero dovermene vergognare.
    In quanto al suo nickname – guerriero- mi auguro che si riferisca ad un cognome, altrimenti sarebbe già tutto un programma……

  3. 3
    guerriero -

    si infatti ho visto come conosci la storia, visti gli abbinamenti del cavaolo . Ti ricordi solo quello che ti conviene e non tutto lo schifo comunista post bellico, vero???
    ma cammina, smettila di fare i soliti discorsi political correct. Adesso non ci si può chiamare nemmeno guerriero?? Aboliamo i nomi propri allora hahahha. La buia situazione ci sarebbe se al governo ci fossero gli amici tuoi , anche essi figli della guerra e delle invasioni armate , e ringrazio dio che nel 48 il fallito colpo di stato armato dei rossi sia fallito e che la cortina di ferro non passasse dall’Italia, altrimenti oggi saremmo con le pezze al c. come l’est europa dopo 70 anni di dominio dei tuoi amici. Mi sa che la storia non la conosci proprio, e detto da uno che potrebbe essere tuo nipote è grave.

  4. 4
    luc -

    marevi, cosa vuoi… i poveri-impotenti hanno bisogno di identificarsi in qualcuno “ricco-potente”… se avessero più successo con le donne non avrebbero bisogno di questi processi di potenziamento indiretto per identificazione. certo, se avessero buon gusto, potrebbero almeno identificarsi con qualcuno al di sopra del metro e sessanta, cribbio!

  5. 5
    guerriero -

    credo che ognuno abbia il diritto di identificarsi con chi vuole, anche con gli inbecilli di sinistra, molti dei quali nani e brutti

  6. 6
    nick -

    Ci avete veramente rotto voi e questa ossessione per Berlusconi….
    Sono stra stra stufo di tutte le vs esternazioni faziose…
    Nn avete NIENTE da insegnare a nessuno e soprattutto non siete i detentori della verità assoluta….
    Che palla che siete!!!
    Saluti

  7. 7
    celeste -

    secondo me Berlusconi da’ fastidio perché sta facendo tutto quello che il governo di sinistra non è riuscito a fare. Molti dicono che sono leggi che vanno a suo vantaggio, ma se se né avvantaggia lui, c è nè avvantaggiamo tutti, come a suo tempo se nè avvantaggiato Prodi (vedi legge sulle sucessioni), mica è colpa sua se grazie alla sua intelligenza è diventato ricco. Fanno più schifo quelli che sono diventati ricchi grazie alle varie mangiatoie poste in essere quando si entra nel sistema governo: come mai al governo ci sono comunisti che si sono arricchiti alle spalle del cittadino? Ma i comunisti non dovevano dividere tutto con gli altri?

  8. 8
    VeramenteDisperatissima -

    questa mail non era una testimonianza “anti” qualcuno o qualcosa.

    Ma la testimonianza di una donna che ci ha parlato dei suoi ricordi, esprimendo un’opinione.
    Difficile da accettare? Non vi vergognate per queste risposte veramente maleducate? Mah

  9. 9
    nick -

    poverina…. che mostri che siamo.. a parte gli scherzi a me sembra abbastanza evidente che la lettera sia contro qualcosa… per cui credo che a vergognarsi debba essere solo chi si professa falsamente aperto ma invece e’ incapace per motivi chiaramente pregiudiziali di vedere cio’ che realmente sta accadendo in italia… la societa’ finalmente cambia ed il cambiamento comporta resistenza…

  10. 10
    rebecca -

    Io dico solo che gente che vota e applaude un Berlusconi che ha avuto come “fattore”, nella sua villa di Arcore, il mafioso Mangano, pluriomicida ed ergastolano, e testa di ponte tra la mafia del sud e l’imprenditoria del nord (secondo le parole del povero Paolo Borsellino), dovrebbe vergognarsi.
    Ricordo che tale Berlusconi ha elogiato qualche mese fa come eroico tale Mangano, a lui presentato a suo tempo da Dell’Utri, fondatore di Forza Italia e andatevi a informare anche condannato per cosa.
    Dichiarazioni di quel genere in un paese civile avrebbero causato le dimissioni di chiunque; qui da noi invece non fanno in pratica scalpore, tanto è addormentato il popolo telelobotomizzato e tanta è la debolezza politica dell’altra parte.
    La teledipendenza ha reso molti italiani ciechi di fronte ai fatti, e l’ignoranza fa il resto.
    Povera Italia.

Pagine: 1 2 3 7

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili