Salta i links e vai al contenuto

Lettera aperta a Silvio Berlusconi

Salve signor Silvio
mi chiamo Imen, 30 anni di licata, sono una cittadina tunisina, legalmente residente in italia da anni, sposata con un umo italiano che amo! E con cui ho due figli. Signor Silvio, da due mesi e passa mio marito non trova lavoro, sa cosa rispondono a lui ogni volta che chiede lavoro? “qui accettiamo solo rumeni”!!!! Oppure dato che non conosciamo nessuno che ci raccomanda, ci chiudono la porta in faccia. Abbiamo due figli piccoli, non sappiamo come andare piu avanti!! Non abbiamo parenti che ci diano una mano. Mi creda, non so piu a chi rivolgermi. Vi chiediamo una mano d aiuto a trovare un lavoro. Anche fuori, ma vogliamo solo lavorare. Non chiediamo soldi, no, quelli preferisco sudarmeli. Spero di tutto cuore che lei risponda alla mia lettera signor Silvio, lo chiedo a lei, perche la stimo.
Grazie se mi ascoltera’.
Imen zrelli

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

2 commenti

  1. 1
    Eugenio -

    Ciao Imen,
    purtroppo questo sito non è in contatto con Silvio Berlusconi. Mi dispiace molto per la tua situazione e quella di altri che ho letto.

  2. 2
    peter de boni -

    buon giorno signor berlusconi Silvio sono un papa separato e non riesco a far fronte alle spese che ho volevo chiedergli visto che ho già prestiti e non me ne fanno altri come potevo fare ad avere 3000 euro la prego mi aiuti lo so che non e una banca ma la prego mi dia almeno un consiglio

    cordiali saluti

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili