Salta i links e vai al contenuto

Lettera aperta J’accuse a Brunetta

  

L’arroganza della stupidità e dei mariuoli al potere.
Do you remenber?
Mister Brunetta?
Dall’insediamento della banda di Mister B Berlusconi e soci, assistiamo alla parata degli ex e sempre presenti fannulloni e imboscati al potere in Italia. Quali sono i fondamenti, i sacri principi dai quali partoriscono, quasi ogni giorno, le sor-prendenti e dispotiche decisioni dei vari Ministri?
La scuola dalla quale provengono e in cui hanno ricevuto una ex-esemplare formazione è quella Democristiana e socialista, che è stata affossata da Mani Pulite (ma gli zombies come si sa, risorgono di notte e ritornano? ). È quella che vietava le “oscenità” nel fims, specie quelle che riprendevano le perversioni sessual – morali dei Preti e dei piccoli borghesi arricchiti di provincia. Quella che ha condannato al rogo il flms L’ultimo tango a Parigi, forse perché mostrava realizzati i loro desideri di ano-alizzare Donne e Uomini in loro potere? Mister Brunetta è la fotocopia, un simulacro del socialista Ideale (Il Grande Bettino, Pax all’ani – ma -sua) Che, giunto al potere ascende all’ iperuranio della purezza e si colloca nella posizione di Dio (Piccolo purtroppo per lui!! ) che conosce tutte le malefatte del Male, tutti i sotterfugi attraverso i quali il maligno induce gli esseri umani ha sfuggire alle fatiche di un Onorato lavoro. Come? Attraverso le mille furbizie che L’homo Italicus ha appreso fin dai banchi di scuola.
Ricorda costui un tal Preside socialista che impartiva da Docente, lezioni ex cattedra, con l’immancabile giornale sul ripiano. In questo si rifugiava quando L’Accidia, la delusione e i rancori che le menti vuote e i suoi allievi quotidianamente lo avevano allontanato e spento in lui ogni fervore giovanile di educare e forgiare vergine Menti.
Di tanto in tanto si assentava, il ritardo al mattino era diventato un abtus tanto fisico quanto Mentale.
Ma il tutto era finalizzato ha occupare il nostro inoccupazioni più redditizie quali gestire pompe di benzina e lavanderie a gettoni.
Teneva Famiglia il nostro e suo Dovere era provvedere alla pagnotta e perché no alle Rose (il pane e lo champagne) per moglie e pargoli!
Divenuto costui Preside, attraverso concorso ad-usum degli amici socialisti e democristiani, la sua principale occupazione divenne:
1) Memore dei suoi ritardi, arrivare 5 minuti in anticipo al mattino, prima del corpo Docenti, per stanare e fustigare gli immancabili ritardatari, onde impedire loro di divenire futuri fannulloni.
2) elargire permessi e concedere eventuali assenze per tenere sotto potere e controllare le pecore del suo gregge.
3) istaurare una sana” disciplina in tutte le classi (“ ordine per Dio” era il suo motto quando si aggirava per i corridoi e penetrava in classi mal gestite) Onde urla, bestiali litigi e fastidiosi confusioni non avessero a disturbarlo nelle poche ore che passava spesso chiuso in presidenza dove, o si dilettava in giochi solitari, o pianificava il redditizio dopo-lavoro?
Come recita l’antico detto: scava, scava e dietro ogni Moralista, troverai ex peccatori che giunti al potere, se non possono dare “ più cattivo esempio, elargiscono buoni consigli.
E ancora per i potenti è opportuno (Silvio Docet) tenere i vizi nel privato e mostrare in pubblico le virtù.
Ma il buon amico Faber ci ricorda ciò che succede a costoro nella sua “ Ballata degli impiccati “ o nei piccoli ritratti descritti e cantati nella sua splendida “Spoon River “: Giudici, Pizzicagnoli, Notai, dai ventri obesi e dalle mani sudate, col cuore a forma di salvadanaio …. “
E soprattutto mister brunetta è di lei che si parla nella chanson dell’ (ottavo) nano?

Lettera aperta e J’accuse a Brunetta

Docente Adlaberto Von D’Errico

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

3 commenti a

Lettera aperta J’accuse a Brunetta

  1. 1
    rosadeibanchi -

    Concordo con l’ultima frase, a me viene in mente che “un nano è una carogna di sicuro perché ha il cuore troppo vicino al buco del c…”, dalla canzone di De André. Purtroppo ho avuto la sventura di incontrare piccoletti str...i varie volte nella vita, e, ahimé, il loro comportamento confermava i versi di cui sopra… nonostante i miei tentativi di non cadere nel pregiudizio.
    Cosa possiamo fare contro Brunetta e questo governo? Sto pensando di vendere casa e andarmene per sempre dall’Italia, perché altri quattro anni così non riesco neppure a immaginarli, penso alla possibilità della dittatura e della guerra e questo proprio non mi sento di reggerlo. Già i nostri genitori hanno vissuto tempi infami, perché dobbiamo viverli anche noi?
    Ai giovani dico che è meglio che se ne vadano dall’Italia al più presto possibile.

  2. 2
    ivano -

    Gradirei una risposta, grazie.
    La domanda e’?
    Quando trovero’ lavoro?, sono un geometra con 54 anni di esperienza! Sono scivolato dalle mani della nutrice in cantiere, sono pratico con autocad 2d e 3d.
    Ma la lettera dell’istat da compilare a cosa serve?, perche non so cosa rispondere?, anche perchè conflitua sulla privasi personale.

  3. 3
    ivano -

    Se non date risposte a quello che vi mando significa che non arriva a nessunono, mi domando e’ un sito che fa parte a bersani, che fra poco a forza di dire che berlusconi deve dare le dimisioni sè esaurito, e de brutto. Quindi non madatemi più le vostre email, vi saluto.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili