Salta i links e vai al contenuto

Lettera a Maria

Lettere scritte dall'autore  zawak

A volte il destino è molto amaro e succede il contrario di quello che sogni. Mentre aspetto in silenzio accorgendomi di quello che ho perso, sento solo il rimbombo dei battiti del mio cuore che traggono energia dall’amore che provo per te…… Rammento i giorni passati assieme e i messaggi d’amore che mi scrivevi, la celerità a farmi conoscere tutte le tue amiche/amici, tua madre e un po’ del tuo passato… e ancora non posso crederci che sia finita così. La nostra storia d’amore era una favola, ma al contrario delle favole che hanno un lieto fine, purtroppo la nostra non è stata così. Ora provo solo sofferenza, vorrei tanto che tu mi credessi e vorrei tanto sapere se provi nostalgia di me perchè io ne provo tanta di te…. Avrò pure esagerato diventando irascibile dopo le situazioni poche chiare che hai creato, avrò sbagliato a non aver fiducia, ma me ne sono reso conto troppo tardi…. spero che un giorno ti renda conto di chi ti era affianco e di chi veramente ti amava. Forse starai pensando… forse sarai già con un altro, ma l’amore non ha ostacoli e io sarò disposto a tutto pur di superarli.
Ricordati quello che hai dato e soprattutto quello che hai ricevuto…. il mondo gira…
Buona notte dolce Maria.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Lettera a Maria

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

25 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Isis -

    La tua lettera è molto bella, molto toccante, spero con tutto il cuore, che tu ne esca…ci vorrà tempo, ma non disperare, si risolverà tutto..

  2. 2
    micione72 -

    Caro Zawak, credimi, io non ho parole adatte per dirti quanto ti sono vicino in questo momento!
    La tua condizione, purtroppo, è identica alla mia e a quella di tante altre persone che, qui dentro, presto conoscerai!
    Ti posso solo dire, con ASSOLUTA CONVINZIONE, che il tempo aiuta molto a lenire una ferita brutta come questa! Credimi!
    Lei si renderà conto di quanto tu eri realmente importante e, quando ti cercherà, tra un mese, tra 5 mesi o un anno, tu avrai già la forza per dirle quello che pensi, senza piangere e senza rimorsi!
    Se alla persona che ancora ami tu hai dato tanto, come in effetti credo, allora stai pur certo che le sarà impossibile dimenticarti! IMPOSSIBILE, CAPISCI!!
    E il tanto che le hai dato sarà , ora, un’ arma contro la sua coscienza! Quando lei penserà a te, a cio’ che per lei sei stato, piangerà lacrime amare!
    Potrà conoscere un altro uomo, ma avrà sempre te nella sua mente!
    Potrà avere un figlio con un altro, ma quel piccolo avra’ i tuoi occhi o magari il tuo carattere! E anche allora lei sarà costretta a ricordarti!
    La vita, come spesso dico, toglie qualcosa ed in cambio dona molto di piu’!
    Buona fortuna Zawak.

  3. 3
    zawak -

    Grazie Isis, è vero il tempo è il miglior consigliere in questi casi…… Micione72 hai scritto parole meravigliose e spero davvero che si renderà conto di cosa ha perso….è solo una settimana che ci siamo lasciati, ma la conosco bene è sarò sicuro che il suo orgoglio prevarrà sulla nostalgia, è un Cancro molto “tosto” e sono convinto che se non farò io prima il passo di chiamarla lei non lo farà mai… Mercoledì la telefonerò anche per togliermi quel tarlo che mi gira per la mente, ma di certo non mi butterò ai suoi piedi pregandola di tornare, ognuno di noi ha una dignità è per quella massimo rispetto! Spero che anche a voi si rimedierà tutto…. purtroppo ho passato una Pasqua in solitudine e oggi non è da meno, in aiuto a questo stato di depressione viene anche questo cielo così grigio e umido, ma prima o poi dovrà uscire il sole da irradiare il mio stato d’animo, così anche Mercoledì avrò più forza ad affrontare la “telefonata”… poi vi farò sapere. Grazie di vero cuore e in bocca al lupo per tutto.
    Zawak

  4. 4
    Isis -

    Caro zawak, non so a cosa sia dovuta la tua rottura, se sia sanabile da parte vostra o meno…io spero di si, spero che sia una cosa d orgoglio, o d incomprensione, risolvibile, e non una cosa imperdonabile e grave…
    Un abbraccio enorme, e tutta la mia comprensione al tuo dolore, Isis

  5. 5
    zawak -

    Dolce Iris, te la racconto in breve la mia storia.
    Parto dal presupposto che io ho 30 anni e lei 25, l’ho conosciuta verso metà Dicembre sul treno che da Roma va a Fondi e che io prendo ogni giorno abitando a Latina, anche lei era pendolare e quelo giorno il destino ha voluto che ci sedessimo vicino e ti posso garantire che è stato un vero e proprio colpo di fulmine, dopo qualche giorno che ci siamo sentiti sono corso a Fondi ed è stato tutto molto romantico quella sera in cui ci baciammo , sembrava tutto meraviglioso e quando ritornai a casa non pensavo ad altro che a lei e a quando ci potevamo rincontrare. Così capodanno decidemmo di passarlo assieme anche se lei già aveva pagato un biglietto €70,00 non volle sapere niente e rinunciò per stare tutta la notte con me…. il tempo passava e lei per darmi fiducia mi ha fatto conoscere tutti i suoi amici, la sorella, mi ha portato più volte in un locale dove si balla la salsa dove lei andava ogni sabato, con un piccolo tranello mi presentò la mamma che già sapeva tutto di me ecc. ecc. premetto che lei mi disse, che dal mese di Aprile non aveva rapporti con ragazzi perchè proprio in quel mese si era lasciata con il suo ragazzo e con me era tutto fantastico…. anche se per me si correva troppo… Fin quando verso la fine di Febbraio ha deciso di trasferirsi a Roma, così abbiamo avuto anche più opportunità di vederci perchè almeno una volta a settimana andavo a dormire da lei e devo esserti sincero io ho incominciato ad attaccarmi tantissimo anche se non lo davo molto a vedere, ma si capiva quando ho iniziato a fargli molti regali di abbigliamento infatti io sono così, amo molto regalare al mio partner cose che vedo nei negozi immaginando come potrebbe starle addosso…. viene l’inizio di Marzo e mi dice che l’otto marzo (giorno della festa della donna) deve andare ad un convegno per due giorni a Firenze insieme alla sorella (di cui fanno lo stesso lavoro) io un po’ infastidito ho accennato la mia non fiducia dicendole che era strano che proprio l’otto marzo dovesse andare al convegno…. ma lei molto furiosa è partita e per due giorni non ci siamo sentiti, fin quando il 10 Marzo ci sentiamo e vado la sera da lei e lì succede il finimondo perchè scopro che mi aveva preso in giro in quanto si era messa un completino intimo che le avevo regalato in cui lei me l’aveva negato fino a mezz’ora prima di esserselo indossato…. lei non ha capito che la mia arrabbiatura era sul fatto che mi aveva preso in giro non perchè avesse indossato il completino, ma poteva dirmelo senza fare troppe cose nascoste perchè comunque non c’era nulla di male. Stesso la sera la questione si risolse e passammo tutta la notte assieme in una travolgente passione, però devo esserti sincero che a me qualcosa era scattato come una molla e cioè quella cosa mi aveva fatto perdere molta fiducia, infatti per una settimana le cose si sono guastate…….continua

  6. 6
    zawak -

    ……….e sono stato molto più attento a quello che faceva infatti lei ha iniziato a sentirsi più controllata e a ogni piccola cosa scattavano litigi cretini…. questo per una sola settimana fin quando venerdì 14 mi telefona chiedendomi scusa e invitandomi a casa sua, ma io ero molto nervoso e ho preferito non andarci mantenendo un po’ il punto, così abbiamo passato il weekend senza sentirci, ma il lunedì 17 Marzo la telefono per chiarire e mi dice che mi lascia perchè non si trova più bene con me e che era confusa su quello che davvero provava…. (dico io tutto questo in una sola settimana ha scoperto queste cose? anzi in soli due giorni perchè il venerdì mi voleva da lei) così decido la sera di andare a casa sua chiedendole di ridarmi tutta la mia roba che avevo lì (non i regali che gli ho fatto), lei accetta senza problemi e quando arrivo sotto al suo palazzo mi manda un messaggio chiedendomi di non salire su, ma che sarebbe scesa lei a portarmi la busta con la mia roba e così è stato , dopo la discussione sotto al portone e confermandomi che non voleva stare più con me ci siamo abbracciati e baciati più volte ed io col cuore davvero diviso a metà sono ritornato a prendermi la metro per tornare alla stazione. Così dopo 10 min mi richiama chiedendomi di non fare cazzate e di tornare a casa senza farla preoccupare e di farle uno squillo appena sarei arrivato a Latina, io molto freddo le invio un sms dicendole di cancellare il mio numero e di non chiamarmi mai più perchè ero molto arrabbiato e non aveva senso che lei si preoccupasse di me dopo quello che aveva fatto. Così è stato, non si è fatta sentire più, oggi è una settimana che non ho avuto più sue notizie e ne lei ne ha avute di me. Però sono in uno stato davvero confusionale, primo perchè sono pentito di quella settimana dove in cui le sono stato addosso e secondo non capisco perchè non ha cercato di trovare un accordo visto che diceva di essere innamorata di me e che tutto quello che ha fatto non l’ha mai fatto con nessuno, tutto questo non riesco a capirlo e non so davvero come comportarmi tutti mi dicono di non chiamarla, ma come ho scritto nel post di prima mercoledì mi giocherò la mia ultima carta. Scusami volevo essere breve, ma non è stato così. Tu cosa ne pensi? Dammi una piccola speranza perchè davvero ci tengo a lei. Grazie

  7. 7
    Isis -

    Ciao Zawak…ehm….a me sembra solo una questione di orgoglio e testardaggine da entrambe e parti…sono piccoli, sciocchi screzi i vostri, ma tra il fatto che state insieme da poco, tra il correre, la poca conoscenza reciproca…..e molto orgoglio…ecco la separazione….
    Non so, dipende da lei, se è risoluta e testarda come sembra….io, attenderei un altro paio di giorni, poi magari mi farei sentire….
    Io concordo con te, sul fatto del completino, non per il fatto che se l è messo, ma perchè l ha negato..ma io la capisco…lei pensava che tu ci tenessi che lo indossasse per la prima volta per te..e magari le piaceva così tanto…che invece l ha messo…s’è fatta palle mentali inesistenti ( ci capita , all inizio, ci capita…è paura di perdere l altro, è insicurezza, che all inizio ci sta tutta)
    Però all inizio cose innocenti come questa ci possono stare, forse siete stati troppo impulsivi, mentre se la storia fosse stata gia consolidata..beh allora si che era grave!
    Riguardo l 8 marzo non so, era sabato…però è possibile che ci sia stato davvero un convegno ( a me è capitato, proprio in quell occasione organizzato da enti femminili), secondo me, per come mi comporto io…forse non avresti dovuto controllarla…da un fastidio insopportabile..e all inizio di una storia poi..soffoca, anche perchè..la fiducia, si guadagna..secondo me, sia che la controlli sia che no, alla fine il risultato è lo stesso…sia coniderando opzioni positive che negative…
    Riguardo all’ amore di lei…io penso…perdonami, che ancora non sia proprio amore il vostro, siete all’ inizio…ed ecco infatti che alle prime incongruenze vi scontrate…. io penso sia recuperabile, che non sia nulla di grave, ma, devi aver pazienza, calma e una piccola dose di astuzia (eheh noi donne lo sai siamo un pò permalose..), innanzi tutto devi chiarire, perchè per una sciocchezza come quella del completo… se ci tieni davvero, non vale la pena….

  8. 8
    monk -

    La mia ragazza mi ha lasciato dopo 9 anni, o meglio “non sa se mi ama ancora”. Giuro che non ho fatto niente, ma lei “si sente confusa”, “è un momento particolare”, “si sente una barriera”. E’ quasi una settimana che fa un elastico, del tipo “ti amo – non ti amo – forse ti amo”. 9 anni. Una vita intera. Non posso pensare a niente del mio passato senza associarlo a lei: l’università, le notti passate a studiare insieme, la prima volta che ho fatto e che lei ha fatto l’amore, la laurea, la pratica forense, l’esame di abilitazione forense (che ho passato lunedi scorso… praticamente martedi lei mi ha voluto parlare, ed è successo il patatrac). Tutto passava attraverso di lei.

    Mi sento come se mi fosse passato un TIR sopra. Vorrei chiamarla, dirle di decidere di corsa se veramente mi ama ancora oppure no, perchè non posso vivere senza saperlo, né aspettare un giorno di più. Ma mi trattengo, ed intanto soffro come un cane. Prima la separazione, poi la speranza, da ieri di nuovo la separazione. E la sua freddezza… Impressionante.

    Non so se riuscirò mai a superare questo dolore. Cerco di razionalizzarlo, di pensare ad altro, ma non ci riesco. Il solo pensiero che possa un domani essere felice con un altro mi fa impazzire (ed il pensiero di lei CON un altro mi annienta). Io non ce la faccio a vivere così, ma sono un vigliacco: non ho la forza di smettere di vivere, almeno non ancora. Spero piuttosto – prego! – che mi colga una malattia che faccia tacere questo dolore per sempre.

    Avevamo tanti progetti insieme: matrimonio, bimbi. Diceva che non sarebbe cambiata mai. Io allora ci scherzavo, e le dicevo che chiunque può cambiare, ed alla fine – ironia della sorte – a cambiare non sono stato io, come lei temeva. Non ce la faccio più. Ho bisogno di parlare con qualcuno, ma non so con chi. Non mi va di ammorbare i miei genitori, dal momento che sono anziani. Non mi va di rompere le scatole a mio fratello o a mia sorella, siccome hanno già i loro guai. Ho preso appuntamento con una psicologa, ma ci vedremo solo la prossima settimana.

    Ed intanto io mi sento scivolare sempre più giù.

  9. 9
    Isis -

    Ciao Monk…ma lei.. t ha detto qualcosa oltre al..sono confusa?
    Ci deve essere qualcosa sotto che l ha confusa…matrimonio in vista…eventi nuovi…

  10. 10
    Fire -

    Caro Monk, ti invito a “dedicare” una giornata di tempo per te stesso, metterti davanti al pc con un bel paio di occhiali per evitare lo stress agli occhi e passati a leggere tutte le lettere e i relativi commenti che ci sono su questo forum dall’anno scorso almeno fino ad oggi….e vedrai centinaia di lettere come la tua, nelle quali leggerai la sofferenza per essere stati lasciati dalla persona amata, più o meno a tutti come è successo a te…Il dolore non ti passerà, ma leggere ti aiuterà tantissimo a sentirti meno solo…e scoprirai anche che tanti sono tornati a scrivere dopo un po’ di tempo, dicendo che avevano incontrato un’altra persona speciale che li stava rendendo felici e che aveva cancellato la loro sofferenza…Non consola ora, ma credimi per esperienza personale che un giorno sarai di nuovo felice con chi ti merita veramente.In bocca al lupo.Ciao.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili