Salta i links e vai al contenuto

Lei vuole una pausa di riflessione per decidere cosa fare

  

Gentile Direttore,

è la prima volta che scrivo qui.

Sono un uomo di 39 anni. Convivo con la mia compagna da 5 anni, ed abbiamo insieme 2 bambini, 1 di 16 anni (dal suo precedente matrimonio) ed il piccolo di 4 anni nato dalla ns unione.

1 mese fa lei mi ha chiesto una pausa di riflessione in quanto, secondo lei, la nostra relazione così non andava bene. Non facevamo altro che litigare dalla mattina alla sera, ma anche per futili motivi.

Questa pausa di riflessione, ammetto, da me non è vissuta bene in quanto la paura di perdere lei e la famiglia che abbiamo costruito è tanta… e non so più cosa fare. Le ho provate tutte, anche di dirle pensaci ai figli, a noi, a ciò che abbiamo costruito insieme, un errore del genere già una volta lo hai fatto… e. c. c ma alla fine non funzione nulla. Lei è sempre più “persa”

Tutto è cominciato da quando io ho scoperto che lei, via mail, si sentiva con un suo ex…. la stessa persona per cui tanti anni fà è finito il suo matrimonio. Nelle mail non c’era nulla, solo una dedica di una canzone d’amore ed il numero di telefono…. Quando l’ho scoperto mi è caduto il mondo addosso… ho chiesto a lei ma le risposte non erano soddisfaccienti… Poi ho scritto a lui ed in modo delicato gli ho chiesto di lasciare la mia famiglia e la mia compagna in pace….. da allora in poi lei si è chiusa come un riccio ed è scoppiato il caso… continuava a dirmi che causa questa mia “bravata nel scrivere a questo tizio” le ha fatto fare brutte figure e che non si fida più di me……

A far crollare la mia fiducia in lei e per scrivere a lui è stato il fatto che lei per un paio di volta mi ha mentito… per esempio che era a casa ma in realtà era in un centro commerciale…. non so se da sola o meno….

Parlando con lei i giorni scorsi mi ha detto: Io non sono innamorata di te, od almeno non più come prima…. non so cosa provo e non so che decisione prendere per la nostra famiglia. Siccome ci sono in ballo tante cose e la nostra famiglia ci voglio pensare bene prima di prendere qualche decisione affrettata.

Dice che il fatto che abbiamo sempre litigato, ed abbiamo sempre preso decisioni in fretta ha contribuito in questa sua decisione.

Ultimamente lei vive con il telefono… anche in bagno va sempre con il telefono… so che chattina con qualcuno od almeno ho il sospetto….

Il problema si pone che a prescindere dei litigi o meno io sono ancora innamorato di lei….. anche se da quando è nato il bambino la nostra vita intima è proprio finita…. i nostri rapporti si sono sempre stati 1 volta al mese per 3 minuti (chiedo scusa per averlo detto così ) Glielo sempre fatto presente ma non ha mai cambiato….

Ringrazio per il tempo dedicato

Ossequi saluti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Amore

20 commenti a

Lei vuole una pausa di riflessione per decidere cosa fare

Pagine: 1 2

  1. 1
    lilly -

    Temo che lei ti tradisca con il suo ex. Ci sono tutti i segnali in questi suoi comportamenti. Prova a seguirla senza farti vedere se vuoi le prove ma temo sia così. Ti resta solo allontanarti e staccarti affettivamente da lei (lei già lo è), e cominciare pian piano a riprenderti e a farti una nuova vita (come già ce l’ha lei che ti ha detto non ti ama più). Purtroppo le donne oggi sono molto deboli e non sanno mantenere un sentimento e una vita insieme con un unico uomo per sempre. Mi dispiace molto per la tua situazione. Ti faccio gli auguri per un migliore futuro.

  2. 2
    Yog -

    Il vero errore è andare a scoprire i vasi di pandora ALTRUI. Io leggo SOLO le mie mail, i miei SMS, WA, etc., le mie (poche) comunicazioni cartacee. Proteggo i miei dispositivi con una PW e pretendo che chi ha a che fare con me faccia altrettanto.

    NESSUNO di noi è innocente, lo sappiamo tutti. L’importante è non andare in cerca della colpevolezza altrui e badare bene alle prove che ci lasciamo in giro.

    Mi pare un equilibrio esistenziale consigliabile.

  3. 3
    jim kerr -

    Carissimo,
    ho rivissuto la mia ultima esperienza passo passo come descritta da te.
    Purtroppo ha una relazione extra, ne sono certo.
    Sii forte. Ti auguro tanto bene.
    Ciao

  4. 4
    Hiram -

    Ti ringrazio e ne prendo atto…visto però che c’è un bambino un mezzo di sicuro non sarò io a prendere decisioni affrettate…per lui sopratutto che non c’entra nulla con le lune dei grandi….

  5. 5
    Angwhy -

    E rieccolo,il solito disco rotto e un altro che ci ha creduto e sperato!scommetto che ti senti anche un po in colpa,che pensi di avere anche tu una parte di responsabilità!caro ragazzo da una parte ti salverai perche se non ho capito male siete solo conviventi ma stampati bene in testa questa frase NON FIDARTI MAI PIU

  6. 6
    Jim kerr -

    Si hai ragione Hiram, però il fatto è che lei non avrà remore nemmeno per questo motivo così importante.
    Vedrai che non appena avrà certezze dall’altro, ti dirà che ha deciso di troncare per il bene vostro e del bambino che non crescerà in una famiglia senza amore e litigiosa.
    Sarà un modo gentile ed efficace di tagliare corto e uscirne in maniera dignitosa.
    Caro amico mio tu stai pagando il mio stesso errore, ossia quello di aver cercato di costruire qualcosa con una persona che non ha problemi a distruggere tutto, perché non impegna mai nulla realmente di suo. Probabilmente è anche una bella donna.
    Ti auguro veramente di superare questo trauma nel miglior modo possibile.
    Cerca di stare molto vicino a tuo figlio che ti farà star bene.
    Parla con amici e parenti fidati e sfogati tanto, anche piangendo e vedrài che andrà bene.
    Se vuoi scrivi anche qui, È sempre un modo di sfogarsi.
    Ciao a presto

  7. 7
    Rossella -

    La chiama pausa di riflessione, ma siamo sicuri che allude a quello? Si potrebbe trattare di un’esigenza che nasce dal fatto che tra di voi non c’è patos. Il primogenito in genere ha un carisma che lo porta a muovere nella donna sentimenti di obbedienza della fede e senso del potere civile e delle autorità che trovano un compimento nella missione della chiesa e delle istituzioni civili; le nostre sono suggestioni legate ad un senso che è nell’uomo… però diciamo che in quel caso la donna tende a sentirsi più intraprendente, e vediamo che la cosa potrebbe addirittura stravolgere il suo essere. Per dirne una sui sentimenti. Quando incontri un uomo che si avvicina con un carisma diverso ti accorgi di dipendere da lui e la cosa (quando l’incontro avviene in età avanzata) ti potrebbe spaventare al punto da rifiutare tutto quello che è materia di dottrina della fede perché ti vedi seduta al tavolo dei bambini e ti potresti trovare in un momento della vita in cui la spinta verso la santità ti porta a rifiutare quella mestizia che si accompagna alla sensazione di non trovarsi al cospetto dell’Altissimo, di non essersi riusciti ad affrancare da una colpa.

  8. 8
    Rossella -

    Ma non è così. Queste sono suggestioni. In effetti ti trovi proprio in quella posizione (per questo la chiesa distingue i praticanti dai non praticanti e via dicendo), ma sta a te coglierne i vantaggi e vivere con animo da vincitore ogni apparente sconfitta. Questi sentimenti esistono, e sono belli, ma le nostre sicurezze non dipendono dai sentimenti. L’incontro è un’esortazione alla perfezione della vita cristiana, ma non deve portare sulla strada dell’intransigenza perché si cerca un’altra ebbrezza: la sicurezza di esserci. Il tuo matrimonio non può dipendere da una sicurezza che ti potrebbe venire da un amico. Faccio per dire. La sicurezza di esserci nell’uomo è un’alta cosa. Ha a che vedere con l’avvenire e lo invita a credere in una potenza, la sua, che non va oltre il rito della riproduzione. Io, a prescindere da tutto il resto, non ho mai pensato che avrei potuto sposare un uomo che aveva l’esigenza di sposarsi, ma non si trovava nella condizione di potersi sposare e convivere perché la sua volontà appariva come un’intenzione che toglieva naturalezza al movimento. Per questa ragione sono a favore della convivenza e di tutte quelle situazioni apparentemente irregolari che consentono alla persona di rivelarsi.

  9. 9
    maria grazia -

    Dunque fammi indovinare… la tua compagna è bella, anzi bellissima, mora e con gli occhi verdi, il seno prosperoso, è scostante e sfacciata e non si è mai dimostrata particolarmente “dipendente” da te a livello affettivo.

    Dall’ altra parte invece c’era una ragazza meno avvenente e meno appariscente, che portava solo una modesta seconda, magari aveva anche gli occhiali ( sacrilegio!.. ) appariva dolce e sensibile, non si interessava di shopping ma di problemi sociali e di paleontologia e per te avrebbe dato anche la vita.

    Ovviamente, come TUTTI i maschi, tu hai scelto la prima. I risultati poi sono abbastanza prevedibili.

    Avete ragione cari uomini. Il copione è sempre lo stesso: molto noioso.

  10. 10
    christian -

    Maria grazia alla fine si deduce che tu sei cessa e pure incazzata con i maschi perché non ti filano di striscio. Vai da uno psichiatra

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili