Salta i links e vai al contenuto

Le responsabilità della Scienza

Rilfessione
Nonostante “prete in chiesa” cioè a dire ex ricercatore (biologia) occorre che ci sia qualcuno che ponga l’accento sulle responsabilità della “scienza”. L’argomento non è certo semplice ma io comincio, memore di colui che ha scritto la storia di Spagna e non sapendo come cominciare telefonò al suo professore il quale gli disse: – Vai a casa e incomincia – Noi da dove vogliamo cominciare dalla polvere da sparo nata per il bene dell’uomo ma poi utilizzata per uccidere , uccidere, uccidere senza che nessuna voce alcuna si levasse a protesta; oppure da Leonardo da Vinci o Galileo o Michelangelo i quali, non appena il Signore li chiamava chiedendo Loro come poter uccidere più nemici possibili, lasciavano qualsiasi altro sano progetto e senza il minimo scrupolo si scervellavano ad inventare bombarde, fossati e armi per tortura le più terribili. Ma voliamo fino ai giorni nostri quando Fermi Openaimer organizzarono la bomba atomica, che sarebbe servita a stravolgere in positivo la vita umana, non ebbero nessuno scrupolo anche contro i 40 sottoscrittori (vedi Einstien ed altri) ed accettarono visto che poi, dopo gli orrori, qualcuno li rassicurò che si sarebbero potuti “lavare le mani” lorde di sangue e la coscienza. Ma veniamo ai giorni nostri. I robots fanno passi da giganti e non è difficile immaginare eserciti completamente d’acciaio che non muoino ma uccideranno, gli scudi spaziali imperversano e crescono in efficenza. Ma… per contra: c’è forse qualcuno che pensa sia forse giunto il momento di studiare l’omosessualità e le sue cause. Forse c’è qualche gruppo di studio che ha deciso di indagare cosa sente dentro di se lo stupratore nel momento in cui gli umori del suo io si eccita? Mi fermo qui signor Direttore ma credo ce ne sia abbastanta: o, no .. Come dice? la responsabilità non è della scienza ma dei capi di governo di pochi scrupoli? e no dottore, la responsabilità è della scienza.

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità - Riflessioni

5 commenti a

Le responsabilità della Scienza

  1. 1
    usul -

    i principi etici sono quelli che governano l’azione e quindi anche la scienza fisica e la tecnologia.
    i principi nascono dall’analisi degli eventi, ovverosia dalla storia e dalla filosofia e diventano “scienza religiosa”.
    a sua volta, tale “scienza religiosa” governa l’azione successiva.
    la più antica forma di “scienza religiosa” è quella magica-sciamanica; poi nascono quelle via via più evolute e poi si giunge a Taoismo, Buddismo, Confucianesimo, Ebraismo etc…
    prendendo l’esempio più vicino a noi, ossia l’Ebraismo, ci fu un tempo in cui tutto era conforme alla Legge e quindi la Tecnologia era anch’essa conforme; poi le cose sono cambiate e i riferimenti etici si sono persi anche in Israele e non sono più stati recuperati.
    da quel momento, anche la scienza e la tecnologia sono state asservite al materialismo.
    Taoisti, Confuciani, Buddisti, Ebrei veri sono minoranze che non pesano e la versione nazional popolare della Riforma cristiana è una perversione dell’originale.
    per secoli è passato il principio bioetico che l’uomo poteva fare quel che voleva dell’Ambiente, perché quest’ultimo era stato assegnato da “Dio” a uso e consumo dei bisogni dell’uomo, o meglio delle sue peggiori ambizioni; adesso che la gente respira merda, anche la Chiesa cattolica s’è convertita all’ambientalismo, ma fino a 3 anni fa non ha funzionato così ed essa è sempre stata la puttana preferita dei potenti, ossia di quelli che hanno usato il principio che tutto era bene se serviva i loro più meschini interessi personali: potere, potere, potere, ricchezza, ricchezza, ricchezza, la Torre di Babele.
    A. Zichichi fa il cattolico ma non s’è fatto scrupoli etici di sfondare il Gran Sasso per cercare il suo Dio preferito, ossia il Neutrino.
    i nuclearisti si fanno il segno della croce la domenica, ma se ne fregano di mettere il mondo a rischio contaminazione per le loro str...ate energetiche.
    insomma, non si può parlare in realtà di responsabilità della scienza fisica e della tecnologia, ma unicamente di scadimento dei principi etici fondamentali che governano l’azione.
    si parla, si parla si parla, ci si batte il petto, si fa Kyoto, ma, per esprimerci in termini nazional-popolari, il Dio che governa attualmente il mondo è il peggior figlio di puttana che sia mai esistito.

  2. 2
    cicindela -

    ancora sulla responsabilità della scienza (risposta al 1 commento) I principi etici?e chi li ha dettati? non si riesce più a capire; e, tanta è la confusione che ci si perde nel marasma delle filosofie servite solo a rendere grande il pensatore; dei dettami religiosi dettati dall’uomo? nato imperfetto e ancora in corso di perfezionamento. Dai dettami religiosi? inventati e reinventati corretti rivisitati e ricorretti a bella posta e sempre con lo scopo di gestire la scarsa intelligenza umana . ( La Scienza dice: che il 50 per cento del genere umano è intelligentemente scarsino)
    Ma non vede che dagli dei falsi e bugiardi di Dante stiamo a quelli che passeranno alla storia come pederasti arranfoni e peccatori della peggiore specie?
    Ma lei crede ancora ad un Dio che non inorridisce nonostante veda tutto, sa tutto, e può tutto e ancora non vomita difronte allo sfacelo totale. Ma torniamo a bomba : io dico che la scienza è stata fino ad ora responsabile per parte sua perchè non ha mai battuto ciglio difronte alle richieste più efferate da parte del potente; pur avendo usufruito, bontà loro di un valido accorpamento di atomi demosteniaci fluttuanti nell’aria.
    La scienza, non quella che perfora il gransasso, ma quella che aiuta gli assassini ad uccidere scientificamente e che non cerca il miglior modo per distruggere chi ama l’odio e le guerre. La vera scienza depositaria della intelligenza pura, può tutto; la vera scienza sa, e può prevedere il futuro e i grandi disastri che ci attendono; la scienza deve solo uscire dal guscio e prendere le vesti con il pieno dirito di assumersi l’appellativo di Dio.
    Tutto questo non è ne retorica o rettorica; ma è l’unica verità.
    Che si dia dunque voce alla scienza e che gli scienziati , simil firmatari del no all’atomica diventino milioni, si riuniscano e concertino il da fare se in piena coscienza si vuole salvare questa umanità ; venuta chissà da dove ma che comunque esiste…e tuttavia, in via d’estinzione.

  3. 3
    cicindela -

    …spiritismo.it…batti un colpo…la scienza non risponde

  4. 4
    usul -

    “Ma lei crede ancora ad un Dio che non inorridisce …”

    ritenendo di appartenere alla minoranza di super I.Q., non posso che essere tassativamente Ateo!

    “… io dico che la scienza è stata fino ad ora responsabile per parte sua perchè non ha mai battuto ciglio …”

    non ha battuto ciglio per gli stessi motivi per cui i Magistrati non battono ciglio di fronte al degrado dell’amministrazione giudiziaria etc…; la maggior parte di scienziati o magistrati etc… hanno l’Etica nello stomaco e nel portafogli.
    chi detta i principi etici?!
    l’ho detto chi li detta o li ha dettati e mi meraviglio che questo sia un “?” o un concetto così arduo da afferrare.
    “i principi nascono dall’analisi degli eventi, ovverosia dalla Storia e dalla Filosofia e diventano ‘scienza religiosa’”.
    dalla Torah al Tao Te Ching al Canone Buddista a Empedocle, Eraclito o Socrate e Platone, tanto per citarne alcuni dei più importanti, c’è l’imbarazzo della scelta.
    si tratta della famosa Metafisica, che è la scienza suprema.
    ho scritto “scienza religiosa” perché a suo modo anche la religione lo è, essendone un sottoprodotto destinato al volgo.
    le perversioni religiose alle quali ho pure accennato sono nate perché anche lì l’Etica è stata rivista dallo stomaco e dal portafogli dei preti.
    quale sia la natura del problema è dunque chiaro: bisogna ripristinare l’Etica e questo non possono certo farlo questi scienziati-tecnocrati degeneri o n.4 scienziati puri, così come nulla potrebbero n.4 magistrati onesti contro il degrado di una società che da lunga pezza ha scelto Mammona come Idolo (leggi Aristofane).

  5. 5
    cicindela -

    non mollo: pur apprezzando alcuni commenti non mi interessano e non cerco difensori, tanto sono convinto delle sue responsabilità; ma mi piacerebbe sentire l’accusato. La scienza è responsabile dell’attuale situazione del genere umano . e per evitare dialettiche inutili mi butto sul molto semplice partendo dalla formulazione dell’accusa e, a seguire l’elenco delle responsabilità:
    accusa:Scienza alla sbarra:considerando la situazione attuale del mondo nonostante tutte le teorie delle religioni nonostante le tonnelate di teorie filosofiche di grandi pensatori, nonostante i dettami profusi da tutte le religioni, nono stante i numrosi miracolilili nonostante le guerre fratricida provocate spesso a bella posta per interessi dei vari stati al potere e sotto la consulenza tecnica di scienziati con particolari capacita’ a uccidere scientificamente . cosa pensa del fatto che un bambino muoia ogni secondo, ( mentre si scrive una lettera pensate che ogni lettera battuta muore un bambino)sotto lo sguardo imperterrito dei vari onnipotenti,e scendendo a terra,si fa per dire , dal momento che un mondo appena decente non c’è più,pensa che sia giunto il momento che scienziati degni di tal nome e che fanno parte secondo Odifredi di quel 45% degli eletti si operi a dare una mano all’altro 50 % circa. Pensa che le guerre spaziali di prossima programmazione possano aiutare gli scemi che imperterriti continuano a morire. Pensa che i robots in continuo progresso restino nei negozi per la gioia di bimbi in attesa di estinzione. pensa che sia possibile che scienziati fisiologi o comunque esperti dell’essere si apprestino a studiare le possibili cause che provocano il desiderio spasmodico verso un altro simile o simildiverso?
    Lei ha mai sentito parlare di evoluzione sessuale del bambino la cui sensibiltà labiale che alla nascita lo porta verso la mammella ma che con lo sviluppo si sposta trasferendosi in altri punti del corpo ecc. ecc.
    Pensa che si possa arrivare ad estrarre da quel 50% di eletti un 25% per cento che si riunisca per vedere se possibile una sorta di salvezza. Mi rendo conto della difficoltà della risposta: in genre sono i potenti che reclutano gli scienziati spesso per uccidere ,o no .Ma non bisogna mai disperare.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili