Salta i links e vai al contenuto

La stanchezza non mi abbandona più…

Lettere scritte dall'autore  LoveA

Ho 28 anni, non è la prima volta che scrivo quì, quando sono un po’ giù di morale e ho bisogno di una valvola di sfogo, di un confronto, mi fa sempre piacere venire quì.. da anni mi sento stanco, apatico, non provo più grandi emozioni e vivo tutto con inerzia.. è iniziato questo periodo molto tempo fà, ero ancora un adolescente ma da quel momento queste sensazioni di noia cronica e torpore non mi hanno più abbandonato se non per brevi frangenti di vita… Ora mi ritrovo a vivere da solo, faccio tutti i giorni le stesse cose, vivo solo per recarmi in ufficio, nei week end puntualmente sono preso da mille cose, faccende da sbrigare, roba da stirare e lavare, polvere, casa in disordine e sporca.. possibile che la vita sia tutta quì? Sono anni che non mi capita nulla di bello, nulla che mi faccia uscire da questo stato di piattezza assoluta, sono sempre stato single e credo che lo rimarrò per sempre.. sono gay e ho molte difficoltà a incontrare qualcuno che sembri interessato a me, anche solo per sesso.. non piaccio.. non sono mai piaciuto molto, se non a nicchie di poche persone, magari messe peggio di me.. non ho più amici, ma neanche li cerco, troppe delusioni, troppi colpi bassi, sono un buono di carattere e spesso la gente se ne approfitta, mi capita anche a lavoro.. non c’è la faccio più, vorrei solo tornare a provare sentimenti ed emozioni come una volta, vedo la gente che VIVE, che viaggia, che si innamora e fà innamorare, stringe nuovi legami e io invece sono sempre fermo allo stesso punto di partenza, da troppo, troppo tempo ora mai.. saranno passati quasi cinque anni dall’ultima volta che sono uscito in compagnia di qualcuno, avevo delle amicizie storiche ma ho deciso di lasciarmele alle spalle perchè dopo anni di frequentazione ho capito che non erano delle persone limpide e sincere, erano cattivi e invidiosi.. ora non so più come fare per uscire da questo stato.. nemmeno la musica mi da più sollievo, un tempo mi faceva provare grandi emozioni, adesso il nulla più assoluto.. voglio sperare che sia solo un periodo ma è da troppo che va avanti.. come è possibile che non ho più nulla dentro di me? Cos’è depressione? Ho bisogno di farmaci? datemi qualche consiglio, mi sento completamente smarrito..

L'autore ha scritto 10 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: La stanchezza non mi abbandona più…

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

1 commento

  1. 1
    Angela85 -

    Ciao loveA capisco come ti senti.ci sono passata anch’io prima di conoscere mio marito.avevo perso le amicizie storiche.non hai bisogno di farmaci ma di nuovi stimoli.potresti iscriverti a qualche sito d’incontri e poi nn ti dico i soliti consigli cioe palestra sport ecc….gia li saprai.questo stato di vuoto passerà .ifarmaci nn servono perche il tuo stato d animo è dovuto a fattori esterni alla tua persona.abbi fiducia nella vita.potresti iscriverti a un gruppo di chiesa di giovani.se nella tua città o vicino a te ce la comunità di sant egidio ti aiuta a conoscere brava gente e tifa sentire meglio.buona fortuna

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili