Salta i links e vai al contenuto

La scoperta del Titolo della Bibbia

Lettere scritte dall'autore  Paolo Marra
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

37 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 21
    Paolo Marra -

    TU DICI
    >

    Mi dispiace, ma è vero esattamente il contrario delle sciocchezze vai diffondendo in giro, tentando di far credere agli sprovveduti che hai grande cultura su argomenti che invece non conosci neanche superficialmente…

    NON MI MERAVIGLIA, SAI,
    LA TUA È LA STESSA ARROGANZA, FIGLIA DELL’IGNORANZA,
    CHE HO TROVATO IN TEOLOGI, BIBLISTI, GRANDI PRETI E PROFESSORONI UNIVERSITARI DI MEZZO MONDO…

    Leggi e impara prima di fare altre figuracce come la precedente

    DAL CAP. 7 DEL MIO LIBRO…
    …La comunità Ebraica medievale viene particolarmente illuminata da diversi
    personaggi d’origine sefardita, tra cui, in particolare:

    Moshè ben Maimon, detto Rambam o Maimonide (Cordova 1135 – Il Cairo 1204),
    una delle figure più illustri del Giudaismo medievale che, oltre ad essere medico
    validissimo, fu filosofo di grande cultura sia sul versante del Giudaismo che della
    filosofia araba. È l’autore di importanti scritti, tra cui il Mishnèh Torah (“ripetizione
    della Torah”), libro a cui il Maimonide dedicò ben dieci anni, codifica sistematica,
    di tutta la halakhah. È un libro che si diffuse molto velocemente e per molti
    secoli fu per gli Ebrei il codice più autorevole per la vita ed il pensiero giudaico. Il
    suo Mishnèh Torah insieme a La guida degli smarriti, divennero così di fondamentale
    importanza per tutti gli Ebrei, in quanto in essi il Rambam riformulò la
    normativa rabbinica in modo da renderla di facile comprensione a tutti.

    Moshè ben Nachman, detto Ramban o Nachmanide (Gerona 1194 – Terra
    d’Israele 1270), esegeta mistico catalano, medico anche lui come il Maimonide,
    è considerato universalmente uno dei più grandi Cabalisti di tutti tempi.
    Autorevole guida di un gruppo di studiosi di Torah a Gerona, sua città natale,
    situata tra Barcellona e i Pirenei, ebbe il merito di saper reinterpretare molti concetti
    cabalistici alla luce della filosofia. Come esempio di alcune sue geniali intuizioni,
    ricordiamo che, secondo il Nachmanide,
    “… tutta la Torah, non è altro che un processo di amplificazione e di estensione, portata all’estremo, di una sola Parola, il Nome di Dio… – ed ancora – Il Nome di Dio è, contemporaneamente, il
    più breve ed il più lungo. Il più breve, perché già ogni singola Lettera Ebraica
    costituisce di per sè il Suo Nome, il più lungo, perché Esso si esprime nell’intera
    Torah, cioè l’abbraccia tutta…”.
    A partire dal 1267, negli ultimi tre anni della sua vita, lascia la Spagna per la Terra d’Israele, stabilendosi poi a Gerusalemme per riorganizzare la piccola Comunità Ebraica locale e fondare una Sinagoga, che per secoli sarà l’unica della città. In seguito si trasferisce ad Acco, dove morirà nel
    1270.

  2. 22
    BA -

    Scusate se interferisco in questo forum ma devo dire Paolo che sei un vero esibizionista, ho l’impressione che tu sei uno di quelli che inviano commenti del tipo “copia incolla”, ho capito che la tua cosi detta “scoperta” e esattamente come dice Met, “l’acqua calda”. Non dovresti offendere chi la pensa diversamente da te. Parli di arroganza e ignoranza di mezzo mondo, ma ti sei dimenticato che fai parte anche tu!

  3. 23
    Paolo Marra -

    e no, carissimo “BA”,
    mi dispiace,

    ma non puoi certo contestare le mie scoperte con vaghe e fumose contestazioni, questo non lo fanno nemmeno i veri esperti di Bibbia e Lingua Ebraica.
    Questi eminenti personaggi sono molto + furbi di te e sanno benissimo che le mie scoperte sono vere ed estremamente importanti, ma, invece di attaccarle con false accuse, come le tue e quelle di “Met”, fanno finta di non conoscerle x ritardare al massimo l’esplosione del mio caso.
    E se non vuoi ancora credermi, parlane pure con professori universitari e poi riporta qui il loro parere, facendo però, come faccio sempre io, nomi e cognomi…

  4. 24
    Yoel -

    Mr. Paolo
    Ammetto di aver sbagliato di pensare che volevi citare il Rambam e non il Ramban… tutto sommato entrambi erano dei grandi cialtroni che hanno confuso e mal interpretato la filosofia Ebraica, come tra l’altro lo stai facendo tu con le tue interpretazioni e “scoperte sensazionali”…
    Il tuo modo di rispondere in modo così arrogante mi ricorda un tipico YEHUDI ITALKI…del tipo “so tutto io”…che ho conosciuto in passato, il tuo vero problema come lo dicono anche altre persone in questo forum che sei soltanto un povero esibizionista in cerca di qualche attenzione…
    La storia biblica è una galleria di quadri in cui ci sono pochi originali e molte copie come le tue… devo ammettere che la situazione è grave, ma non è seria…..
    E meglio che la finiamo qui…sai cosa dicono …“Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non capire la differenza”…

  5. 25
    Paolo Marra -

    Caro Yoel
    sono contento che finalmente ammetti il tuo errore.
    Però,
    perchè insisti ad attaccarmi con false accuse?

    Non sono affatto un esibizionista, nè cerco di attirare alcuna attenzione su di me, ma solo sulle mie scoperte, perchè sono estremamente importanti.

    E non sono affatto arrogante, sto solo difendendo con forza la Verità da gente, come te, che, pur sapendo di non conoscere
    la Verità (almeno tu lo ammetti pubblicamente…), “spara” sentenze prive di qualunque prova, soprattutto di tipo scientifico…

  6. 26
    mascalzone -

    Caro Paolo,
    l’amico comune Robert mi ha fatto avere il tuo libro: grazie. Prima di tutto è necessaria una premessa: chiunque si “proponga da un pulpito”, anche attraverso un libro, deve mettere in conto che potrà raccogliere applausi, fischi e anche verdure. Quindi non te la prendere se sto qui per le “verdure”.
    a. Stai a Roma e quindi sarai capitato, almeno una volta, nella cappella Sistina. Come avrai sicuramente notato nella rafigurazione, “Dio” e tutta la Sua Figliolanza, compresa la figura femminile che gli sta accanto, è racchiuso nella sezione di un ENCEFALO, e si protende con un dito “uncinato” verso l’Adam Cadmon (Adamo per i cristiani)senza tuttavia “dimostrare” un contatto fisico. Dio creerà se stesso nella testa… oppure: Dio è un “pensiero” che sta nella testa: APPUNTO.
    A.D.A.M. (Adamo) sta per Artus. Diesis. Anatolia. Mesempbria (Nord. Sud. Est.Ovest) che tradoto: l’Umanità compresa entro i quattro punti cardinali. Eco perché il Grande Maestro lo ha rafigurato così “sproporzionato”, proprio perché non è una “singola” Persona, bensì l’Umanità tutta.
    b. Mosé, come sempre il Michelangelo ci dimostra e che Tu hai posto sulla copertina, è stato uno dei più grandi satrapi di tutti i tempi. Ragione per cui il GRANDE ARTISTA lo ha rappresentato “cupo, spaventoso e con le corna del demonio. Come sta scritto nella Bibbia, egli si è macchiato dei più turpi reati contro l’Umanità, facendo uccidere anche il proprio fratello che ne aveva scoperto l’inganno (ndr) quello dell’Arca dell’Alleanza con cui teneva a bada e terrorizzava i suoi “mariannu” un’accozzaglia di diseredati che lui aveva acquistato nel tempo come schiavi dal Faraone. Ma questa è un’altra storia.
    c. La Bibbia è una congerie di libri, storie e racconti più o meno mitologici, raccolti in rotoli, alla maniera Egiza e vergata in Copco a “stralci”. Solo molto tempo dopo, nel lasso di tempo di circa mille anni è divenuta quella che più o meno conosciamo oggi. Come ben sai, tutte le traduzioni da una lingua all’altra, subiscono modifiche e interpretazioni. Sto libro è sicuramente il più manipolato del pianeta: figurarsi poi, sui contenuti…. è un insulto all’Intelligenza Umana e quindi a DIO stesso…
    Stop, mi fermo qui dato che non c’è ragione di insistere ancora. La VERITA’ va ricercata e sperimentata sul campo e non sui “farfugliamenti” di psedudo ricercatori che perdono il loro tempo a cercare cabbale numeriche che portano alla pazzia e alla confusione mentale. Ognuno può credere a ciò meglio si aggrada: c’è chi crede agli UFO, chi agli Angeli, chi a Babbo Natale, chi a Gesù bambino al bue, all’asinello, ai pastorelli e alle stelle comete. Giusto!!!!!!!! Ma per favore, quando scrivi di STORIA, fallo con cognizione di causa e lascia stare i numeri delle tirature che, dovrebbero avallare la “tua verità”: UNA BUGIA, ANCHE SE SCRITTA IN MILIONI COPIE, RESTA UNA BUGIA.
    Con affetto

  7. 27
    Polvere -

    Ciao Paolo sono un evangelico e considerando le tue parole commetti l’errore di tante persone,quello di comprendere,Nessuno può capire con la mente umana la realtà di Dio, ma solo attraverso una esperienza non mistica ma reale nel proprio cuore e sentimenti .Dio va sperimentato non capito Dio va accettato nel cuore e non nella mente.Ho se tu potessi togliere la separazione che c’è tra te Dio tu conosceresti DIo a faccia a faccia.E la tua vita cambierebbe.

  8. 28
    Yoel -

    Friedrich W. Nietzsche diceva.. “L’uomo e’ soltanto un errore di Dio? Oppure Dio è soltanto un errore dell’uomo?”
    “Polvere”…di cosa stai parlando?

  9. 29
    bina -

    Ciao Paolo,
    anch’io sono una evangelica e non percio appoggio il pensiero di “polvere” nonostante volevo aggiongere due parole: se la bibbia è un libro perchè non leggerlo come tale? La bibbia è stata scritta da l’ispirazione di Dio affinche gli uomini sapessero la Sua volontà e cio che bisogna fare per diventare figli di Dio ed essere salvati. Non c’è nessun mistero tutto è stato rivelato nel momento che Gesù è venuto.
    Il mio consiglio per tutti: leggete la bibbia senza pregiudizio, e fatte tesoro cio che dice
    Dio vi benedica

  10. 30
    Paolo Marra -

    Caro Bina

    x rispondere alle tue perplessita’ sui tempi e modi con cui il Cristo ha deciso di svelarci la Verità,
    cioè Se Stesso (*),

    ti ricordo queste Sue Parole, molto chiare..

    dal Vangelo di San Giovanni
    [16,12] Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso.

    [16,13] Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annunzierà le cose future.

    (*) è proprio la celebre APOCALISSE DEL CRISTO

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili