Salta i links e vai al contenuto

Che ne sarà della nostra storia?

Ciao a tutti. Scrivo per chiedere un parere a tutti voi!
Avevo già scritto una lettera (“Io vorrei solo essere amata per quello che sono”) per parlare un po’ della mia situazione. Non è molto difficile riassumerla in poche parole: sono stata insieme ad un ragazzo per tre anni, ci siamo lasciati a causa di una forte crisi, dopo un più di un anno e mezzo ci siamo riparlati e ora ci stiamo frequentando. Lui, in teoria, è fidanzato con un’altra ragazza..dico in teoria, perchè in tutti questi mesi mi ha fatto credere che fossero in pausa e lei sapesse della mia presenza invece da qualche mese mi ha confessato la verità, cioè che lei non sa niente di niente. Ora loro due stanno in una specie di pausa perchè lui dice di essere nervoso e quindi ha bisogno di stare da solo…mah!! Comunque tra alti e bassi la mia storia con lui in questi mesi è andata avanti. In questi ultimi mesi ci sono stati dei momenti molto difficili, infatti più volte abbiamo pensato di chiudere per poi ricominciare di nuovo.
Da circa due settimane sembrava si fosse sistemato tutto..mi diceva che avevamo sbagliato entrambi in molte cose, che avevamo capito dagli errori, che non poteva stare insieme ad una persona che non ama (l’altra ragazza), che lui ama me ed è consapevole del legame che c’è tra noi… e quindi che voleva stare insieme a me. Ero molto contenta di sentirlo parlare così ma già pensavo a quanto questo sarebbe potuto durare. Infatti, nonostante quello che mi dice, lui afferma che non sa come uscire da questa situazione perchè non vuole far soffrire l’altra ragazza, che le vuole bene e non vuole deluderla.. e dà a me la colpa di tutto perchè, secondo lui, se quando stavamo insieme io avessi dato un’altra possibilità alla nostra storia tutto questo non sarebbe successo. Inoltre è molto condizionato dalla sua famiglia che vorrebbe restasse con l’altra ragazza e non ritornasse insieme a me ( non pensano molto bene di me, infatti è sempre nervoso dopo aver parlato con qualcuno della sua famiglia e non vuole neanche sentirmi).
Ora io mi chiedo: avrà mai il coraggio di affrontare la sua ragazza per dirle che tra loro è finita (ovviamente lei non deve sapere di me)? Riuscirà a non dare peso alle parole della sua famiglia?
Sono molto giù di morale in questo periodo. Vi ringrazio in anticipo..spero che qualcuno mi risponda!! Un saluto a tutti.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti

  1. 1
    Ari -

    Pensa a cosa potrai mai fartene di un uomo così immaturo, insicuro e vile.
    Inoltre, come puoi accettare che la sua famiglia ti giudichi male e lui si lasci influenzare da tale giudizio?
    Dove hai messo il tuo amor proprio?
    Non credi di meritare qualcuno che ti stimi e ti rispetti oltre a dichiarare di amarti?
    Devi sapere che se accetti questo amore malconcio e di essere trattata così dovrai poi accettarlo per tutta la vita.
    E probabilmente peggiorerà.

  2. 2
    Chiara -

    Cara dolcemiele,
    tanti fra di noi capiscono quello che stai vivendo. Tanti abbiamo subito l’umiliazione e l’abbandono e ancora un apparente ritono a un’ulteriore umiliazine..
    E’ crudele, è ingiusto!
    Se tutti noi potessimo ragionare secondo delle regole ben precise forse non soffriremmo così, forse il comportamento di coloro che ci trattano così avrebbe una giustificazione, invece non ce l’ha. Dobbiamo accettare, inghiottire il boccone amaro e andare avanti.
    Io mi sento di dirti solo una cosa, che credo sintetizzi poi tutta una serie di pensieri: tu non ti meriti una persona così. Sembra una frase banale sentita e risentita, ma è quella che devi ripeterti ogni giorno e che ti aiuterà a capire che realmente hai bisogno di avere accanto qualcuno che ti ami incondizionatamente, senza la paura di sceglierti, che voglia te e solo te e che lotti per la vostra storia, per il vostro amore. E’ evidente che lui non è così, non ha nemmeno le palle per lascire l’altra ragazza o quanto,meno dirle la verità! Non è un uomo.
    Tu meriti di più!
    Forza, tirati su che per fortuna la vita ci riserva ancora tante sorprese, non smettere mai di sperare!!!

  3. 3
    HEIDI81 -

    ma che è Beautiful????GUARDA AVANTI DAMMI RETTA. Scegli di meglio.

  4. 4
    dolcemiele -

    Grazie a tutti per i commenti. Può sembrare strano ma anche una semplice parola può essere di conforto in questo periodo!! Purtroppo condivido quello che mi avete scritto..e proprio per questo motivo vorrei non essere così coivolta sentimentalmente per essere più razionale nelle mie scelte. Come giustamente dice Ari non posso tollerare i giudizi della sua famiglia…ma la cosa che più mi dà fastidio è che lui si faccia influenzare..lui che si è sempre considerato una persona matura e decisa accusando me di “dipendere” molto dalla mia famiglia. Poi se proprio vogliamo dirla tutta non so con quale coraggio mi giudicano… loro che in tutto questo periodo sapevano tutto e hanno sempre “coperto” il figlio, anche in presenza della ragazza che continuava a frequentare casa loro come se niente fosse. Condivido anche quello che dice Chiara.. e la cosa più squallida è che, secondo lui, il fatto che non voglia lasciare la sua ragazza sia anche da apprezzare e ammirare perchè è sensibile e non vuole farla soffrire. Peccato però che in tutti questi mesi, quando stava e sta con me, non mi sembrava proprio che pensasse a lei…i sensi di colpa in quei momenti non li aveva!!!! Troppo comodo dire questo!!!! Infine per Heidi : magari fosse Beautiful, almeno sarebbe tutto una finzione invece si tratta dell’amara e cruda realtà!!
    So che dovrò trovare la forza dentro di me per metterlo davanti ad una scelta. A volte penso sia meglio che resti con lei e continui a vivere nel suo mondo di apparenze (come lui stesso l’ha definito).. forse solo allora si renderebbe conto del suo comportamento infantile e superficiale di questo periodo.. e starebbe per tutta la vita con una persona che non ama e a cui ha mentito..non è una bella cosa questa.Io almeno avrei la possibilità di partire da zero con un’altra persona anche se, in questo periodo, è l’ultima cosa a cui penso.
    Le soluzioni sono due : o si ricomincia o ci dobbiamo separare..chissà che ne sarà di noi..
    Grazie ancora a tutti,davvero! Un saluto.

  5. 5
    Andreetto -

    dolce miele cara, ma ke ti frega, vuoi vedere che si cono persone che dopo anni e anni di matrimonio si dividono, come facciamo noi ad essere sicuri di una sotria quasi adolescenziale???…..impossibile…nella vita ricordati, ci sono 1000 motivi per piangere, ma anke 1001 mtivi per sorridere…baci
    riprenditi
    ANDREA

  6. 6
    dolcemiele -

    Ciao Andrea! Ti ringrazio tantissimo per il tuo commento.
    So che la vita è una e va vissuta bene… ma questo periodo mi sembra un incubo.
    Non so più che fare…anche se probabilmente o io o lui dobbiamo solo avere il coraggio di chiudere. Una cosa che mi dà enormemente fastidio è il fatto che lui mi consideri “sua”… nel senso che è come se volesse che io per tutta la vita restassi legata a lui e a nessun altro. Infatti sempre mi chiede come farò senza di lui, che ne sarà della mia vita senza di lui ed, inoltre, rinfacciandomi nei mesi scorsi e anche ora, aver frequentato un solo ragazzo nel periodo in cui ci eravamo liberi (lui a parte l’attuale, ne ha frequentate varie). E’ come se volesse mettermi tante cose brutte in testa, principalmente la paura di rimanere da sola… Ma io so che non è così!! Ora vado a scrivere un commento alla tua lettera… purtroppo ne so qualcosa! Grazie ancora. Un saluto.

  7. 7
    Tony82 -

    Cara dolcemiele,
    come ben saprai, avendo letto la mia lettera, abbiamo un paio di punti in comune, e approfitto anche qui per ringraziarti delle belle parole che hai scritto.
    Per quanto riguarda te, non mi sento di consigliarti di metterlo alle strette e prendere una decisione chiara e veloce su questa ragazza e soprattutto al di fuori dell’influenza della famiglia. Anche se forse potrebbe essere la soluzione, però io non mi comporterei mai così, non fa parte del mio carattere. Troppo buono forse? chissà! Comunque, diciamo che te lo consiglio in maniera indiretta. Sicuramente la parte peggiore è proprio il fattore “famiglia”, che in una coppia dovrebbe essere lasciato un po da parte secondo me. Va bene ascoltare i consigli di un genitore, ha sempre e comunque più esperienza, ma alla fine sono i diretti interessati (in questo caso voi) a vivere la storia, e solo voi sapete quanto amore c’è dentro. Una volta capita questa cosa, il ragazzo sicuramente riuscirà a valutare in maniera più obiettiva cosa è meglio per lui.
    Tu fai bene a metterti in gioco, lo ami tanto, e si vede, altrimenti non faresti mai una cosa del genere. Però tieni gli occhi aperti, fagli capire che c’è un’eventualità in cui potresti essere tu a non voler stare con lui se questa cosa va troppo per le lunghe e non si decide mai, per quanto possa farti male.
    Non sono mai stato un mostro a dare consigli d’amore, quindi potrei aver anche scritto una grossa sciocchezza. Voglio soltanto dirti: mettiti pure in gioco, ma un minimo di prudenza conservala e tienitela stretta.
    Qualunque sia la conclusione di questa storia, spero davvero che sia quella che ti farà stare meglio, e che ti permetterà di buttare alle spalle gli errori del passato, con o senza di lui.

  8. 8
    dolcemiele -

    Ciao Tony. Grazie davvero tanto per il tuo commento. Come sempre, hai dimostrato la tua maturità e intelligenza.
    Non lo metterò mai alle strette,non è quello che voglio…anche perchè è giusto che sia convinto della sua scelta.Purtroppo o per fortuna mi ha già detto che ha deciso di stare con me…solo che non risolve l’altra questione. E poi mi dice che mi ama,che vuole me e che ha deciso di stare con me ma che non ce la fa a dimenticare alcune cose. Io non ci credo…lo avrebbe capito prima visto che io, al contrario di lui, ho detto la verità fin dall’inizio. Secondo me sono tutte scuse…anche perchè ho paura che non avrà mai il coraggio di affrontare lei.
    La famiglia non è che sia proprio contraria…è solo che preferiscono lei a me. E,secondo me, è un ragionamento molto egoistico…nel senso che è grave quello che io ho fatto a lui mentre tutto quello che lui ha fatto a lei non è importante…e non è importante se non la ama e se l’ha tradita perchè lei non ha fatto niente di male a lui.Non so con quale coraggio lui starà con lei…come si fa a stare tutta la vita con questo peso sulla coscienza???
    Sono delusa,stanca e amareggiata. Vorrei solo un po’ di tranquillità. E vorrei essere felice accanto ad un uomo che amo e che mi ami…e quell’uomo potrebbe essere lui. Lui stesso mi ha detto di amarmi tantissimo e che entrambi avevamo fatto degli errori ma che ora avevamo capito e che tutto poteva rimonciare anche perchè c’erano le condizioni per stare meglio. Invece,dopo un po’ di giorni, è ricominciata la crisi. Non so più che fare. A volte penso che non ci staccheremo mai,altre invece che bisogna solo prendere un po’ di coraggio per chiudere tutto visto che la situazione non si sblocca.
    Grazie..al prossimo commento!!!

  9. 9
    Tony82 -

    Ciao dolcemiele, secondo me potrebbero darci la laurea ad honorem su questi argomenti di triangoli vari. Scherzi a parte, capisco il tuo senso di impotenza di fronte ad una situazione come la tua. Purtroppo non si ha il coraggio di prendere le redini per paura di commettere errori, e sebbene ti venga più volte ripetuto di buttarti, e affrontare la questione a viso aperto, è difficile farlo. Si cerca sempre la via che ci offre maggiore sicurezza, e questo ci porta ad esitare. Talvolta si esita troppo, e si creano situazioni come la tua o la mia. Matasse difficili da sbrogliare, e da gestire. Lui dovrebbe darsi una svegliata, se così possiamo dire, perchè alla lunga potrebbe perdere tutto. Questa situazione di certo non può durare, e a farne le spese per ora sei soltanto tu. Hai una vita da vivere, e devi fargli capire che se vuole stare con te, deve anche cercare di comprendere e tue esigenze. Ti rinnovo il consiglio dato nel precedente commento, occhi aperti. Amore si, ma se rischi di finire a gambe all’aria per una situazione del genere, è meglio che fai retro front, assorbire il dolore con calma e andare avanti senza rimpianti. Strada drastica, che non elimina certo la sofferenza, anzi all’inizio l’aumenta. Ma almeno non avrai nulla da rimproverarti. Ovviamente spero che lui capisca che bisogna agire, e possa trovare il “coraggio” di lasciare perdere lei e dedicarsi a te come meriteresti che accada.
    Comunque vada, sono dalla tua parte. 🙂

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili