Salta i links e vai al contenuto

La nostra storia, forse un nuovo sogno…

Lettere scritte dall'autore  

Salve sono un ragazzo di 25 anni e oggi è il primo giorno che scrivo un lettera.
Voglio raccontarvi la mia situazione. Da due settimane la mia ragazza dopo 5 anni decide di chiudere la nostra storia. Tutto è iniziato un bel giorno di qualche mese fa, lei al ritorno da un viaggio di 3 giorni con i suoi familiari si presenta fredda nei mie confronti, ho chiesto spiegazioni ma è venuto fuori che per lei già da un anno il sentimento d’amore nei mie confronti si era spento ma non me ne parlava per paura. Per lei l’ incompatibilità di carattere e i pochi interessi comuni sono stati i fattori scatenanti. Dopo una ricerca mi sono convinto che non c’era un altro. Ne ho parlato le ho detto che non capivo ma lei rimaneva confusa chiedendomi tempo.
Dopo alcuni giorni il mio malessere (immaginabile) mi spinse a chiamarla e chiederle una decisione definitiva, lei accetta di vedermi confermandomi di non amarmi non dandomi altre possibilità. La sua decisione : rimanere semplici amici non sentendoci per qualche tempo.
Da allora sono passate due settimane durante le quali non ci siamo più sentiti. Dopo qualche giorno un gruppo di coppie di amici ci invita ad uscire per una serata avvisando entrambe della presenza dell’altro\a. Inizialmente rifiuto, ma poi mi faccio coraggio è accetto.
Durante la serata neanche uno sguardo con lei ma alla fine le chiedo di poterla accompagnare e accetta. Prima di accompagnarla ci appartiamo e cominciamo a parlare, lei mi ripete le stesse cose dell’ultima volta, io le dico che provo qualcosa e sono confuso ma nello stesso tempo promettendogli che la sposerei in caso di un suo ripensamento “che ca..ata ho fatto” forse. Circondati dal silenzio ci avviciniamo e cominciamo a baciarci, lei si ferma, dicendo con le lacrime a gli occhi “aspetta non voglio illuderti” ma abbiamo continuato. L’ atmosfera era fantastica ad un tratto mi chiede di poter andare sulla spiaggia, ci andiamo, ci stendiamo e facciamo l’amore: una sensazione unica! Fino all’alba. Non ci credevamo e per tutto il resto della notte ci siamo baciati sperando che non finisse mai quel sogno. Il sogno è finito, si è fatta mattina, dobbiamo andare. Facciamo colazione insieme, e ci promettiamo di rivederci e di risentirci tra qualche giorno.
Ora lei è confusa, io, più di lei; è una sensazione bruttissima non so che fare, vi prego datemi un consiglio. Non riesco a capire cosa si scattato in noi, amore, attrazione o è l’inizio di un nuovo innamoramento? o di una nuova sofferenza di abbandono?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti

  1. 1
    nonmollo -

    è un casino.. finira’ purtroppo ma non ora, buona fortuna.

  2. 2
    JhonR4 -

    Purtroppo non é l’inizio di niente, ma soltanto l’ultimo colpo di coda di una bella e lunga storia d’amore ( parlo per esperienza personale).

    Quando mi lasciai con la mia ex accadde praticamente la stessa cosa… continuammo a sentirci ancora e ci comportavamo come fidanzati, ma la verità é che lei non voleva rinunciare a me ed io ero ancora innamorato di lei… é bastato un niente come sapere che le piaceva un altro per portarci in un turbinio di emozioni ed eventi che c’ha straziato entrambi, io in particolare.. Alla fine decisi di non sentirla più e per un po’ non ci sentimmo, fino a quando qualche tempo dopo non si fece risentire per farmi degli auguri per una cosa che dovevo fare…
    No questa cosa non é successo anni fa, ma quest’anno. E’ passata una settimana quasi da quando ci siam sentiti l’ultima volta, io non voglio più sentirla perché so già che starò male pensando a lei con quell’altro e soprattutto ai sentimenti che prova verso quell’altro… Penso si farà risentire ancora, ma credo abbia compreso che la nostra storia ormai é finita e che non può aspettarsi da me un comportamento e dei sentimenti diversi da quelli che le ho dato per anni. Quando un amore finisce, non si può rimanere amici.

  3. 3
    Ameta -

    Ciao.
    Sono nella tua stessa situazione. Storia d’amore che finisce per decisione del mio compagno. All’inizio chiede una pausa di riflessione. Poi io non ce la faccio e dopo 3 giorni gli dico che meglio smetterla. Che le pause non hanno senso, prolungano solo l’agonia. Lui mi dice che ha deciso (dopo 3 giorni) e che anche (anche??) secondo lui meglio finirla lì. Mi dice che la nostra storia si è spenta.
    Io soffro, piango, lui cortese, gentile ma fermo. Ogni tanto mi chiama anche lui mi manda dei messaggi, mi illudo. Poi la crisi, tre giorni fa. L’illusione non è confermata. Ho capito male io, nonostante fossimo finiti a letto insieme, nonostante i baci, nonostante le belle telefonate e i ti porterei via con me.. Dopo questa crisi decido di non chiamarlo più. E ora chiama lui.

    Io non mi illudo più, o almeno cerco. Anche per lui è difficile separarsi da me, ma solo per una questione di abitudine. E’ dura da ammettere, ma è così.

    Meglio troncare per un po’, un giorno magari potrete (potremo) essere amici, ma per ora è impossibile!

    In bocca al lupo per tutto!
    Ameta

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili