Salta i links e vai al contenuto

La nostra Caporetto

Sono migliaia di padri di famiglia, centinaia di migliaia di italiani che sono stati ridotto sul lastrico da un’inefficiente sistema di controllo dello stato su tutta la società al contrario l’inefficienza e l’inserimento di persone connesse per motivi storici di vita nel territorio con la mafia hanno caratterizzato questi ultimi 50 anni di amministrazione, per quel che posso verificare in vita. Allo stesso tempo l’emarginazione all’interno dello stato dei migliori è sempre stata conseguenza di questo metodo dell’italia nata e morta perché non cambiata con la costituzione, la parrocchia del partito ha in tutti i casi coperto quello che poi ne è derivato, inefficienza, costi, ingiustizie, ma soprattutto la corruzione è stata la benzina che ha fatto viaggiare lo stato all’opposto di quanto concepito con la fine del fascismo. Questa nostra disfatta avviene oggi, nulla è cambiato, un senso di impotenza che ci ha ridotto alla difficoltà di sopravvivenza per ubn buon trenta per cento di italiani, la paura di terminare nell’ingranaggio del ceto medio ma comunque con grande ambiguità di questo stato fa parte e ne ha condiviso tutto il marciume, e non ultimo la lussuria e vomitevole spensierata vita sempre più dispendiosa di uomini di potere nel pubblico e privato con privilegi acquisiti. Le banche si sono permesse di non risolvere la crisi italiana con mille miliardi non dati alle imprese che ci avrebbero fatto uscire dal mare in tempesta, legati a finanziarie e traffici leciti, hanno fatto sofferenze per 20 miliardi di euro nei confronti di 457 aziende ritenute amiche con un senso di sottomissione perché legate a politici e poteri pubblici, hanno strozzato e rapinato di beni immobili aziende sane, artigiani e privati si sono visti chiudere i conti dopo 40 anni di rapporti di lavoro, il tutto con la coperta del governo, cito gli ultimi 4 Berlusconi, Monti, Letta, ed il peggior che tace Renzi. Le assicurazioni hanno continuato a goder di privilegi inesistenti al mondo, nell’edilizia ancora finanziamenti occulti e tangenti per strade e costruzioni pubbliche nei comuni costi doppi tripli quadrupli per rotonde smaltimento rifiuti ed inceneritori ritardi dovuti comunque al clientelismo nell’applicazione di direttive comunitarie. E si può continuare sui costi che ci gravano di passaggi di proprietà nel mercato automobilistico dieci volte superiori ad ogni stato europeo, quali saranno i passi futuri, mai si mette mano a tutto ciò, il governo si dimena in proposte di alleggerimento di burocrazia che ben sarebbe accolto ma la sostanza del cancro italia rimane, se esiste un Banco di Siena e un salvataggio da 4 miliardi di euro prestati che son valsi la finanziaria di Letta e li son finiti, se esiste una Concordia che affonda è perché l’Italia è come la Concordia, il capitano amoreggiando con la rumena o altre distrazioni come il capo del governo con banche e parassiti intanto ci parla come uno Schettino delle sue calze bagnate e l’infamia sta nel fatto di coprire le proprie colpe.

L'autore ha scritto 24 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica - Riflessioni

8 commenti a

La nostra Caporetto

  1. 1
    Giada -

    La politica ha assassinato la buona burocrazia…… Non ve ne siete ancora accorti..?

  2. 2
    Aton -

    Trombino, guarda la papera e non perdere tempo a scrivere sproloqui, che nessuno legge. Goditi la vita campestre e lascia stare il PC.

  3. 3
    oliviero trombini -

    Non si perde tempo con queste continúe offese ad ogni lettera interviene il silito che non entra el merito del la lettera ma solo ingiuria cosa ci guadagna non saprei zittire con offese senza discurre degli argomenti non serve le intimidazioni soni control lo stesso spirito del la lettera questa volta e’ andato ancora oltre visitando i miei filmati e intimando di non scrivere se trova gusto a Far questo ricordo che esistono dei reati in internet che sonó molto fácilmente perseguibili,penso día compito dei responsabili del sitovalutare quando la discussione vada a violare il códice pena le e pensión loro ad avvisare chi di dovere altrimenrti oltre a esercitarw il dirutto su es presión e e infoemazione mi vedo costretto a farlo io

  4. 4
    Aton -

    Nessuna offesa, ovviamente. Mafia, partitocrazia, corruzione, sistema bancario, assicurazioni, edilizia speculativa, ambiente, mercato automobilistico. E per finire una battuta su Schettino. Complimenti, manco in una puntata di Report riescono a infilare tutte queste cose insieme. Rilassati, sii ottimista con un po’ di humor. In Italia adesso che c’è Renzi ci si sta come papi, piovono 80 euro dal camino e tutti sono allegri. Con Renzi è arrivata una nuova primavera, le rondini abbondano. Altro che Kobarid.

    P.S.: non era rumena, era moldava.

  5. 5
    Aton -

    E comunque, caro Oliviero, può essere che ti sei sentito offeso: non riesco sempre a graduare il mio humour. In ogni caso, se ho esagerato ti chiedo pubblicamente scusa. Ho deciso di seguire io stesso il consiglio che ti ho dato: la smetto di scrivere sproloqui e abbandono la tastiera e questo sito. Preferisco fare l’orto e sistemarmi il giardino. Alla lunga questo sito è nocivo, almeno per me.
    Un saluto cordiale.

    @Angwhy
    Tu invece hai il mio stesso humour. Se ci fossimo incontrati di persona saremmo finiti di sicuro in birreria a sbaccanare. Ma il virtuale lascia solo la gola secca, perciò ti devo lasciar solo.

  6. 6
    oliviero trombini -

    Grazie Aton per la lettera e le osservazioni dopotutto la penso anchio come te…abbasso gli steccati e credo che valga la pena esserti amico sempre che lo accetti vali piu’ di quanto credevo

  7. 7
    Angwhy -

    @Aton
    Dai non te ne andrai per quell’incapace di baggiano che vada in mona lui e la sua banda di non trombanti

  8. 8
    rossana -

    Aton, Angwhy,
    per me la vostra presenza su LaD è la ciliegina sulla torta. non ricordo di aver mai percepito in questo sito uno humor così simpatico e frizzante.

    si sa, qualcuno può anche non comprenderlo, e non si può piacere a tutti… basta, forse, moderarsi un po’, per non ferire troppo… 🙂

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili