Salta i links e vai al contenuto

La mia situazione sentimentale

Ciao a tutti
Speravo mi poteste dare una mano con la mia situazione sentimentale, cerco di raccontarvi fatti, la mia relazione è durata 2 anni, io ne ho 22 e lei 23, è stato tutto bellissimo i primi mesi come nei film, é stato un colpo di fulmine, andava tutto a gonfie vele poi le prime litigate ma nulla di che ci hanno aiutato a conoscerci meglio.
Eravamo veramente innamorati ci siamo fatti promesse importanti e pensavamo nulla ci avrebbe diviso, due mesi fa in una litigata al telefono non ci siamo sentiti tutto il weekend, il lunedì seguente ricevo una sua chiamata inaspettata in cui mi chiede dove sono e mi copre di insulti, dicendo che valgo zero, che sono una merda, una nullità in questo mondo e che se esco con i miei amici (cosa che avevo iniziato a fare più spesso) non devo sentirmi importante perché non valgo nulla, e altre frasi cattive, io ho tenuto la calma e sono uscito da casa per parlarle cercando di capire insieme. Lei non voleva saperne, ha tirato fuori la mia ex ed un messaggio audio che tempo fa aveva visto e che la portata a pensare male e farsi viaggi con la mente pensando che fossi andato da lei (che vive in Francia ora) che mi sentivo con lei, io avevo sempre negato di averla sentita perché sapevo il putiferio che sarebbe uscito e conoscendo quanto sia gelosa come persona ho preferito nascondere per il bene di entrambi, infatti quel giorno del messaggio che ha visto ero così preoccupato e spaventato che potesse finire tutto quanto che mi mise a piangere chiedendole di credermi. Ritorniamo a noi lei ha insistito chiedendo spiegazioni in merito a quel messaggio gli ho spiegato che mi aveva mandato un messaggio e che non l’avevo sentita quei giorni ma l’estate ad agosto avevo risposto ad un messaggio senza nulla di che, come stai ecc..
Lei dopo che le ho confessato di averla sentita tra l’altro in un periodo in cui non ci sentivamo mi ha staccato il telefono dicendomi vai da lei, anche se crepi non ti credo più basta così e altri insulti io li ho perso la testa ho cercato di contattarla ma senza spiegazioni, io confesso sono diventato dipendente da questa persona e il pensiero di perderla mi ha portato a volermi suicidare perché non vedevo più nulla nella mia vita, cercai di farglielo capire con dei messaggi lei allarmata mi chiamo cercando di calmarmi sembrava la situazione stabilità tornato a casa tutto come prima non riusciva ad accettare quella conversazione, io ho tentato ogni approccio ma ricevevo solo freddezza e menefreghismo. Pretendeva che facessi qualcosa ben più grande di messaggi, audio e chiamate, io avevo perso la testa non sapevo come comportarmi ogni volta che vedevo compromettersi la nostra storia pensavo al suicidio ero entrato in un tunnel senza via d’uscita, a lei ho dato tutto me stesso e ho fatto sacrifici e non potevo credere che tutto fosse perso in questo modo.
Dopo l’ennesima telefonata eravamo distrutti io avevo perso i sensi e anche lei, sono stato male non ho cenato ne pranzato quei giorni, avevo chiamato un mio amico per aiutarmi poco prima che la situazione mi portasse a stare così male, ormai era già arrivato e non volevo che lei pensasse che fossi uscito con un amico quando in realtà ero distrutto quindi ho preferito non dirgli nulla al riguardo. Il giorno dopo la situazione era ancora peggiora non voleva ne rispondere ai messaggi ne alle chiamate, quindi deciso di andare da lei a Como (io abito a Reggio Emilia) glielo dissi, lei mi rispose che dovevo venire prima da lei e trovarmi alle 7 di mattina, mi accompagnò un mio amico arrivato ero disperato non riuscivo a calmarmi, piangevo disperatamente senza che lei muovesse un dito o cercasse di calmarmi, impassibile e fredda, inizio a farmi domande poi chiamò il mio amico che era nei paraggi facendogli domande e scoprendo inesattezze, bugie che purtroppo gli ho detto ma nulla di grave si trattava di dove avessi preso delle scarpe alcuni mesi fa, di quanto avessi pagato un telefono, di dove avessimo parcheggiato la macchina e altre cose che definirei dettagli o dove avessimo trascorso la serata, cose che ammetto potevo evitare e che ammetto come l’ho fatto di fronte a lei di aver sbagliato, da lì dopo quello che sentì per lei fu sconvolgente e iniziò a dubitare di tutto persino del mio passato creandosi scenari inesistenti e facendomi passare per una persona completamente falsa nonché un traditore, io non riuscì a sopportare la situazione volevo sparire all’istante, mi volevo buttare nel lago e affogare avevo perso il senno della ragione se non fosse stato per il mio amico non saprei che fine potessi fare.
Lei non si mosse di un passo, fredda e immobile nonostante le lacrime infinite e il momento che passavo ero in uno stato che non si può immaginare come se tutto ciò di bello passato fu cancellato, mi sono sentito valere zero e non importante cosa che mai credevo mi potesse fare sentire perché ero per lei la persona migliore al mondo, il più importante che mai mi avrebbe lasciato, si riteneva fortunata e spesso era incredula che io una persona ai suoi occhi bellissima potessi stare con lei. Ero tornato a casa le sue ultime parole erano dammi tempo per pensarci per ora è più un no che un si, io non riuscì a dormire gli ho mandato messaggi che venivano dal mio cuore cercando di farla ragionare e riuscire a capovolgere “quel più no che si” in “un più si che no” ero veramente disperato ammetto di non averle dato tempo dovuto per riflettere ma sono momenti in cui si segue solo il cuore, non riuscivo a non piangere e scrivergli quanto è importante e fargli arrivare il mio amore, lei riuscì a rispondermi ma mi scrisse solo perché aveva altri dubbi e rinfacciarmi situazioni da lei inventate come ragazze in spiaggia, cugina che volevo sposare ecc siamo arrivati a vere e proprie fantasie io non riuscivo a crederci cercavo di dirle come stavano le cose e negare l’accaduto ma era inutile per lei io ero un traditore bugiardo, mi scrisse basta è finita, FINITA io non riuscivo a crederci la chiamai immediatamente per capire il perché e dimostrarle che quelle sue idee erano sbagliate mi feci aiutare da mia madre che cerco di spiegarle i fatti magari a lei gli avrebbe creduto, a parte i toni sbagliati di fronte a mia madre mi disegno come un bugiardo a cui nessuno dovrebbe credergli e che nemmeno mia madre mi conosce e cosa più triste è stato quando disse a mia madre che se mi fossi gettato nel lago mi sarei un po’ bagnato ridicolizzando il fatto.
La conversazione al telefono termino da parte sua con dammi altro tempo per ora è più un no (60%) che si (40%) , io distrutto spensi il telefono e andai a dormire il giorno dopo non le scrissi non feci nulla, verso le 20: 30 mi arrivo un suo messaggio di addio in cui diceva che era crollato un castello di sogni che non mi vede più come il ragazzo di prima ma bugiardo e traditore e che non conservera alcun ricordo di questi anni mi augurò belle cose, un futuro migliore e buona vita solite frasi io li per li mi sono sentito svenire. Ho preso il telefono e cercai di ragionare insieme, non si può lasciare una persona via messaggio mi sono sentito poco importante come persona e la ma stessa vita era niente di che per lei nonostante l’amore i gesti, il tempo che le dedicavo i sacrifici che ho fatto per lei pur di vederla felice e non farle mancare nulla e le opportunità perse per lei e per stare con lei, cercai di farle sentire come mi sentivo, ho sempre ammesso le mie colpe chiedendo una possibilità di dimostrarle che si sbagliava che non sarebbe ricapitato, la prima e unica volta che sarebbe accaduto lei non ne voleva sapere, cercava di liquidarmi dicendo muoviti a finire, sono discorsi inutili non avrei dovuto risponderti, mia madre era lì vicino e non accetto che potessi stare così e essere trattato così, decise di intervenire per fermare tutto quanto ciò che ottenne fu un tesoro vai insieme a tuo figlio da uno psicologo, fummo scioccati che decisi di chiudere la conversazione.
Sconvolto non riuscì a dormire, ne mangiare per giorni, decisi di non sentirla più per qualche giorno, poi decisi di farle un audio lungo in cui mi sfogavo perché non ero riuscito a parlarle al telefono dato che mi interrompeva sempre e per via del mio shock, misi tutto me in quel audio dicendo ciò che mi sentivo ero deluso arrabbiato e incredulo, ovviamente lo ascoltò ma non rispose all’audio passarono altri giorni e decisi di fare un altro audio più lungo e mettendo il mio cuore e i miei sentimenti lo ascolto ma non rispose, giorno successivo iniziai a scriverle nonostante non mi voleva rispondere, gli mandai un video con le nostre foto, piccoli gesti d’amore e provenienti dal cuore senza esito stavo sempre più male avevo perso l’appetito e peso arrivai ad dover andare al pronto soccorso e mi trovarono delle anomalie respiratorie che dovevo curare, cercai di farla ragionare dicendo in che condizioni ero e dove sono arrivato per l’amore. Lei mi rispose dicendo che non cambiava le cose era finita, non mi voleva più e non mi amava più e che i fidanzati che amano non mentono e non tradiscono mi fa fatto sentire una merda, persi autostima e fiducia. Vivevo nella tristezza e nelle lacrime non si fece viva nemmeno per sapere come stessi io dopo qualche giorno non volevo crederci non ho mollato e ho deciso di inviarle delle rose con una dedica, le rose arrivarono il giorno stesso mi scrisse verso mezzanotte, la mattina seguente gli ho risposto e gli chiesi di poter parlare al telefono lei ha accettato, passammo 3 ore al telefono lei tirò fuori altre questioni, la mamma, le bugie e nuovo scenari io ho cercato di farle vedere il mio amore in modo lucido e razionale aprendo il mio cuore e dichiarandole le mie intenzioni, dicendole che una possibilità me la merito e che è giusto concederla, lei mi disse che non mi ama che non stiamo insieme ecc non sarebbe stato facile non riuscirei a farcela ecc. Dopo la chiamata iniziammo a sentirci ogni giorno e ogni giorno cercavo di regalarle un gesto d’amore spesso più gesti, disegni, messaggi, video, messaggi alla radio, audio persino scritte con tanto di fiori fuori in paese e nostre foto lei rifiutava ogni gesto dicendo che fosse inutile e che non vedevo nulla continuava a tirare fuori dubbi e farmi sentire inutile e una brutta persona sminuendo anche il nostro passato.
Io non riuscivo a sopportare perché non era una possibilità era un agonia, come puoi non amare così da un tratto una persona e non provare più nulla ero ritornato nel tunnel del suicidio spesso ci pensavo mi sentivo inutile perché non valgo la pena se il mio amore in due anni non è servito per perdonarmi come posso sperare in futuro che io venga trattato con amore da un altra persona e superare difficoltà insieme. Lei cerco di riflettere di fronte a questi miei pensieri mi disse che mi amava che se no non sarebbe qui a scrivermi ma non voleva farmi credere che tutto fosse risolto, mi fece sentire importante per qualche ora poi tutto ritorno al suo solito io che cercavo di togliere quei dubbi lei che non mi crede io che le faccio sentire quanto sto male e come mi tratta, uno di quei giorni non mi rispose più sparisce nel momento in cui io sto più male e mi sento distrutto e abbandonato, un dolore non solo per ciò che era successo tra noi ma anche personale mi sento senza più la sicurezza di chi sono e la fiducia che avevo in me persa.
Non mi faccio sentire più per qualche giorno poi decido di affrontarla di persona e mi sveglio la mattina presto alle 5 e vado da lei a Como la aspetto qualche ora poi si va viva, parliamo al bar tirando fuori tutto lei non ha molto da dire forse sorpresa dal mio modo di affrontare la situazione lei mi dice non ti amo più come prima e che mi vede con occhi diversi e altre frasi confuse non è decisa le consegno alcuni oggetti che mi regalo e importanti lei si commuove e cerco di tranquillizzarla lei mi dice che gli dispiace ma non riesce ad andare avanti perché non fa altro che pensare a quante cose possono essere nascoste alle bugie ecc ci salutiamo, prendo il treno ho cercato di aspettarla in vano in stazione perdendo il primo treno disponibile nella speranza che cambi idea ma nulla mi scrive chiedendomi di sapere quale treno prendo e di dirle quando arrivo a casa e poi sarebbe scomparsa arrivato a Reggio Emilia sono costretto a prendere in altra corriera e farmi un pezzo di tragitto a piedi (7km) lei sapendo di questo mi vuole chiamare per tenermi compagnia e mi dice che gli dispiace io non capisco forse si sentiva in colpa sta di fatto che dopo continuiamo a sentirci io ero confuso le ho detto poi nei giorni perché non mi lasci è inutile lei non ci riesce mi confessa la situazione va avanti così per una settimana poi decido ancora di andare da lei e tornare a casa con una risposta arrivato a Como la aspetto qualche ora parliamo nuovamente cerco di essere diretto e mostrare come stanno le cose lei ancora piena di dubbi decide di scrivere alla mia ex chiedendo spiegazioni e delucidazioni viene a scoprire che abbiamo scambiato messaggi altre volte lei non ne vuole più sapere di me all’inizio incazzata mi vuole mandare via io desisto e cerco di farla ragionare in lacrime le dico ciò che penso di noi e del mio amore lei alla fine cerca di capirmi ma non accetta tutto ciò anche lei avrebbe voluto altro da noi e non voleva che finisse così, lungo il tragitto ci sentiamo scambiando messaggi per sapere a che punto ero io ancora disperato cerco di farla ragionare ma senza speranza nuovamente mi faccio parte del tragitto per casa a piedi, arrivato a casa distrutto glielo dico come mi aveva chiesto, ho cercato di scriverle un pensiero ma non c’è la faccio chiedendole scusa lei mi scrive un ultimo messaggio di addio ma non ho più risposto ancora oggi da ormai 2 settimane..
Potete darmi una mano, mi sento in un tunnel senza uscita e non so come fare, continuo a pensare a lei non so se ci sia speranza oppure no, se é solo un periodo se ne vale la pena o se affievolirà il mio amore con il tempo, mi sento una pessima persona che non vale nulla e per cui non vale la pena di stare..
Scusatemi se mi sono dilungato ma ci tengo che si sappia tutto quanto per poter essere aiutato ne ho davvero bisogno, cosa ne pensate vorrei una vostra opinione.
Ringrazio tutti coloro che leggeranno e mi potranno dedicare parte del loro tempo per aiutarmi.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

7 commenti

  1. 1
    Piccola -

    Se continui a inzerbinarti così, continuerai a soffrire! Lasciala perdere! Non troverà di meglio, e vedrai come torna di corsa da te appena capisce di averti perso!

  2. 2
    Sofia -

    Caro ragazzo ….la tua lettera è troppo lunga …sinceramente sono arrivata a metà e ne ho già avuto basta ! ti dico solamente questo… non ci si suicida per una stupida ragazzina viziata piena di capricci come la tua ragazza immatura da far schifo! quindi pensa a te stesso e pensa alle cose più importanti della vita che stare con ragazze così stupide che valgono niente ok?

    Bravo!
    Vedi che cresci pure tu e maturi!

  3. 3
    Marco TL -

    Non capisco come è possibile che non si sia accorta dell’importanza dei miei gesti,della persona che sono. Solo prima che succedessero questi episodi ero il migliore,una persona fantastica e si riteneva fortunata di stare insieme a me ora invece sono stato gettato come un rifiuto,come ci si sente a stare così..

  4. 4
    Yog -

    Senti, se fai un riassunto di max 10 righe magari un consiglio poi te lo do. Per ora mi limito ad osservare che nei bar non si va per parlare con una ragazza, ci si va solo per bombarsi di narda.

  5. 5
    Sofia -

    Non porti tante domande…la tua ex è una povera oca senza cervello..sii felice di esserti liberato di una così! Pensa a te e alla tua famiglia…pensa a stare bene..

    Troverai una ragazza che ti ami davvero..

  6. 6
    Piccola78 -

    È viziata! Devi lasciarla un po’ stare. Sbatterà la testa contro l amara realtà di un’imperfezione altrui di molto superiore alla tua, e tornerà da te all istante! Stanne certo!Le hai permesso tutto senza limiti e ad ora, questo è il risultato!

  7. 7
    Marco TL -

    Come è possibile riuscire a dimenticare ? Dopo esssre stato trattato così.. Come andare avanti ? Sapendo che ci hai provato in tutti i modi e non è servito, é amore anche questo ? Cos’è il vero amore ?
    Cosa sono stato io per lei ?

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili