Salta i links e vai al contenuto

La litigiosità fra giallo-verdi a chi giova?

Pare che da qualche tempo sia esplosa fra gli elettori italiani una nuova moda: la tifoseria per la litigiosità fra i partiti di governo e per il continuo reperimento di oggetti su cui litigare.
Da quando è iniziata la stagione elettorale per il rinnovo dei governatori delle regioni e delle relative assemblee ed in vista delle elezioni europee, la ricerca del consenso porta i partiti di governo a porsi in concorrenza cercando di polarizzare l’attenzione. Chi si pone a destra oggi si ritrova a sinistra domani e viceversa: l’importante è contrapporsi.
Gli elettori meno scaltriti finiscono con il credere che effettivamente i partiti di governo litighino facendosi ciascuno di loro portatori di istanze a favore del popolo e finalizzate alla elevazione economico sociale della comunità. In vero l’unico fine che hanno è aumentare il consenso elettorale e di conseguenza aumentare il potere che hanno e che continueranno ad esercitare assieme. Questo modo di procedere finisce con il far dimenticare agli elettori che esistono altre forze politiche e partiti ai quali rivolgere l’attenzione e sostenere elettoralmente e la cosa più deprimente è che proprio le così dette forze di opposizione alimentano la litigiosità fra i giallo-verdi finendo con il tifare per gli uni o per l’altri e non proponendo, come dovrebbe essere, una alternativa credibile.
Sarà un’opinione sbagliata ma la continua e sistematica contrapposizione fra gialli-verdi finisce con il giovare solo ai due contendenti. E’ come quando nel campionato di calcio si pensa che solo due squadre possano vincere il campionato.

L'autore ha scritto 37 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

3 commenti

  1. 1
    Yog -

    Yawwwwn.

  2. 2
    Rdf -

    Oggi è stata una bella giornata per grigliare

  3. 3
    Yog -

    Essì, giornata propizia alle costine e alla sarsiccia.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili