Salta i links e vai al contenuto

Italia che non va

Venendo dall’estero ci si rende conto di quanto sia ‘complicato’ vivere in Italia e di come non funzionino mai le cose, mi riferisco a tutte le funzioni che lo Stato dovrebbe assolvere per semplificare la vita al cittadino! ho potuto constatare che il potenziale del popolo italiano è superiore a quello di altre popolazioni europee, è l’organizzazione delle strutture statali che è, nonostante gli sforzi, deficitaria, due esempi che riguardano la città di Milano (che dovrebbe essere la più evoluta! ) : Ufficio d’Igiene -via Statuto 5: all’ufficio vaccini internazionali 1 addetto che deve rispondere al telefono e, al contempo ricevere i clienti che devono prenotarsi, ovviamente non si riesce a telefonare loro perché sempre occupato e, se si và di persona, si fa una fila improbabile! ma non si potrebbe potenziare il personale?? altro cosa è la richiesta della carta d’identità elettronica che dovrebbe essere data d’ufficio, in realtà và prenotata un mese prima previo appuntamento… peccato che il giorno previsto si debbano aspettare delle ore! per non parlare dei servizi dell’A2A: impossibile riuscire ad avere l’aumento di fornitura: attese di ore senza riuscire ad avere un appuntamento preciso!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

1 commento

  1. 1
    glosstar -

    Bentornata nel paese dei balocchi.

    G.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili