Salta i links e vai al contenuto

Intrusi tra gli amici

Nel 2006 avevo una comitiva d’amici con la quale uscivo regolarmente ogni volta che lo volevamo.
Ma un giorno si aggrega ad essa un altra persona. Si chiama William.
Era più grande di tutti noi come età. I primi tempi la sua compagnia fù gradevole fino a quando scoprimmo la verità su di lui.
Ogni volta che si usciva era per andare dove voleva lui e di quello che proponevamo noi altri se ne fregava totalmente.
Fù così che ci ritrovammo a frequentare sagre popolari, a passare serate in mezzo ad anziani di 80 anni, a frequentare sempre lo stesso bar solo perché lui conosceva il titolare che gli scontava le consumazioni.
Tra noi l’insoddisfazione dovuta al suo comportamento invadente cresceva sempre più tranne che in uno dei miei amici. Lui stravedeva per William e lo appoggiava in ogni sua decisione facendoci perdere e costringendoci a serate noiose e monotematiche.
Più volte abbiamo parlato tra noi del suo comportamento e di come si stava bene quando lui non c’era ma ogni volta, questo mio amico che appoggiava William, si schierava in suo favore dandoci torto e screditandoci.
L’estate del 2007 la passai facendo da trolley a William per le sue scorribande nella città. Cominciai ad odiarlo veramente e tante volte avrei voluto dirgli quel che pensavo di lui in faccia.
Gli avrei detto che mi aveva stufato, che non doveva stare a fare solo quello che voleva lui ma doveva darci ascolto anche a noi visto che uscivamo insieme.
Ma, ingenuamente, non lo feci mai.
Ma accadde una svolta. nel 2008 si fidanzò. Come fece, sinceramnete, non lo sò. È grasso, brutto, antipatico, infedele (visto che si vanta spesso di avere rapporti con prostitute anche se molte volte quello che diceva erano tutte cose inventate) .
Con ciò si separò da noi. Quasi sembrava ci avesse ripudiato visto che non si ebbero più sue notizie.
Questo fà capire che non ci considerava amici ma lui era uno che si legava ai primi che gli capitavano e, una volta che trovava di meglio, se n’andava via senza pensarci su.
Fui felice all’idea che si potesse tornare ad uscire più “democraticamente” ma non fù così.
L’amico che appaoggiava William fece entrare nel gruppo un ragazzo di nome Massimiliano e con esso fece la stessa cosa con William.
Si doveva andare dove voleva Massimiliano, si faceva quello che voleva Massimiliano, a volte se ne usciva con questo Massimiliano senza che ci avvertiva.
Fù l’ulitma goccia.
Litigai con questa persona e uscii dal gruppo. Da parte loro nessun tentativo di farmi cambiare idea, rimasero tra loro ed io rimasi solo.

L'autore ha scritto 16 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Me Stesso

6 commenti

  1. 1
    davide86 -

    E questi li chiami amici??? guarda io ormai e’ piu’ il tempo che passo da solo che con 4 gatti che conto su una mano e che quando ho bisogno di aiuto improvvisamente hanno impegni, fortuna che alcuni si salvano!!

    non hai altri amici con cui uscire?

  2. 2
    natonel1983 -

    Ciao davide86.
    Si, lentamente stò facendo nuove conoscenze ma non sai che dispiacere perchè sia finita così.
    Con queste persone uscivo da tanti anni e mai avrei immaginato un epilogo così.
    La colpa, oltre che di William, è stata anche di colui che lo appoggiava di continuo (si chiama Nicola).
    Quest’estate ho provato a chiarire con loro ma mi hanno chiuso la porta in faccia definitivamnete.
    Dopo quasi 7 anni di amicizia dove avevamo condiviso un sacco di cose sono stato ripudiato per uno che invece si è servito dei miei amici per i suoi fini propri. Che dolore.
    Grazie per avermi scritto. Ciao

  3. 3
    Leo -

    Dovevi tagliare i rapporti con quella gente lì gia da prima. Vedrai che le cose si sistemeranno. Ciao

  4. 4
    natonel1983 -

    Per Leo.
    Spero si che le cose si possano sistemare e che posso trovare persone vere con la quale divertirmi e stare bene.
    Ma questa vicenda mi brucia dentro ancora moltissimo. 7 anni di amicizia e poi tutto distrutto per via di William prima e Massimiliano poi.
    E poi che rabbia Nicola che ha fatto l’opportunista invece che l’amico.
    Ciao Leo.

  5. 5
    Leo -

    7 anni sono tanti e non si possono dimenticare in un giorno (e nè li devi dimenticare, perchè nel bene o nel male hanno e fanno tutt’ora parte della tua vita). Io dico sempre che il tempo e le nuove conoscenze aiutano a smorzare il male che si ha dentro, il chè è fisiologico. Sii sempre fiducioso.. importante: credere in se stessi aiuta moltissimo 🙂

  6. 6
    natonel1983 -

    Per Leo.
    Grazie del sostengno. Si sà, bisogna sempre essere forti perchè in questa vita non sai mai come può andare.
    Ciao

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili