Salta i links e vai al contenuto

Inps di Olbia

Gentile ministro, sono un portatore di handicap di olbia in situazione di gravità accertata. Non sono certo un simpatizzante del governo di cui fa parte ma sono felice dell’opera di moralizzazione che ha intrapreso contro gli abusi di alcuni pubblici dipendenti. Fino a qualche mese fa le operazioni di assunzione/licenziamento dei lavoratori domestici avveniva tramite gli uffici del lavoro. Operazioni che duravano al massimo dieci minuti di orologio. Da qualche mese bisogna rivolgersi all’inps e qua sono iniziati i guai. Le allego quanto successo in occasione dell’ultima visita all’inps di olbia ma posso affermare senza ombra di smentita che il caos totale regna in tutta l’organizzazione inps. Queste operazioni che possono farsi anche via internet a tutti gli effetti causano solo ulteriori problemi perché non c’è più alcun riscontro per cui dopo un mese se si vuole regolarizzare il rapporto di lavoro bisogna comunque recarsi di persona alla sede inps per cui siamo punto e a capo. Le allego la mia lettera all’inps che ho dovuto spezzare in quattro messaggi perché accettano solo 1000 caratteri alla volta ed ogni volta bisogna ripetere e compilare una serie di dati per fare in modo che nessuno utilizzi il servizio in maniera che possano dire che il servizio è migliorato perché ci sono meno segnalazioni. Semplicemente vergognoso.

Spett. le inps, il 22/4/09 inoltravo tramite il vs. Sito la denuncia rapporto di lavoro domestico n. 9909024760-97. Ad oggi nessuna risposta sulla pratica. Dal modulo leggo che in questi casi bisogna contattare la sede inps di competenza. Questa mattina di buon’ora mi reco alla sede inps di olbia. Primo problema: riesco ancora a fare qualche passo con le stampelle e mi accorgo che il parcheggio riservato è praticamente irraggiungibile a causa delle auto parcheggiate proprio sul portone di ingresso. Mi rivolgo ad una guardia giurata situata sull’ingresso a 4 metri da questo caos e con mio sommo stupore mi risponde che lui non è un vigile urbano (? ) Comunico la mia intenzione di segnalare il disservizio e mi consegna un modulo da compilare. non oso pensare quanto ci costa questo servizio di consegna moduli. Certo sarebbe più logico impiegare questa risorsa per far rispettare i parcheggi piuttosto che adibirlo a mansioni di distributore di fogli. Prendo il numerino per avere l’informazione sulla registrazione del contratto di lavoro e mi metto in fila, ho il numero tre e dentro c’è il numero uno. Dopo circa 30 minuti viene fuori l’uno, un campanello annuncia il turno del 2. Nessuno si presenta, attendo qualche minuto che venga chiamato il mio numero ma niente. A questo punto busso e presento il mio numero, l’operatrice è impegnata in una telefonata personale e per il momento mi chiede di tacere perché disturbo il suo colloquio. Nel frattempo squilla il suo telefonino e non potendo parlare contemporaneamente con due telefoni si giustifica dicendo di essere impegnata allo sportello. Finita la telefonata posso finalmente esporre il mio problema. L’impiegata mi comunica di essere impossibilitata a darmi le informazioni perché non abilitata ad operare sul sistema. Spiega che come tenta di accedere il sistema risponde : operatore non abilitato. Prende quindi nuovamente il telefono, questa volta per servizio, e tramite un’altro impiegato riesce a comunicarmi che inps ha già spedito i bollettini quindi la “colpa” è delle poste. Mi chiedo e vi domando cosa sta a fare un impiegato dietro un computer se non ha la firma abilitata ad operare sul programma. Ringrazio e saluto. Scoprirò il giorno seguente che l’informazione era del tutto falsa perché contattato dal call center mi dicono che spediranno quanto prima i bollettini. Mi reco ai parcheggi per andare via e noto che la mia auto, che alla fine ero riuscito ad infilare nel parcheggio riservato, era bloccata da un range rover targato dk (xxxx). Chiedo alla solita guardia come mai dopo la mia prima segnalazione sotto i suoi occhi avessero lasciato quella macchina a bloccare le altre. Questi minimizzava dicendo che probabilmente l’auto era aperta per cui si poteva spostare (? ) Apriva quindi lo sportello ed iniziava a suonare. Nonostante questo non si presentava il civile proprietario dell’auto ed io rimanevo costretto per 20 minuti sotto un sole con 30 gradi all’ombra. Dopo questo lasso di tempo si presentava finalmente il proprietario dell’auto che con noncuranza e nessuna premura caricava dei faldoni nel cofano. Alle mie rimostranze mi faceva notare che lui lavorava ed era pure dipendente dell’inps per cui questo lo autorizzava a comportarsi cosi. Lascio a voi ogni commento, io sono senza parole. Arroganza, professionalità zero, organizzazione del lavoro che fa acqua da tutte le parti. Mi domando chi seleziona questi personaggi e mi chiedo se brunetta quando parla di fannulloni non parli proprio di voi. Chiedo spiegazioni e scuse perché questa gente è pagata con i miei soldi. Da parte mia vi assicuro che quanto successo questa mattina avrà la sua giusta eco, informerò la segreteria del ministro brunetta e denuncerò il problema alla direzione nazionale della mia associazione.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

6 commenti

  1. 1
    antonio sulas -

    buon giorno,mi chiamo antonio sulas,ho urgentemente bisogno di mettermi in contatto con l’inps di olbia….al telefono nn rispondono mai,qualcuno può indicarmi come fare?è molto urgente!!!

  2. 2
    giocarta -

    che delusione! nessuna risposta da nessuno, neppure dal ministro brunetta. e pensare che doveva spaccare il mondo. gli ho scritto pure per un problema di pec della asl di olbia, obbligatoria per legge e praticamente inesistente perchè viene lasciata appositamente intasata. anche in questo caso nessuna risposta dal ministro. a sentirlo parlare, lampi e tuoni contro i fannulloni e gli inefficienti ma a giudicare dalla mia esperienza pare sia essere lui il primo fannullone inefficiente in italia per altro con uno stipendio niente male.

  3. 3
    giuseppe di olbia -

    buon giorno,mi chiamo giuseppe e scrivo due righe per far sapere quanto
    sono rimasto deluso dall inefficenza dell imps di olbia.Pensate che l estate scorsa ho avuto un infortunio sul lavoro, il quale e’ stato riconosciuto malattia, be’ a oggi non sono stato ancora saldato, nonostante ho chiesto spiegazioni tramite raccomandata al direttore, il
    quale non so perche’ non mi ha ancora risposto.Be’ che volete…io sono solo un cittadino onesto che paga le tasse………che delusione……..!

  4. 4
    bastiana secchi -

    sono bastiana da santa teresa gallura il 21,03,2012
    ci dispiace di acer trovato un servizio ma sopratutto un orgonizione scadente cose che non sono piu tollerabili

  5. 5
    antonio -

    vergogna: un pessimo servizio al cittadino: impiegati assolutamente incompetenti per quanto mi riguarda. Il direttore non ne parliamo, fissa a 2 o 3 giorni dopo il ritiro del mandato di disoccupazione da quando il bonifico viene depositato alle poste. In modo arbitrario.
    Per chi dalla disoccupazione deve mangiare ed è senza lavoro è un grosso problema un giorno in più.
    Guai a ricevere nessuno, trincerato nei suoi uffici ai piani alti, si può comunicare con lui solo attraverso le guardie giurate previa loro telefonata interna, anche loro molto scortesi, non si capisce cosa facciano li visto che distribuiscono solo fogli e moduli.
    Insomma: se hai un problema ti attacchi non ti guardano neanche in faccia: questa è l’inps di olbia

  6. 6
    donatella -

    che vergogna l’imps di olbia
    tanto personale a partire dalle guardie giurate molto scortesi, agli impiegati che ti sbadigliano in faccia, e infastidite dal troppo lavoro a sentir loro,
    se fossero competenti e professionali nel dare le risposte, forse ci sarebbe meno ressa.
    ho dovuto prendere un aereo per avere informazioni, vivo fuori(sardegna)
    perche’ al telef non rispondono, ma non ho risolto nulla malgrado i miei inviti a controllare la documentazione inviata dal mio sindacato.
    morale… nessuna risposta e la consapevolezza di un disservizio spaventoso,
    mi chiedo, chi da a loro il diritto di trattare gli utenti con assoluta indifferenza, e con una incompetenza palese?
    e come ci si puo’ difendere da questi fannulloni e arroganti?
    potete darmi qualche consiglio?

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili