Salta i links e vai al contenuto

Lei è indecisa, io soffro… ma non riesco a lasciarla andare

Lettere scritte dall'autore  

Ciao, è la prima volta che scrivo su questo forum, vi racconto la mia storia. La scorsa estate conosco una ragazza, ci piacciamo, usciamo e si sta bene nelle prime settimane, poi arrivano i suoi dubbi, dubbi riguardanti strascichi lasciati da un suo ex, un insicurezza di fondo che la tormenta, sostiene che io l’abbia fatta sentire troppo importante e che le abbia dato troppe sicurezze e certezze, mi lascia dopo due mesi, con un pianto, infiniti complimenti per la persona che sono, ma non è scattata la passione travolgente dice, non sente le farfalle sullo stomaco. Continuiamo a sentirci sporadicamente per un paio di mesi, fino a Marzo circa. Poi spariamo entrambi. A Luglio si fa sentire, mi manda un messaggio dove dice che tante cose le hanno riportato me alla mente, vari episodi, riniziamo a sentirci, ci vediamo, un abbraccio, intenso, un bacio, altre effusioni, ma lei non vuole andare avanti, è bloccata, a Marzo ha iniziato una storia con un ragazzo che l’ha lasciata a Giugno senza darle spiegazioni, allora per me sembra non ci sia di nuovo posto nonostante sia la persona fantastica che descrive. Io non riesco a togliermela dalla testa ma sono stanco, stanco dei suoi continui cambiamenti e ripensamenti e glielo faccio presente più volte, mi sto allontanando, mi voglio allontanare. Arriva Ferragosto, ci vediamo in un locale e scatta qualcosa in lei, ci baciamo intensamente tutta la notte, il giorno dopo facciamo l’amore fino all’indomani mattina, il giorno ancora successivo tutto rose e fiori, poi di nuovo il buio, lei ha paura che la cosa non decolli e io possa soffrire, lei non sa che reazione avrebbe se rivedesse o risentisse l’ex ragazzo, si decide di interrompere, si va avanti per due settimane nelle quali io cerco di non farmi sentire, di sparire, ma lei mi cerca, mi cerca sempre alla fine e io rispondo, freddo, glaciale ma poi non riesco a fare a meno di parlarci tranquillamente. Finche domenica 4 settembre si arriva ad un punto di rottura, lei incalza col fatto che ora non mi può dare quello che voglio, che le da fastidio avermi e non riuscire ad apprezzarmi ma che non puo farci niente, alziamo i toni si litiga, chiede di vederci per chiarirci….discutiamo e finiamo per fare l’amore. Dalla notte stiamo assime per un mese, fino alla settimana scorsa in cui stiamo benissimo, ci si tiene per mano quando si sta in giro, si fa l’amore tutta la notte, ci si coccola, mi cerca di continuo, mi chiede di chiamarla anche quando sono al lavoro, sfrutta ogni momento libero per venire a trovarmi e vedermi….ma ad un certo punto di nuovo il calo, la sento di nuovo fredda e distante, non cerca il contatto, non mi abbraccia se non quando sono io a prendere l’iniziativa, non ha voglia di fare l’amore anche se dice che questo non centra con me, all’inizio pernso siano solo mie paure o paranoie e invece domenica abbiamo una discussione e capisco d’aver intuito bene. Si è raffredata perche non si sente ancora innamorata e non capisce se sia normale, le fa strano che fra noi ci sia confidenza, si possa parlare di quasi tutto senza problemi, non sente una passione travolgente, ogni tanto pensa ancora all’ex e alla reazione che potrebbe avere vedendolo, le capita di sentire qualcuno legato a lui e ciò la condiziona. Mi dice che il mio unico difetto è quello di essere perfetto, che vuole continuare la storia con me per vedere dove si arriva perchè razionalmente sa che io sono la persona giusta, con cui avere un futuro roseo. Dice che forse ha bisogno di non avere certezze di non essere rassicurata, ma io non faccio nulla per far ciò se non comportrami normalmente, non sto attaccato al cellulare, non le mando mille messaggi sdolcinati. Ne sono innamorato….non so come comportarmi, sto cercando di essere più distaccato e freddo, aspetto che sia lei a farsi sentiree al telefono, aspetto che sia lei a chiedere di vederci, aspetto che sia lei a fare un passo per avere un contatto (cio non vuol dire che stia facendo la larva, naturalmente agisco anche io). Non so come comportarmi, ho pensato acnhe di lasciarla per farle avere magari un quadro della situazione, farle capire se le manco o meno, ho paura della reazione che potrebbe avere perche temo che se la lasciassi andare non la riavrei mai più, ma io ora non ho quello di cui ho bisogno, ho paura che risucceda come l’anno scorso e che mi lasci con un pugno di mosche in mano. Vi prego di darmi qualche consiglio. Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

12 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    serena81 -

    Ciao
    ho letto attentamente, il mio consiglio è:
    lasciala stare subito altrimenti ti renderà la vita invivibile!
    mi chiedo, se questo EX è EX,cioè fa parte del passato, perchè non pensa a vivere il presente?? e magari con TE??
    perchè pensa alla reazione che potrebbe avere vedendolo…cavolo E’UN EX…EX VUOL DIRE CHE E’PASSATO!basta! che vada avanti…anche indipendemente da te!
    a meno che…………questo EX NON SIA PROPRIO EX ……cioè forse lui la cerca ancora? o è lei a cercarlo? si sente ancora legata a lui? questa ragazza ti ha detto tutta la verità??
    fammi sapere
    Sere

  2. 2
    Camburo -

    Allora Sere, anzitutto grazie per aver letto e commentato. Con questo ragazzo lei è stata per due mesi e mezzo tra marzo e giugno, lui l’ha lasciata non si sa per quali motivazioni e da allora non si sono più rivisti, lei dice che è successo tutto dall’oggi al domani e quindi è forse questo a turbarla, lui non la cerca, pare che non ne voglia proprio sentire, lei non cerca più lui; si sono sentiti per l’ultima volta ad Agosto perchè lui è stato male, lei l’ha cercato ma hanno solo litigato, lui è arrabbiato non so perchè, e poi alla fine lei mi disse che avevano chiuso definitivamente con lui che la minacciava e lei che ha dovuto far intervenire il fratello. Ora lei è turbata quando sente qualcuno che abbia a che fare con lui, un amico, la sorella o quando le capita di entrare nel suo posto di lavoro (questo ragazzo lavora in un supermercato della sua città),; penso che per forza sia ancora legata a lui, ma dice di voler continuare con me perchè razionalmente pensa che sia la persona giusta, nel frattempo si sente troppo sicura di quello che provo io per lei, è sicura che io ci sia sempre, che non la lasci e quindi si adagia credo. Proprio per evitare questa sensazione di certezza la cerco raramente, poi è lei a scrivermi, non le chiedo più di vederci, ma poi ci vediamo quando lei mi chiede di uscire. Il fatto è che io essendone innamorato ho paura di perderla definitivamente se la dovessi lasciare, anche se so che si perde solo chi non vuole essere trovato. Ho tanta rabbia perchè questa volta se ci starò male non potrò dare la colpa a lei, è solo colpa mia per averle tenuto la porta aperta, averla fatta rientrare e avere insistito, con testardaggine, credendo che potesse essere la persona giusta, e lo credo ancora

  3. 3
    serena81 -

    Ho capito..
    il mio consiglio resta tale..se non vuoi soffrire per molto altro tempo lasciala andare per la sua strada.
    Anche io mi intestardisco con un amore folle ma che non si concretizza da anni….e infatti faccio come te..lo cerco praticamente niente..ma io e lui abbiamo altri problemi, ci sono tante cose in ballo e serie motivazioni per questo-
    secondo me lei non è la persona giusta, scusa ma pensaci bene.

  4. 4
    Svalvolato -

    vecchio mio, se dopo così tanto tempo siamo ancora a ti voglio bene ma non so cosa provo per te, sono confusa, etc etc senza mai avere avuto un periodo sereno (da colombetti si dice dalle mie parti) e siete dentro a un tira molla che nulla fa oltre che portare sofferenza, pensi per davvero che ne valga la pena? me lo son chiesto anch’io molte volte, stare bene un giorno per starne male 10, è proprio questa la vita che desidero? a volte capita che dopo mesi o anni ci siano di queste domande che legittimamente ci facciamo ma se la storia parte già così zoppa secondo me vedi già la strada che vi si presenterà (a entrambi), sarà un vivere col dubbio, e andare avanti così a un certo punto vi porterà a troncare inevitabilmente ma con più difficoltà e con più dolore. finché sei ancora in tempo dacci un taglio netto, è la strada pù difficile ma più saggia. non so quanti anni abbia lei o ne abba tu, ma mi sembri ancora giovane, e di relazioni positive e felici ne avrai sicuramente in futuro. non perdere la speranza ma prima risolvi sta cosa e prima potrai reinnamorarti di una persona serena che sa che ti vuole bene e di cui potrai fidarti.

    nessun giudizio sulla tua ragazza, che per quanto mi riguarda può essere la persona più bella del mondo, ma se è innamorata di te, te ne saresti accorto e, soprattutto, se ne sarebbe accorta anche lei.

  5. 5
    Camburo -

    Anche oggi è stata lei a cercarmi al mattino e lpoi la sera a chiamarmi dato che per tutto il giorno non ci siamo potuti sentire causa lavoro. Sto aspettando lo scorrere dei giorni, osservando i suoi comportamenti e aspettando una sua mossa, una dimostrazione del volermi tenere in un determinato modo nella sua vita, non con un legame sterile che serve solo a tenersi compagnia, poi sabato dovremo vederci e allora, se lei mantiene ancora le distanze, se sento ancora la freddezza e il distacco parlerò e lascerò perdere tutto, ho lottato per un anno e ora sono stanco

  6. 6
    Svalvolato -

    Caro camburo, allora siamo fratelli di sventura, io sono andato avanti un anno e più così. ho fatto il tuo stesso errore. stringi i denti, sopporti perchè caparbiamente sei convinto che quando le cose andranno bene sarà bellissimo. è dura ammetterselo ma è una cosa che abbiamo noi nella nostra testa, è un pensiero fisso e meraviglioso, ma il pensiero non sarà mai la realtà. non è arrendersi. è guardarsi intorno. io vedevo che dalle sue parole ero l’uomo della sua vita ma da quello che faceva con tutta evidenza le cose andavano nella direzone opposta. non guardare più alla teoria, renditi conto della realtà. alla fine, dopo l’ennesimo lasciamoci il venerdì sera per poi telefonarmi il lunedì mattina piangendo e volendo tornare, non ho più risposto alle chiamate, alle mail e agli sms. ho chiuso in faccia la porta alla donna che amavo. dato che sei innamorato è terribilmente difficile e al primo sbaglio, anche a mesi di distanza, si ricomincia tutto daccapo, tutto quello che hai lottato per la tua libertà non è servito a niente. dimenticati della sua bellezza e delle belle qualità che ha. non servono a niente. ammettiti che se non è innamorata non puoi farci niente.
    niente.
    hai “perso” un anno di vita, scusami l’espressione ma vivere col dubbio in questa maniera non è vita, sei fuori con gli amici e pensi a lei, sei solo e pensi a lei, lavori e non ci sei con la testa: è una galera.
    ma se la galera ce l’hai dentro la tua testa allora da lì non puoi scappare. renditene conto.
    non perdere altri anni di vita, anche se si soffre la vita è bella. ricomincia e sii uomo. lo zerbinaggio è degradante per te e ti farà apparire piccolo a lei. e avrà ragione. riprenditi la tua vita, prima lo fai e meglio sarà per te.

  7. 7
    Camburo -

    Svalvolato, credo che abbia centrato in pieno il discorso, infatti la decisione che ho presa è quella di lasciarla andare visto che lei non fa nulla per trattenermi, appena ci sarà l’occasione di vederci le dirò cosa penso, le dirò che sto andando via e da li poi rinizierò. Questa volta non so come verrò fuori dal malessere, vedremo come andrà. Grazie

  8. 8
    serena81 -

    ciao
    come va?
    hai preso il coraggio a due mani e le hai detto quello che pensi di lei e che non può continuare a torturarti in quel modo?
    so che è dura e ti assicuro che so perfettamente come ti senti ma è arrivato veramente e decisamente il momento di avere quello che meriti per tutto cio’ che sai dare!
    l’amore e il rispetto per te stesso prima di tutto, in seguito arriverà una persona che ti farà ancora battere il cuore!spazza via chi non ti segue.

  9. 9
    Camburo -

    Ciao ragazzi, scusate ma non sono stato presente in questi giorni. Allora vi aggiorno sulla situazione. Mercoledi scorso abbiamo discusso al telefono, una discussione molto accesa sulla nostra situazione nella quale abbiamo chiarito qualche punto ma non si è arrivati a niente. Venerdi ci siamo visti, io ero deciso a lasciarla se non fosse cambiato nulla e invece lei è stata dolcissima, affettuosa, presente, mi ha fatto sentire il suo calore e la sua presenza, sabato ci siamo visti per due orette al pomeriggio e aveva uno sguardo stupendo, magari mi guardasse sempre e per sempre con quegli occhi. Ieri mi ha scritto che la discussione di mercoledi è servita, che non ha chissa quale certezza ma che è tornato il sereno. Dal mio canto sono ancora titubante e mi tengo sulla difensiva perchè troppe volte si pè tornatyi indietro dopo giorni bellissimi come questi. Ora rimango in attesa, mi godo questo momento sperando che sia decisivo nel farle capire determinate cose, ma la decisione l’ho presa, al prossimo dubbio riguardo il rapporto, dubbio fondato da qualcosa che non va fra noi e non dagli ennesimi condizionamenti esterni mollo tutto

  10. 10
    Zillo -

    Camburo, come è andata a finire?
    Ciao da uno che si trova nella stessa situazione…

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili