Salta i links e vai al contenuto

L’ho incontrata in un locale mezza nuda

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti. L’altra sera ho incontrato in un locale di mia frequentazione una ragazza con cui ho avuto una relazione un po di tempo fa. Premetto che la cosa era ormai piuttosto accettata e digerita… Ma vederla combinata in quel modo… In un locale dove anche lei è conosciuta da tutti, mi ha fatto tornare mille mal di stomaco e non solo. Era in intimo, con una vestaglietta di pizzo trasparente sopra… Praticamente nuda! Lo so che non sono più affari miei… Ma la cosa mi ha destabilizzato. Son tre giorni che ho le lacrime appese agli occhi. Questa ragazza ha un fisico eccezionale e si è sempre vestita in maniera appariscente… Ma conciarsi in quel modo? In un contesto completamento inappropriato? (locale di musica live pieno di metallari pieni di birra e altro…). Ma che bisogno c’è????

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Relazioni

39 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    Sofia -

    He ragazzo piangerei pure se fossi così tonto come te!
    Fai bene a piangere!
    Ma .meglio tardi che mai ti sei svegliato!
    La tua ex sarà conosciuta da tutti.ovvio. avrà la sua bella nomina della zo....a!
    Forse l’unico tonto che ancora non lo sapeva eri te!!!
    Quando sarà violentata da qualcuno… Evita di farle tante moine dopo….le donne come la tua ex se le cercano…e poi son cazzi suoi dopo…!
    Ciao he
    ..ben svegliato ragazzo!

  2. 2
    maria grazia -

    Ragazzi andiamoci piano! La violenza sessuale è una cosa terribile e che non ha scusanti, non diventiamo come quei sproloquianti che vanno in giro dicendo che le tizie in minigonna se le cercano. Se io vedessi per strada un uomo in mutande, per esempio, posso criticarlo quanto mi pare ma mica per questo sono autorizzata a violentarlo.
    Detto questo, mi rivolgo all’ autore della lettera e gli chiedo questo: Sei sicuro che quello che tu chiami “andare in giro in intimo”, era in realtà l’abbigliarsi con abiti piuttosto provocanti? ( che non vuol dire impudici o osceni ).
    Ma poi, se con questa ragazza ormai era tutto morto e sepolto, che ti importa di come gira, di come si abbiglia, di dove va e di quello che fa?.. Forse come dice Sofia, ti preoccupa solo la nomina che può essersi guadagnata una tizia che è stata con te. ma questo, spiace dirtelo, è solo un problema tuo! Lei è libera di fare ciò che vuole se non state più insieme.

  3. 3
    ste666 -

    Quello che descrivo “andare in giro in intimo” è chiamare le cose col proprio nome… Della nomina che può avere lei non me ne frega nulla… Ma vedere una ragazza che ho amato girare nuda in un locale mi ha fatto malissimo… E non ne capisco il perché non essendo più affar mio. Conoscendola la sua provocazione era un messaggio diretto a qualcuno, forse pure a me anche se non credo. Ma la paura è che stia prendendo brutte strade. Non sono un bigotto ve lo assicuro… Ma è stata veramente la cosa più fuori luogo che i miei occhi abbiano visto, attuata per di più da una persona che ho amato…

  4. 4
    Sofia -

    Maria grazia…io non credo che l’autore della lettera si sia sbagliato..sul modo di vestire della sua ex sai?

    Vedi…la violenza sessuale non è MAI in nessun caso giustificata…MAI…e mai nessun uomo dovrebbe permettersi una cosa simile!
    Nessuno dice….tanto meno io..che la minigonna è condannata e per questo uno può essere libero di violentare…assolutamente no!

    Ma Maria grazia…io e te sappiamo benissimo che le ragazzine di oggi spesse di loro son già troiette a 15 anni…e una che si veste in sottoveste in giro….credi solo che si vesta così?
    Dietro al modo di vestire C’È IL MODO DI ESSERE DI UNA PERSONA… Che messaggio credi che mandi agli uomini una conciata così?

    La violenza non è mai giustificata..ma molte donne fanno di tutto e di più per attirarsela e sono tutto tranne che agnellini da salvare…credimi mg!
    Cmq concordo con te sul fatto che il ragazzo in questione non dovrebbe preoccuparsi della nomina della ex…ma è evidente che non le è ancora del tutto indifferente…

  5. 5
    Diego -

    “Ma che bisogno c’è????”

    ste666, semplice, esibire il corpo è un bisogno vitale di chi non ha altro.

    2
    maria grazia – 24 maggio 2016 23:05

    Grazia, si vede proprio che non conosci la differenza tra uomo e donna… :)) questo perchè nel codice penale non esiste il reato di “istigazione sessuale” femminile, infatti il “liberarore” sta ben attento a proteggere le sue fans, altrimenti si scoprirebbero le sue corna. 😉
    Pensa che la prostituzione non è reato, lo è invece l’intrattenimento maschile con le Maddalene, più chiaro di così… :))))))))))))))))))))))))))))

  6. 6
    uga29 -

    forse ti ha colpito particolarmente perché lei non sarebbe coso?….
    magari l’avevi conosciuta in un’altra maniera e vederla così ti ha sconvolto? ipotizzo sai….
    credo che in fondo in fondo ci tieni a sta ragazza ed evidentemente l’hai vista comportarsi in una maniera che non rispecchiava l’immagine che ti eri fatto di lei o magari conosci qualche sua fragilità e come hai detto te, hai paura che si metta nei guai….
    leggendoti mi viene da dire che dipende molto da com’era lei con te.

  7. 7
    Yog -

    Scusate l’intrusione, ma finitela di chiamare “nomina” ciò che invece dicesi “nomea”; capisco comunque il postatore, è assolutamente umano provare emozioni negative alla vista della ex “in intimo” in quel contesto, ma c’è di peggio nella vita. Io, ad esempio, ieri ho daccapo finito la narda e così mi è venuto un malditesta cane e non avevo nemmeno tempo di andare al super per rimediare. Non dovrebbero farle da 0,75 (le bottiglie, intendo).

  8. 8
    nevealsole -

    Sono pienamente d’accordo con Sofia. La violenza sessuale non è mai giustificabile. Tuttavia va ricordato che, per violenza sessuale, non s’intende solo lo stupro carnale, bensì tutta una serie di azioni che comprendono contatti sessuali anche meno intensi. Una ragazza o donna che va in giro discinta, mostrando deliberatamente il suo corpo, si offre allo sguardo maschile e ben sa che l’uomo non vorrebbe solo guardare. Non siamo ipocriti, anche a 15 anni (oggi, perché un tempo si era più ingenue) una ragazza sa bene quali sono le sue armi di seduzione. A quel punto un palpeggiamento può dirsi violenza? Se magari la ragazza è ubriaca e si circonda di uomini che allungano le mani, potrà poi negare la consensualità? Se certe donne si mostrassero solo al loro uomo, invece che sventolare seni e sederi davanti a tutti, avrebbero maggiore autostima e una vita intima più appagante. Mi fanno molta rabbia le scosciate che sotto sotto sono suore. Qui capisco l’insofferenza maschile (degli uomini intelligenti e dotati di un’anima) per la stupidità femminile.

    Dato questo prologo, direi che vedere chi abbiamo amato cambiato, soprattutto in peggio, è normale che faccia impressione. Tuttavia non mi perderei in dispiaceri inutili: certe persone, appena ci si allontanano, si rivelano nella loro miseria. Per fortuna nel tuo caso lei si è rivelata dopo la fine della vostra storia. Sei fortunato!

  9. 9
    bateman -

    1.Sapeva che tu ci saresti andato e lo ha fatto apposta per provocarti.
    2.”…pieno di metallari pieni di birra e altro…” ti sei risposto da solo.

  10. 10
    gimmy -

    La vita talvolta può essere imprevedibile, le persone per forza di cose mutano e per quanto tu possa aver amato qualcuno, ti fa capire che in fondo non ti sei perso niente. Immagino che puoi esserci rimasto male, ma se è sempre stata cosi vistosa, non dovresti stupirti di nulla. Le donne che vestono in maniera provocante, lo fanno solo perchè amano sentirsi gli occhi addosso, che non vuol dire avere il lasciapassare della violenza, ma semplicemente esprimere un gioco di seduzione. Giusto o sbagliato che sia sono fatti suoi se ha deciso di osare in un locale poco consono, non vedo perchè debba rinunciare a vestirsi come gli pare e piace, se veramente come dici tu il suo fisico si presta volentieri ad un certo tipo di abbigliamento. Mi sembrano eccessive le tue lacrime che ritengo essere segni di chi ancora non ha smaltito del tutto, evidentemente ne sei rimasto colpito favorevolmente ed è uscita quell’inaspettata gelosia in ricordo dei bei tempi andati, forse non tanto lontani.

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili