Salta i links e vai al contenuto

Il Terzo Segreto di Fatima

Lettere scritte dall'autore  stefanofederico
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

64 commenti

Pagine: 1 5 6 7

  1. 61
    stefanofederico -

    il dicembre 2012 forse coincide o segue di poco quanto previsto dal 3° segreto di fatima
    BISOGNA CHE IL MONDO GUIDATO DALL’UOMO tocchi il fondo per vedere se potrà risalire o finire come quello dominato dai dinosauri
    penso soprattutto che bisogna abbandonare i falsi profeti: ora ne abbiamo uno il cui volto è bianco ma lo spirito nero

  2. 62
    Rossella -

    Ciao,
    io penso che dovremmo sforzarci di entrare dalla porta stretta a prescindere da qualsiasi intervento divino nella vita dell’uomo. Questa esortazione di Gesù ci appare come il preludio di un’esistenza grigia. Ma è il pensiero che ci porta a desistere. Entrare dalla porta stretta significa partecipare al sacrificio di Cristo come apostoli del Suo amore. Significa diventare Chiesa. Umanamente capisco, e non giudico, chi si sente sopraffatto dalla distanza, dall’infermità del prossimo o dalla situazione economica sfavorevole, insomma: dalla sua impossibilità oggettiva di metterlo nella condizione di partecipare facendo cerimonie. Intervenire facendo la morale è quanto di più sbagliato. L’errore sta nel non riconoscere che il materialismo è l’altra faccia della ricerca del sovrannaturale. Tra i compiti di un sacerdote c’è anche l’insegnamento della tolleranza. Quello di far capire alle persone che non si devono sentire delle divinità scese in terra dal momento che l’incanto che ricercano non garantisce loro una vita più vera. Tuttavia è innegabile che nessuno di noi dovrebbe sentirsi immune da questa tentazione. Io ad esempio tante volte mi lascio vincere dalla lontananza e da situazioni personali che non mi consentono di sentirmi adeguata alla situazione, ragion per cui non mi lascio dominare dall’indifferenza verso gli ultimi. Mi appare come una forma di pigrizia. Non riesco a giudicare chi sceglie di semplificarsi la vita.

  3. 63
    Rossella -

    […] La mia fede mi porta a credere che questi sentimenti si possono vincere con l’umiltà, ma nel mondo di oggi sono ben consapevole del fatto che mi troverei nella posizione di Davide contro Golia e la mia fede è talmente grande da farmi sembrare inverosimile che un testimone della fede cristiana possa apparire un vinto agli occhi del mondo. Questa mia intima consapevolezza mi potrebbe portare ad insuperbirmi ricercando onori che non mi spettano e che mi sarebbero d’intralcio nella vita. Di conseguenza scelgo la strada della rinuncia e sono appagata dalla mia vita.

  4. 64
    Rosa -

    Ci vuole più tenacia. Questa storia non c’entra con il segreto, ma la condivisione del problema sarebbe devastante. Ci vuole forza d’animo. Si condivide dove si deve cancellare per far emergere quello che resta impiedi da solo. Purtroppo la pazienza si perde, capita. Ma capita per cancellare il rapporto di vicinanza. Alcune cose accadono in sogno perché uno ha anche un pudore. Si spera di rivedere tutti e di mettere il resto in prospettiva. Esiste un solo mondo. Certe invettive oggi sono ancora più ridicole. Ti ritrovi a essere una damina dell’ottocento e parli pure. Con la tua sicurezza originaria di borghese, sei stata subito rispedita dove hai deciso di stare. Perché ostentare questa rapacità? Gli altri hanno gli stessi diritti. Restano dove scelsero di stare. Ma cosa c’entra? E’ una situazione contingente. Uno non si può muovere.

Pagine: 1 5 6 7

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili