Salta i links e vai al contenuto

Il monologo del ‘premier’

Il monologo, cito da vocabolario testo recitato pressocchè a memoria senza interruzione dal singolo. Dibattito, cito sempre da vocabolario scambio di idee non violento tra due o più persone. Intervista: domande e risposte scambiate tra un soggetto intervistato e l’intervistatore. A me è sembrato che il “Berlusca mi consente sempre presidente vero?”amasse di più la prima definizione o dobbiamo pensare che tutti gli estenuanti commenti che ci propina siano strateggici per non rispondere mai alle successive questioni?. Infatti ormai è chiaro a tutti che sa rispondere bene solo alla prima domanda. Poi per il resto è impreparato, io lo rimanderei anche, AL MITTENTE SI PUO’?. Gli esami non si affrontano così. Occorre lasciare anche agli altri la famosa libertà di parola. Sospetto voglia fare dibattiti con altre figure politiche per estendere la fama delle sue televisioni, i comizi hanno le stesse luci. Per la serie: “VOLEVAMO STUPIRVI CON EFFETTI SPECIALI E COLORI ULTRAVIOLETTI, IN MANCANZA DI FATTI, E quelli li freghiamo a mediaset, PERO’ CHE BELLE INQUADRATURE……………………..

L'autore ha scritto 107 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Stefania -

    “Occorre lasciare anche agli altri la famosa libertà di parola” Bravo la teoria la sai! Allora spiegalo anche all’Annunziata che le domande le fa ma le risposte non le accetta! Forse è troppo abituata agli esponenti della Sinitra, che alle domande non rispondono: MA PERCHE’ NON SANNO COSA RISPONDERE!!!!

  2. 2
    Domenico -

    Tu citi, citi, citi, sembri un parente di Cita!
    Citare serve per usare come spiegazione le parole di chi si ritiene più autorevole di sè: quindi citi il vocabolario perchè tu non sei in grado di spiegare da solo cosa significano quei termini, il che equivale a dire che non li padroneggi, quindi che cosa vorresti spiegarci? Che sei alla pari con Lucia Annunziata? Contento tu…

  3. 3
    Domenico -

    “VOLEVAMO STUPIRVI CON EFFETTI SPECIALI E COLORI ULTRAVIOLETTI, IN MANCANZA DI FATTI”
    è il miglior resoconto della figura di Prodi al dibattito con Brlusconi, solo che la sinistra non ha Mediaset alle spalle, e quindi niente effetti speciali ma pomodori dalle cooperative.
    Mi raccomando, non cercate di tirarli i pomodori, mangiateveli, che avete solo quelli…

  4. 4
    Bruno -

    a dire il vero abbiamo visto tutti quali sono gli argomenti di berlusconi. Oltre a non saper guardare in faccia agli elettori (e come potrebbe) non sa dire altro che tutti i guai in cui ci troviamo oggi, è colpa della sinistra.
    Oh bella, ma cinque anni di sfacello non sono 5 minuti, forse è vecchiaia precoce?
    Sta di fatto che anche il dottorino fini, gli ha detto a denti stretti, che ha rotto i maroni e deve cambiare musica.
    Dubito che uno stizzito presuntuoso che si crede il cristo vivente e il napoleone di milano, recepisca qualche consiglio.

  5. 5
    Yoel -

    Penso che tanti di noi hanno perso il filo….
    In questa strana e bizzarra campagna elettorale, si è parlato tantissimo …di Imbrogli, Querelle, Bugie, par-condicio, e quasi solamente del passato… meno che dei veri problemi del paese…resta un fatto grave (e non sto cercando colpevoli ne di Destra ne di Sinistra) che il paese è fermo, bloccato, da almeno cinque anni e visto che il suo declino dura ormai da dieci anni, se non addirittura quindici, ci si poteva aspettare un grande dibattito pubblico su una specie di “Nuova frontiera”, “Nuovo Ordine” per uscire dalla profonda palude del ristagno. Invece niente…siamo sempre li…
    Penso che dopo il dibattito in TV di Prodi – Berlusconi, i così detti indecisi sono raddoppiati… per ciò nessuno dei due ha vinto!
    Cari Saluti

  6. 6
    Domenico -

    Vedete il sondaggio sul sito del Corriere per sapere quanti sono gli indecisi… naturalmente vista la percentuale di Prodi la pagina è stata cancellata…

  7. 7
    viseminara -

    E’ CHIARO CHE ALCUNI DI VOI SONO PALESEMENTE DI DESTRA, IL CHE RENDE QUESTO COMMENTO STRACITATO DI PARTE. SCUSA POSSO DIRE CITATO O TI ALTERI CARO DOMENICO, CERCA PERò DI NON ESSERE OFFENSIVO , ALTRIMENTI CHI TI LEGGERà PENSERà CHE LA DESTRA “STORICA” è CAPACE SOLO DI OFFENDERE . gIà AVETE UNA BRUTTA FAMA E UN PESSIMO GOVERNO GLI VUOI AGGIUNGERE ANCHE QUESTO?: NO, LASCIAMO STARE NON è IL CASO, NON TI FARE VENIRE UN’INFARTO MENTRE LO DICI, SARESTI CAPACI DI IMPUTARLO COME ERRORE ALLA SINISTRA.

  8. 8
    usul -

    tra l’altro, la Lucia Annunziata ha intervistato pure G. Fini, ma Fini non è mica tanto imbecille da alzarsi e andarsene, anche se non è presidente del consiglio; eppure anche lui lo sa che la Annunziata, pure se non è un c***o, non conta un c***o e ha gli occhi storti come ha detto Sabina Guzzanti, è partigiana come quella fascistona della Fallaci (adesso, perché prima era de sinistra, come G. Ferrara).
    perciò, la questione è se essere partigiani de destra, cioè fascisti, oppure partigiani de sinistra, cioè comunisti, oppure italiani, il che è raro da trovarsi!
    una volta trovati, si vedrà che questi, pur di levarsi di torno questo co...one ma ladrone calzato e vestito di silvio berlusconi, si tappano il naso e votano a sinistra, rinviando al dopo il problema di cacciare gli imbecilli fuori dalla sinistra.
    priorità, solo priorità!
    pure Fini lo sa, lo sa da quando il berlusconi gli fece fare la figura del pirla davanti al parlamento europeo, quando non sapeva dove nascondersi, ed è la sola cosa che lo preoccupa!

  9. 9
    rosadeibanchi -

    Viseminara, sapessi quanto ti ammiro per la tua costanza nel proporre argomenti del genere in questi tempi bui! Infatti vedi che commenti sono arrivati: polemica, superficialità, approssimazione, non conoscenza dei dati reali, schieramenti ecc.
    Possibile che non si riesca a confrontarsi serenamente e con motivazioni? Che tristezza.
    Io da tempo ho rinunciato alle discussioni “politiche”: i fatti parlano da soli e non credo che ci siano dei cretini che non capiscono, i mezzi per capire ci sono (viviamo in una società in cui c’è addirittura un eccesso di informazione), se non si sa è perché non si vuole.
    Per quanto mi riguarda voterò contro Berlusconi, quel che ha fatto e quel che dice mi fa pensare al un delirio continuo e ormai quasi incontrollato. Forse non si tratta più nemmeno di scegliere tra destra e sinistra, ma di affidarsi a chi pare abbia ancora un po’ la testa sul collo. I conti con la sinistra li faremo dopo, per ora è importante che quel pirata non la faccia franca un’altra volta, con tutto il suo governo altrettanto banditesco. E poi, ragazzi, abbiamo anche Rosy Bindi, persona su cui nessuno può dire niente: onesta, motivata, chiara nell’espressione politica ed etica. Io non sono persona di chiesa, né di cattolicesimo, ma ho una grandissima stima per persone come Rosy Bindi. E sta in una coalizione, sottolineo, creata su un programma, non su un’ideologia, di questo potremo e dovremo chiedere conto alle persone che eleggeremo.

  10. 10
    Domenico -

    Coso, o meglio viseminara, non ti alterare, visto che scrivi tutto in maiuscolo…
    Se chi è di destra non può toccare chiunque sia un “intellettuale” di sinistra nonostante questi invece possa permettersi di bistrattare chiunque, allora sono felice di essere palesemente di destra.
    Perchè mentre tu lo dici come se fosse un crimine, io credo esattamente l’opposto, e dato che ti piaccia o non ti piaccia non sei assolutamente superiore a nessun altro qui soltanto per essere di sinistra.
    Il fatto è che però ti ci senti proprio, superiore, ma non preoccuparti, è solo un complesso.
    Che poi la destra abbia una brutta fama è vero solo per chi guarda da sinistra, e che invece di guardare tanto lontano la sinistra guardasse la propria storia, in modo da capire cosa ha combinato nei tempi “storici” che citi con tanta stizza…

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili