Salta i links e vai al contenuto

Il mio Halloween

Non vi preoccupate, non vi tedierò ancora. Vi scrivo perchè vorrei rendere partecipi alcuni di voi, vorrei festeggiare con voi i sorrisi che oggi (niente è cambiato, nessun evento particolare) ho regalato. A chi?
A Marta, una bimba di “cinquiii” anni, come precisa lei.
Mia zia ha tre figli, di età compresa dai 4 agli undici anni. Mia zia è fenomenale, lavora dalla mattina alla sera ma riesce ancora a trovare le forze per addobbare casa e fare una festa per gli amichetti dei figli, 31 bimbini (si, bimbini). Mia zia sa che sto male, allora mi fa “ti senti solo? vieni a darmi una mano va visto che non lavori oggi, fidati che ti passa la solitudine. . . . “Aveva ragione. Bè, lei sa pure che amo i bambini. . . ad ogni modo, preparo una torta, vado, suono la chitarra per loro (ovvio il pubblico è un pò distratto a volte. . ) , organizziamo i giochi. . I bambini, in particolare quando hanno ancora quella ingenuità pre-scolastica. . bè, ti fanno innamorare. I loro visi, i loro gesti. . mi hanno sempre commosso. Ma una bimba, non partecipava. Piangeva da sola. IN SILENZIO. Ragazzi, ho impiegato 30 minuti a farla parlare. Ma ne è valsa la pena. Dopo le prime 2 parole “Marta” e “cinquiii anni”, mi ero innamorato. Perchè piangi? “mi sento sola, mamma dov’è”. La prendo, mi faccio aiutare a premere i pulsanti dello stereo per accendere e cambiare la musica. Poi il primo appuntamento. Lle metto il cappello da streghetta e la porto, qui a Torino in centro a fare il giro di qualche bar, io a dire “dolcetto o schrzettp” e lei col suo sacchettino aperto, che sorrideva. un barista non ci ha dato niente, Io già studiavo il modo di farla smettere di piangere. . e lei mi sorprende “andiamo chello dopo”. . . Che dirvi. . e mi teneva la manina. . .
Ragazzi, è vero, oggi per tre ore ero quasi felice. . . Naturalmente non è un film, durante la festa ho avuto sempre un senso di angoscia. A volte però, si alza la musica e il dolore non si sente.
Ora sono a casa, tra un pò prendo il mio sonnifero per dormire, non lo faccio spesso ma ho bisogno di riposare. Piango, sapete perchè? Perchè io avrei voluto avere un bambino da G. Ne parlavamo spesso. E a volte vedo il suo sguardo, il colore dei suoi capelli riflesso in questi bambini e penso. . era cosi che avrei voluto mio figlio/figlia. Col suo viso, il suo “corpo in miniatura”. ma col mio carattere. . . (oddio, fosse nato al contrario, col mio viso e il suo carattere. . . mamma mia, , dai, è la prima battuta che faccio, ridete. . )
Ah, l’appuntamento con Marta è andato bene.
Mi ha salutato “ciau” baciandomi sulla guancia. . Dedico a te questa notte.

L'autore ha scritto 10 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

8 commenti a

Il mio Halloween

  1. 1
    yalode -

    Caro AtomicGarden, ti auguro di poter regalare altri centomila sorrisi, che ti faranno dimenticare il sonnifero per riposare la sera.
    Ti ringrazio per la tua bella lettera, che non ha bisogno di commenti, ma solo di un GRAZIE.

  2. 2
    AtomicGarden -

    yalode..grazie a te..non mi sembra di averti mai letta..spero tu non sia qui per gli stessi motivi…Dimmi che stai scrivendo di politica ti prego..un bacio.

  3. 3
    Leilaluna -

    Felicissima per te.. e non poco.

  4. 4
    FiLiPPo -

    Caro AtomicGarden, non scrivo molto su questo forum, ma leggo spesso, quasi “maniacalmente”…
    Voglio solo dirti che ti ammiro e ti rispetto, e anch’io mi aggiungo a yalode nel dirti GRAZIE

  5. 5
    ANNA -

    Siccome io qui sono la piu’ ” sfigata “, mi sento di aggiungere qualche parola che vi fara’ intristire cosi’ nn rischio di perdere il mio primato….:)

    Anche a me i bambini commuovono…nn sono una di quelle donne che impazzisce di fronte ad un minore ma mi toccano il cuore quando sperano e osservano con gli occhioni aperti sul mondo.
    Mi inteneriscono.
    Ebbene…nn riesco piu’ a godere di quell’ emozione…nemmeno di quella…
    Il bimbo del mio ex e’ ormai al mondo da 6 mesi ed io, in ogni occhio innocente e spalancato, vedo i suoi…
    Non posso immaginare me stessa con in braccio un cucciolo che nn sia “nostro”…non voglio un figlio che non abbia il 50% del suo DNA perche’ per me quello e’ ancora e comunque l’ unico DNA che io riesca a concepire…
    E’ un’ aberrazione, un’ assurdita’, un qualcosa che nn riesco a confessare a nessuno ma e’ purtroppo la realta’.
    Forse con l’ amore per qualcuno tornera’ anche la voglia di vedere altri occhi e nn i suoi in quelli dei miei figli, ma oggi e’ cosi’ e mi viene voglia di piangere ( ancora ).

    Quanto ho perso di me in questa storia che e’ finita ? Ogni giorno tocco con la mano il fatto di avere perso qualcosa in piu’ di quanto abbia mai pensato di poter perdere.

    Ciao, Atomic…buona giornata.

  6. 6
    cri74 -

    Caro Atomic, ti voglio bene…è proprio vero, quando si guarda negli occhioni di un bimbo anche il più insensibile si scioglie…i cuccioli, ti danno sempre gioia…
    cara Anna, l’ultima tua frase è profondamente vera…anche io ogni giorno che passa sento di aver perso una parte di me, è come se lui si prende un pezzettino del mio corpo ogni volta che lo piango…ma non il cuore, il cuore me l’ha lasciato intero, integro nel suo dolore…è stato duro, il cuore non l’ha voluto, l’ha spremuto come un limone, ma me l’ha lasciato, è stato altruista pensando forse che un giorno questo cuore apparterrà a qualcun altro e non più a lui, che mi servirà per amare ancora…solo che questo mio povero cuore è ancora troppo pieno d’amore per lui e vorrebbe venire ancora spremuto per bene dalla stessa identica persona che mi ha detto che nel suo cuore è sparita la fiammella, non c’è più…Dio mio, che giornataccia…e sempre nel fine settimana, all’avvicinarsi del weekend mi sento morire dentro…
    Atomic, ti ho lasciato la mia mail in un altro spot…scrivi! buon fine settimana a tutti, mi auguro che per qualcuno di voi questo weekend porti un po’ di sole dentro.

  7. 7
    veronika -

    Ciao AtomicGarden,
    non conosco la tua storia ma ho intuito che stai male per amore, un amore finito… Leggendo i vari post mi sono soffermata sul tuo perchè è molto bello e molto raro sentire delle gioie così profonde riferite e derivate da bambini, che a parer mio, sono gli “esserini” più belli e luminosi al mondo!!!!
    Non so quale sia la motivazione che ti spinge a prendere i sonniferi però qualunque essa sia, prova a farne a meno e a riprendere in mano la tua vita, vedrai che ne varrà la pena.
    Un abbraccio affettuoso, se ti servisse un piccolo aiuto, anche da lontano…

  8. 8
    AtomicGarden -

    Ciao Veronika,grazie…
    Si,bè la tua intuizione è più che corretta,la mia storia è finita che peggio non si può,considerando anche cose successe dopo la fine..ad ogni modo prendo quelle cose per motivi ovvi,insomma…io devo dormire,come tutte le persone,altrimenti esco pazzo.
    Un aiuto?magari Vero,magari.Se tu fossi psicologa sarebbe ancora meglio.Scrivimi se ti va,atomicgarden81@yahoo.it
    un bacio.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili