Salta i links e vai al contenuto

Il grande ritorno del patriarcato

La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 18 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

210 commenti

Pagine: 1 19 20 21

  1. 201
    Pax -

    unpic, di cultura ne hai da vebdere e forse l’hai venduta tutta.
    Te ne resta?
    Ti racconti tante favole e poi ci credi. Autocredulone.

  2. 202
    Solnze -

    Boh, unpic, a me risulta che in Italiano si dice Moldavia. Se apri un atlante riportano Moldavia. Poi alzo le mani…

    Pax, ma la Transnistria non è una parte dello stato della Moldavia? Se ho ben capito è tipo il Donbas in Ucraina: fa parte della Moldavia (quasi nessun paese riconosce la Transnistria come Stato), ma è abitato da una maggioranza russa, mentre il resto della Moldavia da una maggioranza rumena.
    Invece in Romania c’è una regione chiamata Bucovina dove abitano anche tanti ucraini.

  3. 203
    Pax -

    Non è riconosciuto da nessuno la Transnistria. Formalmente è Moldavia ma non ne ha il controllo. E’ un territorio occupato illrgalmente. E ds psrte del consiglio ONU non ci può essere nessuna decisione per il potere di veto della Russia.In Romania ci sono altre minoranze più o meno importanti, quella magiara e quella rom che va da uno a due milioni di persone, tanti fanno finta di non esserlo. Circa luno percento dei romeni sono di origine italiana emigrati lì in due periodi, intorno al 1850 e 1920. Sono quasi tutti assimilari.

    Tornando all’ONU, è bene precisare la differenza fra Consiglio ed assemblea. Il primo ha sistemi di veti che rendono inapplicabili decisioni, la seconda approva documenti generali che non sono soggetti a veto e vengono votati col criterio di un paese un voto. Nel 1960 venne creata in piena decolonizzazione un elenco dei paesi “non autogovernati”. Che esiste tuttora. Qui finiscono i territori occupati che non “godono” di diritti di veto. Ad oggi ci somo 9 territori che fanno parte di questa lista, il più vasto è il Sahara occidentale occupato al 75% circa dal Marocco, i territori occupati soggetti a veto, i territori contesi ma con una guerra non in corso ed i territori autogovernati ma non riconosciuti da nessuno come i sedicenti dell’IS. Aggiungerei i territori non occupati ma in mano a ribelli in seguito ad una guerra cosidetta civile come in Ucraina ed in molte parti del mondo.

  4. 204
    unpic -

    @ Soinze : Moldavia era il nome durante l’era sovietica. Ora si chiama Moldova, sia in Italia, sia in Moldova, qui il sito dell’ambasciata moldava in Italia, che secondo il confusissimo Pax sarebbe un sito di storditi :

    http://www.italia.mfa.md/history-it/

    altro sito di ignoranti, secondo Pax :

    http://www.coe.int/it/web/portal/republic-of-moldova

    http://www.milano.mfa.md/documentation-citizens-it/

    sbagliano anche loro, secondo Pax :
    http://gov.md/ro

    Il nostro Pax è rimasto qui :
    https://it.wikipedia.org/wiki/Repubblica_Socialista_Sovietica_Moldava

    Però per Pax, che è gay ma lo nasconde sbagliano tutti.

    La Transnistria è riconosciuta solo dalla Russia che la sostiene e di fatto è autonoma.
    Le recenti elezioni sono state vinte da Dodon, che si proclama filorusso . E’ compagno di merende del plutocrate Plahotniuc

    https://ro.wikipedia.org/wiki/Vladimir_Plahotniuc.

    La diaspora è aumentata e i giovani calano. Dodon ha fatto leva sul sentimento nostalgico degli anziani e sulla condotta non certo impeccabile della precedente amministrazione filo UE.
    La stessa UE non si è comportata bene, dialogando con una classe politica moldava piuttosto truffaldina.

  5. 205
    Solnze -

    Unpic,
    Praticamente la stessa identica cosa che ha fatto col Donbas.
    La Russia non lascerà andare le ex repubbliche, mi sembra ovvio. Non capisco il senso di tali mosse. Forse ha progetto grandi per il futuro.

  6. 206
    Pax -

    Sempre link del piffero. Di tuo non c’è niente.
    Per l’italiano che non è cambiato dalla indipendenza della Moldavia, mi fido di più dell’accademia della Crusca che di siti chw riportano impone non corretto.
    il continuare a dare del gay ad una persona, mette dei dubbi su di te, Non c’è nulla di più triste di avere tendenze omosessuali, lo ipotizzo senza avere la certezza, al fatto di essere omofobo. Dramma personale terribile. Non mi sono permesso di giudicare il regime moldavo se non sulle discriminazioni verso le minoranze. Sulla Transnistria mi sono limitato sulla critica r non ho scritto tutto. I correttori ortografici, se impostati sulla lingua italiana danno Moldova come errore e Moldavia come corretto. Probabilmente sarà colpa della lobby gay che oggi festeggia l’approvazione del matrimonio paritario e l’eliminazione delle unioni civili che restano solo in Italia e Grecia.

  7. 207
    unpic -

    @ Pax : come tutti i gay sei sempre pronto a dare del gay latente a chi ti controbatte.
    Purtroppo per te, i siti ufficiali ( Governo, Ambasciata ) che riguardano la Repubblica di Moldova parlano chiaro, altro che l’Accademia della Crusca, del frumento e del mais.
    @ Soinze : hai visto giusto, la strategia sembra la medesima usata in Ucraina. Il tutto si appoggia su classi politiche corrotte e su un parziale disinteresse anche della UE che vede i paesi dell’ est europa come un mercato e nulla più.
    Ci vorrebbe una strategia diversa, però, per quello che ho visto in Moldova, mi pare di poter dire che ne siamo ancora lontani.

  8. 208
    Pax -

    unpic, le cose evidenti non le vedi, immaginarsi quelle difficili.
    Ti sottolineo la favvenda del correttore. Ritiro il gay latente, molto probabilmente lo sei senza latenze, il problema è sono con tua moglie, se ce l’hai. Forse si chiama Ugo e non te ne accorgi. Ed anche sulla Transnistria sei impreciso, pieno di pregiudizi e di parte. Infatti è un territorio occupato militarmente, con la simpatia di una parte importante della popolazione, ma è occupato illrgalmente come molte parti del mondo. Le parti dell’Ucraina non controllate dal regime golpista di Kiev sono autogovernate da ribelli sostenuti dalla Russia..
    E quando hai affermato, solo per dire una cosa diversa da me che la Transnistria è riconosciuta dalla Russia dici una cazzata abissale, il territorio è occupato illegalmente dalle truppe russe e non è riconosciuta da nessun paese al mondo. Come ad esempio il Sahara Occidentale annesso al Marocco ma non riconosciuto da nessuno. Come molti territori occupati, forse lo sai forse no, ci sono rapporti commerciali fra chi non riconosce e gli stessi. E spesso di sfruttamento ed esproprio delle risorse di quei paesi. Ma tu, poco imformato e pieno di pregiudizi, non riesci a comprendere molto.

  9. 209
    unpic -

    @ Pax : curati, dammi retta.

  10. 210
    Pax -

    pic
    ci sono due aspetti da sottolineare, r non sei nemmeno originale, nel tio essere senza argomenti nei confronti, vista anche la tua violenza verbale, che spero che non sia pure fisica perché dando botte se ne prendono anche.

    – l’attacco personale sulla persona e non sui fatti, credendo che l’accusa di omosessualità per una persona che non conosci lasci reacce. Ti rende solo ridicolo.

    – L’invito perentorio a curarsi, vale come sopra, ti copre di ridicolo dimostrando che oltre ai proclami non gai argomenti.

    Non ti giudico, ma prendo atto della tua debolezza. Per me la discussione in questo spazio aperto da Itto non continuerà visto che è un ping pong fuori tema.

Pagine: 1 19 20 21

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili