Salta i links e vai al contenuto

Il caso Rita Levi Montalcini – Prodi

Lettere scritte dall'autore  

L’esecutivo Prodi fa il gioco delle tre carte perfino con la senatrice a vita Rita Levi Montalcini. Per riavere il voto della senatrice sono stati promessi più fondi per la ricerca , ma Prodi ha dimenticato di dire dove prenderà i soldi e se riuscirà a mantenere la spesa;nulla e’ cambiato con la ricerca, solo chiari di luna.

Purtroppo credo che come al solito, eventuali soldi per la ricerca si tradurranno in maggiori tasse per i cittadini italiani, non certo in una diminuzione dello stipendio dei nostri politici che sono pluripagati e non sono tassati come noi poveri esseri umani ….

La Montalcini votera’ lo stesso la finanziaria visto che ora sa che l’hanno presa in giro?

aggiornamento del 14/11/2006 in attesa della pubblicazione della lettera da parte del direttore
Dopo l’avvertimento della Montalcini ,alla Camera compare un emendamento che stanzia 207,5 milioni per la ricerca. Di questi, però, 140 sono soldi già previsti dalla finanziaria. Gli altri arrivano da altrettanti tagli…….

L'autore ha scritto 32 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

2 commenti

  1. 1
    Infinite -

    Ma visto che hai una grande memoria, Cesare, allora non c’è bisogno che ti rammenti di quei giorni, quando il Governo Prodi, appena insediato, si accingeva ad ottenere la fiducia al Senato, dopo averla ottenuta alla Camera…
    La Senatrice a vita, Rita Levi Montalcini, sebbene claudicante nel suo incedere è stata immancabilmente presente alla votazione, e immancabilmente ha scelto di votare la fiducia a Prodi, mentre i “destrosi” la insultavano senza ritegno alcuno…
    Ancora una cosa…nella legislatura precedente, completa nei suoi anni, che fondi ha avuto la ricerca? Minimi, ridotti allo scarno osso rosicato. In che posizione è l’Italia per fondi destinati alla Ricerca? Ultimi, in Europa. Che fine fanno tutti i cervelli di ricercatori che hanno la colpa di nascere in Italia? Emigrano tutti, una vera diaspora cerebrale. Forse essere un paese cattolico vuol dire ridurre al lumicino qualunque forma di sperimentazione scientifica? E se anche ci fossero nuove forme di tassazione, per accumulare fondi per la ricerca, credi che forse questa stessa ricerca sia indirizzata a spillare quattrini per la fantomatica realizzazione di giganteschi ed inutili macchinari per…mettere il collirio ai pesci, insomma secondo te è tutta roba inutile la ricerca medico/scientifica ???Oppure per esempio, da anni la stessa Montalcini è la presidentessa onoraria dell’AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, una malattia che colpisce oltre 50.000 persone solo in Italia, e che eppure di cui ancora non si sa nulla, non si sa la causa, non si sa una definitiva terapia…ma questo è solo un esempio di come ci sarebbe bisogno di una grande fetta di fondi stanziati per la ricerca…invece purtroppo sarà più probabile che facciano un cesso a parte per Luxuria, piuttosto che un governo italiano, di qualunque schieramento fosse, riesca ad avere il coraggio di spendere un paio di centesimi in maniera scientificamente corretta…e senza dover chiedere il permesso alla chiesa prima….bah!!!

  2. 2
    cesare -

    “, che fondi ha avuto la ricerca? Minimi, ridotti allo scarno osso rosicato”

    Ti ricordo che l’attuale governo aveva promesso di aumentarli; se Rita Levi Montalcini non avesse mimnacciato il governo di mancato appoggio , questo aumento non ci sarebbe stato.

    Secondo me la ricerca medico/scientifica è molto utile; l’importante è sapere dove prendere i soldi (non certamente da tutti, e quindi anche dalle famiglie a reddito basso).

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili