Salta i links e vai al contenuto

Il governo di carta di Prodi

Lettere scritte dall'autore  

Dov’è l’unità della cd Unione ???Un castello di carta è sicuramente più unito: se facciamo un giro sui rispettivi siti di ogni partito( le notizie sono estrapolate da lì ), notiamo come le idee portate avanti dal singolo partito , sono diverse da quelle della coalizione, o non condivise dagli altri partiti:

– il partito comunista attacca i tagli alla scuola della Finanziaria di Prodi e vuole la liberalizzazione delle droghe leggere ( se siamo drogati , siamo più scemi di quanto non siamo ora quando ci lasciamo imbambolare dalla Televisione, e quindi siamo più controllabili dal regime comunista)

– la margherita dice che non ci sono tagli alla scuola , ma razionalizzazione dei fondi ( quando la razionalizzazione la faceva Berlusconi, la sua figura si demonizzava); vuole modificare le ferie degli italiani ( Rutelli continuerà ad andare a mare in estate e in montagna in inverno, mentre il resto degli italiani avrà le vacanze sfalsate, magari costretti ad andare a mare a novembre o febbraio……. Rutelli tratta proprio molto male gli italiani che non se ne accorgono); il partito della margherita incrementa i propri iscritti mandando le tessere del partito anche a chi non le ha richieste( e magari , come ha dimostrato Striscia la notizia è purtroppo defunto da tempo………… bah ! )

– i Verdi vogliono che sia pagato il bollo per le auto euro 3 e 4 anche i primi 2 anni, mentre Prodi ( incredibilmente ) voleva evitare questa tassa per i primi 2 anni; pensano alla caccia alle balene ( che con i problemi dell’Italia ha poco a che fare); vogliono che i soldi risparmiati sullo Stretto di Messina vengano destinati alle ferrovie di Calabria e Sicilia, ma questo la Finanziaria non lo prevede.

– l’Udeur vuole modifiche della Finanziaria su TFr e su Irpef;in particolare dice
LE NOSTRE PROPOSTE DI MODIFICA DELLA LEGGE FINANZIARIAsono:
NO alla tassa di successione
NO alle tasse di donazione
NO ai finanziamenti ai giornali di partito
NO al dimezzamento degli stipendi dei magistrati
NO alla chiusura di un’attività commerciale dopo un’unica violazione. Solo dopo due violazioni, quindi dopo due mancate emissione dello scontrino fiscale, deve scattare la sanzione che può portare alla chiusura dell’esercizio
PIU’ attenzione a legalità e sicurezza con un potenziamento delle forze di polizia e non colpendo i magistrati con il dimezzamento degli stipendi
Modifiche al TFR con un Fondo di garanzia per le piccole imprese

– I socialisti democratici italiani vogliono più fondi alla scuola ( lo vorrei anche io che sono tendenzialmente di destra !!!..comunque andiamo avanti)

-Non mi è chiara la posizione del movimento repubblicano italiano verso Prodi e la sua politica

I DS e l’Italia dei valori, sembrano gli unici ad appoggiare chiaramente ed apertamente Prodi e la sua politica……

L'autore ha scritto 32 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

1 commento

  1. 1
    Fabio47 -

    Secondo me, una coalizione così composita che si accomuna nella cd “Unione” non poteva esprimere altro di quello che esce fuori dalle cronache, è fisiologico; sta poi alla leadership saper trovare la sintesi migliore possibile delle varie istanze (vi siete scordati della Lega, dell’UDC prima al governo, della destra – quella sì – radicale ?). Finora mi pare si sia proceduto così. Premetto di essere un elettore di sinistra, e ho votato ben consapevole che “questi” ci avrebbero fatto un … mazzo così (Amato docet …), dopo i disastri precedenti, c’era poco da promettere ancora la luna … E cerchiamo di non farci abbindolare da quanti strillano e gridano al golpe o castronerie simili, poichè, aldilà delle lamentazioni, quelli di prima, le destre, non aspettavano altro che mandare al governo il centrosinistra per fargli fare il “lavoro sporco” che loro non hanno voluto e/o saputo fare, per poi gridargli addosso “ladri” e “comunisti” (a proposito, la smettereste di tirar fuori sempre ‘stò “comunisti”, che i comunisti sono rimasti solo in Corea del Nord e fra poco nemmeno quelli ?). Miracoli o conigli dal cilindro da Prodi – un ex democristiano – io non me ne aspettavo, anzi; serietà ed impegno a rettificare certe derive strane e anomalie gigantesche, quelli sì, che da parecchio non se ne vedeva in giro ….. Io sono disposto a pagare le tasse, non mi interessano condoni di tremontiana memoria, l’importante è che vengano fatte pagare a tutti ed equamente e che mi vengano restituiti sotto forma di servizi efficienti e di una buona qualità della vita. In Danimarca, l’aliquota d’imposta è di circa il 50 % e lì nessuno evade le tasse e nessuno si lamenta per l’elevata pressione fiscale, perchè lo Stato funziona bene. Cose da migliorare, qui da noi, non si smetterà mai di scovarne, siamo solo all’inizio; di Berlusconi nel ’94, dopo un anno, si diceva “non lo hanno fatto lavorare”, così come per il II Berlusconi, ancora dopo tre/quattro anni di potere e nonostante l’amplissima maggioranza a disposizione. Lasciamo lavorare anche Prodi, allora, no ? Io e tanti altri, mi sono dovuto sciroppare Berlusconi per cinque anni e non capisco perchè non possiamo fare lo stesso col centrosinistra. Non voglio offendere nessuno, ma mi sembra (visto che di definitivo ancora non c’è nulla) che le critiche verso l’attuale maggioranza siano un po’ tutte stereotipate e simili a quanto sbandierato nel tam tam messo in piedi dai media in mano all’attuale opposizione, che ha causato, secondo me per pecorume, il calo di consensi subito da Prodi & co.. Per questo, nonostante il tira-e-molla di notizie di questi giorni, io, personalmente, aspetterò di vedere la fine della Finanziaria per trarne un giudizio complessivo e definitivo. Voglio dar loro fiducia, non fosse altro perchè verso quelli che c’erano prima, il livello della mia fiducia si attestava sullo zero. Un’ultima cosa: uno dei maggior difetti di noi italiani è che abbiamo la memoria corta … Fabio.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili