Salta i links e vai al contenuto

I sogni che mi hai rubato

  

La mia è una delle tante storie che si possono leggere su questo sito.
Ho 30 anni e per tre anni ho condiviso la vita con una ragazza che come nelle mille storie che si leggono in giro alla fine mi ha tradito, lasciato, deluso.
Dovevamo sposarci, io mi sono preso cura di lei e sua figlia, ho cercato di spronarla in tutti i modi per smuoverla dalla sua costante apatia: quello che ho ottenuto è di essere stato sostituito in staffetta.

Mi chiedo se è normale dopo 7 mesi essere ancora qui a soffrire e pensarci, anche se ad onor del vero la mia sofferenza ora è più rivolta verso me, nell’accorgermi di come sono stato stupido, ingenuo e troppo disponibile.

Non sto qui a fare considerazioni sull’etica di questa gente, tanto un amore che finisce porta con se le stesse dinamiche per tutti: bugie, sotterfugi, delusioni, sofferenze.
Ho sempre pensato che nella vita le cose possono nascere e finire, e questo un dato di fatto: non è un reato smettere di amare una persona io questo lo capisco…ma le menzogne la vigliaccheria con cui la maggior parte della gente chiude, ecco questo è davvero inaccettabile.
La mia fortuna è stata quella di essere un tipo perspicace, e di essere riuscito a scoprire il tutto prima ancora che accadesse, prima di ritrovarmi nella legione dei cornuti.
Già in passato l’avevo perdonata, siamo rimasti separati 2 mesi, ma non avevo le prove che lei avesse un altro e quindi sono andato a fiducia e l’ho ripresa con me, poi dopo 3 mesi puff! tutto d’accapo.

Come dicevo sono passati 7 mesi ormai… io dal giorno stesso ho chiuso tutti i contatti, non l’ho più voluta ne vedere ne sentire.
Dopo due mesi mi ha ricercato per sms chiedendomi scusa, poi dinuovo altre volte per sms facendomi velatamente capire che lei ha nostalgia di quel che è stato, e questo mentre frequenta l’altro per cui mi ha lasciato!

La prova più dura per me è stata quella di ignorarla, pur nutrendo ancora forti sentimenti per lei, a volte nella vita la strada del cuore è quella che ci allontana dalla nostra felicità.
Sono passati mesi ma ancora soffro, è un dolore diverso, è la sofferenza di una persona a cui hanno strappato la fiducia i sogni le certezze; Ma in mezzo a questo mare di merda, la voglia di vivere mi è rimasta…la voglia di dimostrarmi di essere ancora UOMO capace di prendere decisioni che fanno soffrire ma giuste, perchè nella vita guardare in faccia la realtà è sempre duro.

Sarà normale stare ancora così?
Nel frattempo la mia vita è andata avanti, nel togliermi i fardello di preoccupazioni che lei mi portava, ho potuto concentrarmi di più sul lavoro e altre cose e buoni risultati si sono visti.
Ma sotto la cenere ancora mi sveglio la mattina e cerco di capire perchè mi sono meritato tutto questo, perchè dopo che mi ha tradito e vilipeso ha avuto la faccia tosta di ricercarmi anche se sta con un altro.

Ora ho cambiato numero di cellulare, e quindi non potrò più leggere nulla di quel che scrive, credo sia la soluzione più saggia.
Forse la mia strada è ancora lunga, ma in quei momenti in cui mi sento solo, penso che è proprio questo silenzio dignitoso che ho saputo portare avanti la lezione di vita più importante.
Dopo l’umiliazione subita, questa è davvero l’unica cosa a cui mi posso aggrappare.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

44 commenti a

I sogni che mi hai rubato

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    Spectre -

    Bravo. Non posso che dirti bravo.
    Hai fatto tutto quello che una persona forte, con dignità ed amor proprio deve fare. Insomma, sei una persona a posto. Anche io avrei dovuto fare così fin da subito, ma non tutti siamo uguali, anche se la tua storia assomiglia alla mia: le persone deboli, nelle quali tu investi, te lo mettono nel cxxx appena hanno un moto di vita, come non gli capita spesso. Anzi, io il passo giusto l’avevo fatto eccome, appena avevo saputo, poi per bontà ho ceduto di nuovo e ho pagato con altri mesi di sofferenza.

    In ogni caso, la difficoltà rimane, e quel tuo sentirti male per te stesso è lo stesso che sento io, anche se molto meno di prima. La delusione che rimane non è per l’altra persona, sulla la quale lo schifo provato fa il lavoro di una gomma da cancellare che lavora con costanza.
    Si sente proprio la “sofferenza di una persona a cui hanno strappato la fiducia i sogni le certezze”. Però stai già lavorando su te stesso, sulla tua autostima e sul tuo io che sono stati infangati, buttati, sminuiti, umiliati. Ci si sente sostituiti e questo è lo “smacco” più grande, soprattutto se si era convinti tanto da poter lottare per il bene di altri.

    Però ti dirò: per me non sono passati poi tanti mesi in più, ma il lavoro paga. Eccome se paga. Il tuo impegno paga gradualmente come tu stesso noti, e pagherà sempre di più.

    Io sto iniziando a capire a livello pratico, quel che mi dice un’amica da qualche mese: “tra un anno potresti trovarti a guardare indietro una situazione che sa solo di vecchio”.

    E ti dico anche: se hai fatto o farai qualcosa per rabbia, per ripicca, non sentirti sbagliato. Lo dico sempre: serve anche il sentimento di rivalsa, perché è la prima botta di energia che ti dimostra che tu, dentro di te, sei vivo ed energico. Devi soltanto stappare quella forza e farla fluire.

    Coraggio, il lavoro paga. Pensa e ripensa, fatti continui esami di coscienza e pensa anche alla tue colpe, che sicuramente ci saranno… piccole ma ci sono. Nessuno è perfetto. Mi è stato detto più volte che è una minestra da ingoiare tutta, fino all’ultimo boccone, quindi continua a non svicolarla.

    Sicuramente la certezza è che la merda non sei tu.

  2. 2
    Camilla75 -

    Ciao!
    si si può stare così dopo 7 mesi e anche più!..mi auguro che tu presto possa superare tutto.
    Io dopo un anno e mezzo ancora sto male e mi manca l’uomo a cui mi sono legata di più al mondo, che poi però mi ha lasciato per tornare con la sua ex che si è sposato poco tempo fa. Mi ha fatto e mi fa soffrire xò mi manca e credo che mi mancherà fino a quando qualcun altro non colmerà il vuoto lasciato.
    Buona fortuna!
    un bacio

  3. 3
    guerriero -

    bravissimo, continua così, io ho fatto uguale, e dopo un anno si sta benissimo.
    Certe cose nn si cancellano presto.Tu ancora soffri ( ed è normale) perchè vuol dire che a quella cretina hai dato tantissimo, questo è un motivo in più per andare avanti a testa alta e pensare a te stesso, il tempo è tuo amico, del resto ti sei preso anche delle belle e giuste soddisfazioni, che ti avranno fatto capire che è il perdente.

  4. 4
    agata -

    Ciao
    “I SOGNI CHE MI HAI RUBATO”, io la sua “principessa”, io la “donna della sua vita e madre delle sue figlie”, io la persona alla quale non farebbe mai male e alla quale ha sempre portato rispetto…. ma vaffa….. intanto se ne è andato da casa un anno fa, durante il quale ha fatto avanti e indietro nel mio letto, pur vivendo in un altro appartamento e pur avendo, nel frattempo, relazioni occasionali. Sto soffrendo ancora come un anno fa, solo che adesso non avrà più il mio corpo, ma soprattutto non mi vedrà più implorare per un suo ritorno, non potrei mai accettare il fatto che lui, il mio primo e unico amore, sia stato con qualcun’altra, io, invece sono stata sempre fedele. Eh.. sì dici bene CALUB, i nostri sogni sono stati rubati, e non solo, sono stati calpestati, umiliati e distrutti senza pietà. Continuo a ripetermi che la vita è una sola e non vale la pena rovinarsela per una delusione d’amore, piccolo o grande che sia, ma certi giorni è molto difficile reagire. Mi manca da morire, ma nello stesso tempo ho tanta rabbia per ciò che è successo. Forse mi sentivo più fortunata rispetto ad altre donne, forse pensavo che a noi non potesse mai succedere. Ecco, è qui la grande batosta, l’accettare la cruda realtà.
    Io, a differenza di te, non posso negarmi, perchè abbiamo figli e per loro ci sentiamo tutti i giorni. So che sbaglio, so che dovrei lasciare solo a loro i contatti, ma non riesco ancora. Ma sono certa arriverà anche per me l’ora della rinascita e allora sì che urlerò dalla felicità.
    TU CONTINUA COSI’, SEI FORTE.
    Un abbraccio

  5. 5
    Titti78 -

    Mi dispiace ragazzi, ma io la penso diversamente da voi!!!
    Puoi stare male da morire per un AMORE CHE NON HA LA FORZA DI ANDARE AVANTI…perchè uno dei due magari ha dei problemi personali, per una malattia, un lutto o comunque un qualcosa di vero…
    Ma non puoi continuare ad amare una persona, smettere di vivere per una persona che ti ha tradito…
    In un rapporto la base solida è RISPETTO E FIDUCIA…se viene a mancare questo, non era un amore vero.
    Un amore può anche finire, tutto è possibile, ma se c’è il rispetto la SINCERITA’ DEVE VENIRE PRIMA DI TUTTO.
    Solo così potrai continuare ad amare una persona.
    Ma se invece ti ha tradito, mentito, umiliato, preso in giro magari non so per quanto…TU VERAMENTE PUOI CONTINUARE AD AMARLO???????
    NO! Puoi prendertela forse con te stesso…per non averlo conosciuto veramente…ma poi riflettendo…
    TU MERITI DI PIU’…E GUARDATI AVANTI!!!
    SORRIDI…COSA HAI PERSO?!!!!
    CI HAI SOLO GUADAGNATO!!!!!!!!

  6. 6
    mari1 -

    le donne son tutte put………e.
    chi non ha tradito è solo soltanto e solamente perchè nessuno si è ancora fatto avanti.
    è questione di tempo.
    Chi sembra perfetta e fedele è solo perchè ha saputo mettere le corna senza farsene accorgere…ochhio.
    e non fate i puritani e i /le moraliste di sta pippa.
    guardate in faccia la realtà e giratevi intorno.

  7. 7
    guerriero -

    si certo, ma intanto uno si distacca evitando la sofferenza e facendo capire che nn è il pupazzo di nessuno, il resto poi si esaurisce col tempo

  8. 8
    Redmoussaief -

    Caro Calub, ” silenzio dignitoso ” . Ottimo. Non rimproverarti nulla. Hai agito da gran signore. La sofferenza piano piano se ne andrà ma la dignità ti resterà per sempre. Per il resto l’amico Spectre e gli altri amici, ti hanno dato il giusto consiglio. Un abbraccio. RedM.

  9. 9
    leggero83 -

    ottimo Calub…..è raro trovare persone come te! mi piace il modo che hai avuto d’affrontare la situazione! una bella lezione di vita che anche io ho imparato sulla mia pelle…

    auguri

  10. 10
    alemar753 -

    A me ogni tanto,molto raramente, capita di incontrarla perche abbiamo degli amici in comune e quando lei si avvicina per salutarmi con il classico bacio sulla guancia(ci prova ogni volta) io mi allontano sussurandogli :”mi fai schifo”!

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili