Salta i links e vai al contenuto

Più che sperare ho deciso di eliminarla, ma ho paura per lei

Lettere scritte dall'autore  

Un saluto a tutti e grazie per il supporto che avete dato a me e a tanti altri in uno dei momenti più complicati da affrontare nella vita. La mia lettera inizia con un… d’amore non si muore!!!!!
Comincio la mia storia dalla fine….. le ho telefonato qualche settimana fa, l’ho fatto in un mio momento di debolezza dopo tre mesi circa che ci siamo lasciati; Non è stata l’unica telefonata, anzi, l’ho chiamata 4 volte a distanza di una settimana l’una dall’altra circa, anche sapendo che non la avrei più accettata le telefonavo. Forse per capire meglio o forse per farla più forte. Ci siamo anche visti per sbaglio circa 20 gg fa (maledetto giorno), abbiamo parlato qualche minuto e l’ho vista strana da farmi male. Magra in una maniera assurda, con la faccia pallida e gli occhi bassi. Nessuna parola dura è uscita dalla sua bocca e nemmeno la lucida freddezza che riscontravo al telefono ho visto in lei. Quella sua espressione e i movimenti del suo corpo mi hanno fatto capire (almeno credo) che non stava per nulla bene; ma è sempre bellissima. Si.. oggi dico che ci siamo lasciati ma c’è da dire che il giorno lo ha scelto lei. Decisione dura e difficile, meditata da tempo dice. E pensare che le sue sofferenze non erano a me dirette ma a tante altre sue fisse come lo studio e gli impegni di lavoro diceva. Mai una parola sul fatto che stava male con me. Tante volte uscivamo nell’ultimo periodo (un anno circa) senza voglia, senza sorriderci, quasi incazzati senza un perchè. Era una sensazione reciproca che non volevamo accettare e che sopratutto io volevo combattere ma non capivo, non sapevo, non conoscevo; non mi ha dato possibilità di sapere che il problema “forse” potessi essere io. Abbiamo vissuto 10 anni assieme, tutta l’adolescenza insieme, ed i primi 8 sono stati fantastici; periodo bellissimo che non dimenticherò facilmente ma che oggi mi fa più forte e più capace di capire cosa sia l’amore (fantastico sentimento, il più bello di tutti) e perchè questo a volte scompare nel nulla. Dicevo… le ho telefonato e non so il perchè, d’altronde è chiaro che sia finita;. Non c’è speranza. Il mio carattere mi impedisce di perdonare le sue parole dure, crude, dette con ragione e senza cuore. Le classiche frasi… non sento più niente, ho sofferto tanto, ora sono tranquilla, esci, divertiti, dimenticami… per me è finita. Mi è sembrato che tutto sia avvenuto in un giorno, in un attimo. Ma non era così perchè è vero che non ci amavamo più, che in fondo non mi amava più ed io forse dico ora, che io un pò l’amavo ancora perchè ho provato sofferenza; era solo abitudine, era solo paura del domani, era solo il contorno che ci teneva uniti ormai.
Bèè.. si, ho sofferto tre giorni e solo per tre lunghissimi giorni ho sentito stringere lo stomaco, ho perso il sonno e l’appetito, ho perso 4 kg in tre lunghissimi giorni. Ma poi le cose cambiano e, come tante storie lette qui cominciano le tanto citate fasi: il lutto dopo la speranza, l’angoscia, e poi il ragionarci su a mente quasi fredda, pensare al futuro che non esiste più, a quelle lunghe serate passate ad amarci, a tutti quei sogni che rimarranno tali, al passato e poi al futuro. Momenti che passano veloci e che mai torneranno. Bhè, poco male!!! Se è finita un motivo c’è sempre e quant’è importante riconoscerlo lo sapete già in tanti qui.
E’ difficile dopo tanto tempo insieme ad una persona tornare a fare una vita diciamo normale, senza quel punto di riferimento che consideriamo come parte di noi stessi. E’ difficile affrontare la vita dopo aver perso una cosa così importante ma si può…. ricordate che si può. Anche se si ama o si è amato si può, perchè la vita è come un pendolo che oscilla tra il bene ed il male, dice un grande filosofo. E la filosofia, la mia filosofia mi ha aiutato, mi ha supportato, ho trovato lo spirito giusto per capire, rialzare la testa ed andare avanti. A volte penso che se tornasse non vorrei farla soffrire negandomi a lei, anche se spero che non tornerà perchè il suo orgoglio gli impedirebbe di chiamarmi. Ha trovato nuovi amici che, mi diceva nell’ultima telefonata, non sa se sono veri amici. Ma che amici devono essere se li conosce da meno di un anno? anzi, sicuramente da meno di due mesi. Bhàà… come si fa ad appoggiarsi a persone “sconosciute” che magari hanno solo scopi verso di lei, che le dicono ciò che deve fare come non rispondermi al telefono, non darmi speranza, evitarmi ed uscire, uscire, uscire. Questo mi ha sorpreso. Non pensavo si appoggiasse su persone sconosciute, pensavo si avvicinasse ai suoi vecchi amici ma è evidente che vuole cambiare vita, vuole modificarsi, diventare ciò che forse non è (mi piace pensare anche… “ho che forse è!?!”).
Vi starete domandando.. ma perchè scrivi di lei e non di te? semplice… ho paura per lei. Sicuramente non la amo più ma il bene che sento è ancora forte e non vorrei che qualcuno potesse fargli male.
Ma comunque… andiamo avanti. E’ stata una scelta sua quella di non voler combattere cercando di riconquistarci e quindi che si meriti ciò che la vita gli offrirà. Fatti suoi!!!
Ed io? Bhee… i metodi per dimenticare li ho usati tutti credo; ho continuato a fare la vita com’era senza modificare molto ma, oggi mi curo di più e cerco sempre di essere impegnato in qualcosa che mi piace e vi dico che dalla mia minima esperienza visto che è la prima, vera, volta che provo, anzi ho provato, dolore per amore che non dovete mai usare il metodo del chiodo scaccia chiodo perchè fa male a voi e alla persona che vi capita di sotto. Non è giusto e vi creerà altri problemi che io oggi sto affrontando. evitate… non è la soluzione ed anzi aumenta l’angoscia per ciò che si è perso perchè nessuna di queste può compensare il dolore del vostro animo. Cercate di curare il vostro fisico e la vostra mente… fate sport e anche yoga o cose simili. fermati e controllate il tuo respiro e se hai un momento di crisi, fermati ed ascoltate il tuo respiro, cercate di controllarlo e tutto tornerà normale. Cercate di essere freddi e, con la ragione, fatevi una ragione sul pensiero che state ora duramente affrontando, che vi assilla la mente. I momenti brutti nella vita sono tanti ed ognuno da un dolore diverso ed è indispensabile capirlo, interpretarlo ed assimilarlo. Ma quant’è bello quando si riesce a superare un dolore!!!
L’amore può finire e non ha niente di eterno. Come ci si è innamorati è anche possibile disinnamorarsi e non fatevene un dramma. E’ solo la vita!!! Ho scoperto in due mesi quante persone ci sono intorno a noi che hanno subito delusioni d’amore; gente fragile che racconta, racconta, racconta quant’era bello non rendendosi conto che “era”. Gente che ancora pensa e spera in un ritorno evitando di riinnamorasi perchè sperano..sperano…sperano. Ma sbagliano a sperare secondo me; anche se la speranza è l’ultima a morire evitate di sperare…. non serve sperare perchè non sarete lucidi nel momento in cui la speranza si farà, se si farà, realtà. Se vi capita una delusione d’amore non chiudetevi nella speranza di un ritorno… E’ l’errore più grosso che farete. Penso che quello che ho provato in due mesi ancora non sia del tutto finito ma mi rendo conto oggi che probabilmente ho assimilato il colpo, in soli due mesi, quando pensavo che potesse durare chissà per quanto il vero dolore, quello fisico prima e mentale poi…. ma oggi guardo comunque avanti e sono convinto che tante sensazioni belle e brutte mi colpiranno e che la mia vita si può fare anche senza di lei; anche perchè, d’altronde, non ha combattuto insieme a me quando poteva. E se due persone di vogliono bene si combatte in due.
Mi andava di esprimere una mia esperienza verso tutte le lettere che ho letto in quest’ultimo mese in questo bel sito. Ricordate che per un amore che se ne va tanti altri si presenteranno a voi perchè non si finisce mai di amare e l’amore non sarà mai solo verso una sola persona nella vostra vita. Non so perchè scrivo questo… ma forse è la mia nuova speranza, che ho opposto a quella di sperare di tornare indietro.
Un bacio a tutti e siate forti. Voi siete i più forti!!!!

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

13 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    guerriero -

    sono d’accordo, ma forse la tua ex è solo una persona insicura, che come tante altre scarica sulla persone vicine le proprie insicurezze ecc, anzichè riconoscerne il valore e tante altre cose. di certo i terzi incomodi esistono sempre, e stai tranquillo che questa gentaglia sa bene come fare per attirare ( per convenienza) a se le persone insicure, che magari vivono un periodo di crisi ( ma questo è fisiologico nelle relazioni durature), facendo vedere loro, il mondo tutto rosa tutto dorato , e sappiamo che in realtà nn è così, e prima o poi lei se ne accorgerà, o lo sta già facendo.

    del resto la tua ex ha fatto una scelta e da quello che hai scritto, nn è per nulla felice, allora anche lei impari a mettere da parte l’orgoglio e se ci tiene a te , faccia qualcosa per recuperare, tu nn puoi far altro che andare avanti nel frattempo

  2. 2
    Ari -

    Perchè ti ha detto di avere sofferto tanto?
    Cosa le hai fatto per ridurla in quello stato?

  3. 3
    micione72 -

    Carissimo Victor, hai scritto una lettera che esprime con estrema lucidità quello che tu ora provi per un Amore finito!
    Due mesi , ti ci sono voluti per “metabolizzare” il colpo?!
    Beato te! Spero di riuscirci anche io!
    Io in 20 giorni ho perso 10 chili, figurati!
    Hai ragione quando dici che alla fase del “lasciarsi andare” deve seguire quella della “rinascita”!
    E’ giusto! E’ giusto pensare un po’ a noi ora, dopo avere tanto amato una persona fin quasi a trascurare la nostra vita!
    Spero che le tue parole non nascondano, in realtà, la speranza di un ritorno, poichè ricadresti nel baratro, proprio come è successo a me!
    Buona fortuna Amico.

  4. 4
    Victor -

    grazie per i commenti intanto.
    Si guerriero, credo sia insicura ora, in questo momento della sua vita perchè si affida su persone che non conosce solo per dimenticare. Anche se di carattere no lo è. Ovviamente credo che non lo sia perchè ora mi sembra di non riconoscerla più. Bèè.. l’ho fatta soffrire e me ne rendo conto perchè il sentimento andava spegnendosi ed anche per questo la mia speranza è che non torni sui suoi passi perchè conoscendomi sono convinto che la tratterò ancor peggio.
    @Ari—> ero completamente coinvolto nel mio lavoro e nella mia grande passione che oggi è più che un hobby e mi porta buoni guadagni; tanto coinvolto che quando ci sentivamo per telefono non la sentivo, non la ascoltavo. Ecco perchè soffriva…
    @micione–> micio mio, stai tranquillo che gli amori vanno via per far spazio ad altri anche più forti. Io non provo amore per nessuno, è troppo presto per farlo, ma credo che tutto non accade per caso e che se qualcosa succede è perchè lo abbiamo voluto noi anche se a volte non ci rendiamo conto. Non ho detto comunque che è tutto finito… ho detto che ho metabolizzato e che ora provo, riuscendoci, a pensare ad altro. La mia mente è libera anche se qualche piccolo pensiero ancora ogni tanto esce fuori dalle mie matte sinapsi. E’ normale… non si dimentica tanti anni passati assieme in un nulla. Bisogna conviverci e, con lucidità, occorre capirli ed interpretarli. Questo è ciò che conta per evitare di soffrire ancora. E poi… non spero che torni sui suoi passi, spero invece che trovi degli obbiettivi fantastici per la sua vita e che godrà domani di tutto il tempo che abbiamo passato assieme, perchè siamo cresciuti assieme per così tanto tempo che la nostra formazione è sempre dipesa dall’altro. Non voglio che torni perchè torneremo a soffrire. Io non devo e non voglio modificare il mio carattere per abbassarmi ad un altra persona, per conviverci. Io voglio e devo essere io coi mie problemi ed i miei dubbi… anche con i miei difetti. Troverò qualcuna che mi sopporterà e condividerà con me momenti stupendi come ho fatto nel passato nella mia storia finita. Questo penso e sono sempre più convinto che da un amore che muore non si può che crescere.
    Grazie a tutti… siate forti!!!!

  5. 5
    ALBA -

    Guerriero…non mi sembra proprio questo il caso di “persona insicura” direi piuttosto persona coraggiosa, che ha capito che stavano trascinando una storia che non aveva più ragione d’essere. Victor l’ha ammesso : nemmeno lui era più innamorato, (l’affetto è un’altra cosa) ed è questa la ragione per la quale è stato male in effetti per 3 giorni. Rinunciare alla abitudini e alla sicurezza di un rapporto stabile è sicuramente dura, ma non paragonerei la sua sofferenza con quella di chi sta soffrendo per la mancanza dell’altra persona o per un tradimento. Credo piuttosto che Victor fosse talmente abituato alla sua condizione di parte di una coppia, che anche ora ammette che se lei volesse ripensarci, non se la sentirebbe di dirle no. consapevole di non essere innamorato. Ma esisterebbero i presupposti per una relazione felice, in questo caso?
    Le persone insicure (e vigliacche) sono quelle come il mio compagno che dicono “so di amarti ancora, ma ho bisogno di stare solo”
    Micione….mi spiace che il tuo tentativo di riavvicinamento sia andato male…

  6. 6
    micione72 -

    Alba, intanto grazie per il pensiero gentile che hai avuto per me! Tuttavia, e questo lo dico con una sorta di orgoglio (che magra consolazione, pero’!), è stata lai a volere il riavvicinamento!
    Scrivero’ tra un po’ una lettera al direttore in cui chiariro’ tutto cio’ che è successo quella mattina!
    A presto

  7. 7
    Ari -

    Eh, caro mio, l’affetto non è amore.
    Qui sta il bandolo.
    Non l’ami adesso e non l’amavi prima, per questo soffri con moderazione.

  8. 8
    ChiaraMente -

    Non preoccuparti per lei: se è magra magari è a dieta e tu non lo sai. Quanto alle sue nuove conoscenze, sempre meglio che tornare da te visto che la tratteresti peggio. O forse sei preoccupato che non si trovi bene perchè hai paura che in quel caso torni da te? Magari dai vecchi amici non ci va perchè le consiglierebbero proprio quello! Ognuno sa badare a sè stesso, non temere.

  9. 9
    Peter -

    @ micione72: ciao, fai la lettera al più presto, sono così curioso di capire quali sono state le dinamiche del ritorno…sai un pò ti invidio, deve essere stata, per quanto magra, una soddisfazione. Io continuo per la mia strada, lunga, tortuosa, ma vera, senza abbagli, credo che prima o poi la spunterò. CIAO!

  10. 10
    micione72 -

    carissimo Peter, non credere che ora stia meglio, dopo quel suo tentativo di riavvicinameto!
    Non ho rimpianti, perchè sono stato tanto UOMO da accettare di rivederla! Tuttavia, sono ancora innamorato di lei e….. di nuovo nel baratro!
    A presto..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili