Salta i links e vai al contenuto

Giovani riflessioni sull’amore

Lettere scritte dall'autore  martimarti

Bene eccomi qui.. voglio condividere con voi questo mio pensiero che mi affligge praticamente da quando sono nata, mi domando esiste l’amore vero? O è solo un ideale che ci propinano sin da ragazzine? Io ho sempre creduto nell’amore è uno dei sentimenti più belli di questo mondo ma spesso mi domando se lo troverò o resterò perennemente delusa dalle troppe aspettative che ho creato nella mia mente, la colpa non è solo mia che posso farci se sin da bambina mi hanno riempito la testa di principi azzurri e del lieto fine? Eppure non ho trovato ancora l’uomo dei miei sogni, come dice Mia Martini ” io non so l’amore vero che sorriso ha” perché non sono mai stata innamorata! Ho 18 anni e spesso facendo questi pensieri mi sento anche parecchio infantile ma non posso farci niente ormai ci sono dentro.
Che fare? Come si fa a guarire da questa stupida ossessione per l’amore? Non so dove sbaglio c’è stato un ragazzo e posso ben dire che con lui era vero amore (ma solo da parte mia il che è molto triste direi) per me era il massimo la perfezione ma non siamo mai stati realmente una “coppia” erano solo rapporti occasionali ma andava bene così inizialmente, avrei fatto di tutto solo per restare tra le sue braccia, lui mi faceva provare certe sensazioni che anche non volendo non riuscivo a dirgli di no e ogni volta quando lo voleva io cadevo tra le sue braccia e dopo di che mi buttava da una parte e mi dimenticava per poi riprendermi dopo mesi quando gli pareva, penserete che stupida perché stare al suo gioco? Credetemi che me lo ripetevo ogni giorno, ma qualcosa mi diceva che la situazione sarebbe cambiata sarebbe venuto da me si sarebbe accorto del mio valore e dello spassionato amore che io provavo per lui, ma ovviamente questo non è mai accaduto e io stavo male come una cretina aspettando un suo piccolo gesto una parola dolce che spesso arrivava ma che non cambiava la situazione.
Continuava a dirmi: Non sono pronto sei una ragazza stupenda ma mi manca la scintilla.. E io ci ho pure creduto perché l’amore stordisce e dire anche parecchio, solo adesso a distanza di un anno ho capito che la storia della scintilla è una scusa classica sono tutte cavolate lui non ti voleva abbastanza lui ti ha solo usata ti ha fatto aspettare qualcosa che non è mai arrivata.
E dopo tutte queste consapevolezze dopo tutte queste verità forse capite anche troppo tardi dopo tutto questo dolore, perché mi piace ancora? Perché quando mi sfiora mi vengono i brividi, perché quando si avvicina ad altre mi manca il fiato? Perché non riesco ad odiarlo? Forse sarebbe più facile odiarlo.
Non capisco perché l’amore un sentimento così forte così nobile possa anche distruggerti in questo modo, forse è meglio chiudersi in se stessi e nascondere il proprio cuore per un po’ aspettando tempi migliori.. Voi che dite?
Grazie.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Giovani riflessioni sull’amore

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

9 commenti

  1. 1
    -

    Marti, l’amore esiste, però non è esattamente “quella cosa lì” che ci propinano in molti film e che tu provi per questo ragazzo.
    Almeno non mi pare. Puoi sicuramente chiamarla attrazione, infatuazione, passione, quello che ti pare ma non credo sia amore anche se è difficile rendersene conto. Anche io credevo di essermi innamorata una discreta quantità di volte finchè non mi sono innamorata davvero! Tralaltro farsi delle domande è tutto fuorchè infantile 😉

    Comunque dicevo, per me non ci sono proprio i presupposti per parlare d’Amore (Quello con la A maiuscola) se non stiamo parlando di una coppia, perchè l’Amore, che se ne vien fuori solo dopo l’innamoramento che è cosa ben diversa (e la cui confusione con l’Amore crea un sacco di problemi!), nasce con l’intimità e la reciproca conoscenza, con la condivisione della vita quotidiana, delle piccole e grandi cose, con i problemi e la loro risoluzione, insomma nasce stando insieme. Sono queste le cose dovrebbero stare alla base (sempre secondo me ovvio) di una relazione solida, duratura, una di quelle che aspirano al lieto fine. Non sono i brividi e i mancamenti che portano avanti una vita insieme! Certo non fanno mai male, ma da soli non fanno l’Amore 😉

    Piccolo appunto sui film (ma anche su certi libri etc.); la stragrande maggioranza sono inverosimili e pare che le persone si innamorino perdutamente senza sapere NULLA l’uno dell’altra.. Quello che mi chiedo è se questo succede anche a certe persone, ancora non mi sono data una risposta. Però non tutti sono malaccio. Tanto per farti un esempio io ho trovato molto carino “Io & Marley”; sì, lo so, parla di un cane, ma c’è anche una storia d’amore come io penso dovrebbe essere 🙂

    Concludo rispondendo alla tua domanda. Non credo che dovresti chiuderti in te stessa, ti farebbe anzi meglio aprirti a nuove conoscenze in tutti i sensi e sì, aspettare tempi e soprattutto persone migliori. Per carità però, gira al largo dagli stronzi DOC (ma magari così sexy) come quello per cui hai perso la testa!!

  2. 2
    Guiggui -

    Ciao!
    Anche se ho qualche anno più di te (24) ti capisco. Sono un ragazzo quindi potrei
    avere un punto di vista un pò diverso sulle cose, ma il modo in cui hai raccontato
    la tua storia mi ha colpito, perché si avvicina molto anche alla mia esperienza.
    Anch’io ho dato veramente tutto per la ragazza con cui stavo, che ha la tua età.
    Lei mi ha fatto molto male e quando scrivi “perché mi piace ancora? Perché
    quando mi sfiora mi vengono i brividi, perché quando si avvicina ad altre mi
    manca il fiato? Perché non riesco ad odiarlo? Forse sarebbe più facile odiarlo”
    ripenso anch’io a quello che mi è successo. Anch’io pensavo così, poi ho capito
    che non c’era più motivo di soffrire, che l’amore non può essere a senso unico e
    DEVE essere un sentimento piacevole. Forse hai ragione quando dici di dover
    aspettare tempi migliori, ma non dev’essere un chiudersi in sé stessi.
    Semplicemente reputo possa essere un riscoprire meglio sé stessi e capire quello
    che vogliamo veramente.
    Se avrai voglia di scambiare qualche opinione io sono qua! 😉
    Guido

  3. 3
    Limara -

    Ciao martimarti, lo sai hai il nome di una ragazza a cui io voglio molto bene (che però a lei di me non gliene può fregare nulla) e guarda caso ha anche lei la tua stessa età… se non fosse che alle coincidenze non credo giurerei che potresti essere lei, ma sono certo che non sei lei anche perchè lei con me si è sempre mostrata forte e fragile allo stesso tempo anche se cerca di nasconderlo e poi ha una cara amica e non credo scriverebbe qui. In più c’è da dire che io non sono quel ragazzo che ti toglie il respiro, non quello che ti accarezza e ti fa venire i brividi anche se desidero con tutto il cuore di essere anche io quel tipo di ragazzo se me ne desse l’opportunità.
    Che dirti il concetto di amore è molto difficile da comprendere e da riconoscere, c’è però una differenza tra essere innamorati ed amare veramente, ma è una linea molto sottile e spesso non lo si riconosce specie se non si ha molta esperienza. (Detto tra noi non credo esista una vera esperienza per capirlo).
    Però una cosa posso dirtela, in tanto non preoccuparti sei giovane e ne avrai di amori e magari un giorno scoprirai che esiste un altro ragazzo che magari ti vuole bene e al quale non hai mai degnato di uno sguardo e sicuramente quello che conta di più è che il tuo lui ti deve rispettare e questo significa capirti, ascoltarti e non approfittarsi di te.. per certi aspetti anche se non condividete le stesse cose potrebbe andare bene in fondo gli opposti si attraggono e poi non esiste il lui o la lei ideale o quella giusta ma solo ragazzi e ragazze imperfetti che però sono capaci di perfezionarsi e completarsi l’uno a l’altro.
    Un abbraccio e non buttarti giù ne hai di strada da fare…

  4. 4
    martimarti -

    grazie guido grazie lì per i vostri consigli =)sono stati utili.
    ora direi che è veramente il caso di voltare pagina, ho appena saputo che la mia migliore amica e questo ragazzo si sono baciati e credo proprio che si metteranno insieme, in questo caso mi viene solo da dire evviva l’amicizia, che praticamente è un altro sentimento che ho sbarrato dal mio cuore non esiste è una cavolata, la verità e che non ti puoi fidare di nessuno direi che è un tutti contro tutti vince solol più forte, e direi che questa volta non è il mio caso!! il bello e che se non esco di casa gli darò solo soddisfazione e il motivo sarà ovvio a tutti, se invece esco mi faccio solo autoviolenza e mi conosco anche troppo bene non riuscirei a reggere il colpo vedendoli insieme. Non so proprio che fare, direi che un buon anti sfiga mi servirebbe =( consigli?

  5. 5
    Guiggui -

    Beh Marti adesso la situazione è più complicata. Tu sei certa del fatto che lui stia
    con la tua amica? Comunque non devi commettere l’errore di confondere due
    sentimenti come l’amore e l’amicizia, sono due cose ben distinte!
    Da quello che dici mi viene il dubbio che la ragazza sia veramente una tua “amica”.
    L’amicizia vera si riconosce soprattutto da questi particolari: se lei si è messa col tuo
    amico vuol dire che ti ha mancato profondamente di rispetto!
    Trai le tue conclusioni e lascia perdere entrambi se ci riesci!
    Guido

  6. 6
    martimarti -

    grazie ancora a tutti! direi che adesso è il caso di chiudere i ponti, che posso farci..niente proprio niente!=( devo solo stare a guardare.

  7. 7
    Guiggui -

    Brava!!! Se ci riesci è la soluzione migliore =)

  8. 8
    fania -

    Non sono piu’ giovane ma non ho avuto grosse ssperienze amorose, ma tutte le volte la stessa storia, aspetti la sua telefonata….pensi a lui in ogni momento….ti precipiti quando ti chiama…il cuore ti batte a mille quando pensi a lui, vorresti vederlo in ogni momento…questo per me e’ l’amore, il guaio e’ che spesso non si e’ ricambiati…li’ c’e’ dolore

  9. 9
    Giadatempo -

    Il punto è che l’amore vero può esistere anche da una parte sola.
    Non è detto che non sia vero amore quello che tu provi per lui,anzi.
    Il problema è che bisogna distinguere tra amore vero che fa stare bene
    e amore vero che fa stare male…perchè insomma,se non fosse amore
    vero,uno non ci starebbe nemmeno male 😉
    Come ci può essere vero amore tra due persone che non stanno
    insieme,perchè per qualche strano scherzo del destino non possono,ma
    che si capiscono e si completano,anche solo sul piano mentale, come
    nessun altro al mondo.
    Quindi smettiamola con le favole che il vero amore è quello perfetto
    dove entrambi si amano alla follia e non si lasceranno mai…esiste
    anche quello,ma non è l’unico..
    La vita è più di un semplice luogo comune

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili