Salta i links e vai al contenuto

Futuro

E’ difficile immaginare cosa penserò anche solo fra qualche mese..
Tu, che leggi dal futuro, sentiti potente e orgoglioso
di conoscere ciò che io nemmeno intravedo.
So che non so.
Ma io ti sfido, futuro, me ne fotto
di cosa hai in mente.
E se me ne frego, tu non esisti,
perché tu vivi delle mie attenzioni.
Tu, che potrai ridere di me,
sappi che io so che riderai di me,
e ti guardo negli occhi,
gelido.

(poesia del 2004, sempreverde)

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cultura

3 commenti a

Futuro

  1. 1
    Gioinlove -

    Ciao.:)bella poesia:)

  2. 2
    Mariù -

    Gioinlove oltre ad avermi scopiazzato il nickname ma qnt sei banale in ogni commento

  3. 3
    Mariù -

    Justmyphase invece..
    Molto toccante questa poesia,la ricollegherei all’antico “Carpe diem”. Viviamo, e affrontiamo il futuro con le certezze del presente assaporandone ogni attimo.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili