Salta i links e vai al contenuto

Il futuro della riproduzione: la provetta

Lettere scritte dall'autore  Attilio34
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

168 commenti

Pagine: 1 12 13 14 15 16 17

  1. 131
    Trader -

    ANA, non è chiaro. La madre del marocchino o la madre del tuo compagno di scuola, che ti offese a tredici anni, ha detto ha tua madre che non devi avere figli? E che gli importa se tua madre ha speso molto per te?

  2. 132
    Nadia -

    Attilio, ho letto un po’ il sito del redpillatore e, fermo restando che su alcuni punti concordo con te, però ti faccio notare che in esso vengono espresse parecchie contraddizioni. Per esempio: i sostenitori della redpill e il suo amministratore dicono che la prostituzione andrebbe sdoganata e resa socialmente accettabile, ma poi asseriscono che le prostitute sono donnacce che vanno con i reietti e di cui mai e poi mai ci si dovrebbe innamorare ( Il redpillatore forse non sa che molte a un certo punto cambiano vita, si sposano, ecc.. ). Si dice anche che una prostituta dovrebbe vendersi per 20/30 euro, in modo da rendere i suoi servizi accessibili a tutti anche agli uomini poveri. Ma mi permetto di ricordarti che quel tipo di professione non prevede un target estratto dal basso proletariato e che una escort giovane e bella non avrebbe nessuna motivazione a offrire le sue prestazioni a quei prezzi ( ma neanche una meno giovane e meno bella se è per questo ).

  3. 133
    Nadia -

    Aldilà di tutto, mi pare che il redpillatore non veda di buon occhio nemmeno voi clienti ( vi ha definiti “reietti” ). Tu, da frequentatore più o meno abituale, come consideri tutto ciò?
    Altra domanda che mi sovviene: la teoria redpill afferma con determinazione che le donne attualmente fanno la pacchia mentre gli uomini per rimediare qualche contatto umano devono fare fatiche immani e spesso non basta loro un’intera vita. Ma poi al contempo la donna brutta viene descritta come deprecabile e assolutamente non fruibile ( e qui torniamo alle famose prostitute salvifiche ). Diciamo allora che sono le donne BELLE a fare la pacchia, quelle brutte patiscono rifiuti e umiliazioni al pari degli uomini loro corrispettivi. Non c’è differenza se non di poco. Quindi dove sarebbero tutti questi vantaggi nell’avere la vagina, a meno che non sei una cerbiattina nordica ( la massima espressione di bellezza secondo gli standard della redpill )? Le mie sono domande non polemiche.

  4. 134
    Ana -

    @Nadia

    Hai ragione. Io concordo con te. Io sono Asperger e ho subito umiliazioni, rifiuti, prese per il c..o e insulti anche se sono bionda/rossa con gli occhi azzurri. In Italia purtropo c’é l’abilismo, cioé che se sei autistica o timida hai firmato la tua condanna a morte e quelli che ti si avvicinano ti prendono solo per i fondelli. Io ci posso scrivere un libro. Meno male che me ne sono andata a Londra. E chi ci torna più in Italia. Mi sono anche sposata con un britannico. Certi coglioncelli italici mi hanno scritto che sta con me perché le sue connazionali non lo consideravano. Si le donne belle fanno la pacchia tipo mie ex compagne di scuola addrizzapeni che volevano essere mie amiche perché siccome ero autistica e poco attraente nessun rischio che gli rubavo i pretendenti e poi perché ero brava a scuola nonostante non madrelingua italiana e dovevo passargli i compiti. Ignoranti come capre che non sanno nemmeno dove sta la Croazia.

  5. 135
    Ana -

    @Nadia

    Si su quel sito sono proprio incoerenti. Mio marito ha usato Google translate (non sa l’italiano) e ha detto che sono da clinica psichiatrica tutti quanti. Maledetto il giorno che hanno chiuso i manicomi in Italia. E le case chiuse ovvio.
    Comunque la prostituzione in Italia non é illegale, é solo punito lo sfruttamento. Ma pare che lo Stato ci chiude un occhio sopra. Vantaggi di avere la vagina li ho trovati solo nel Regno Unito dove non mi possono licenziare se incinta e mi fanno fare carriera anche se Asperger. In Italia non mi volevano nemmeno a pulire le scale. Mia madre ha avuto solo lavori scaldasedia. Qui in UK sarebbe diventata manager di cliniche e avrebbe potuto studiare. Io sarò sempre grata al Regno Unito. Gli unici a sottovalutarmi o a insultarmi razzisti erano figli/nipoti di immigrati delle ex colonie che vivono nelle Council Houses e campano di susssidi. Gente che in Italia farebbero i vaccari nel pontino. Il mio amico inglese bianco li azzittiva tutti.

  6. 136
    Attilio34 -

    Nadia la redpill non è una teoria ma la presa di coscienza di come nella realtà funzionano le cose in base a meccanismi biologici che sono insiti nell’ essere umano. Non si tratta quindi di “scelte” ma di moti istintivi. La donna corre dietro agli uomini attraenti per un suo istinto innato, idem l’ uomo che cerca come compagna la donna poco vissuta sessualmente. Non si tratta di un discrimine su basi razionali, sebbene l’ uomo in questione possa appellarsi a valori o principi più o meno condivisibili. Nell’ ambiente redpill si può anche essere discordi su alcuni punti, si possono avere modi diversi di interpretarli tra gli stessi che abbracciano tale filosofia. In questo caso, parlando di clienti reietti, penso che il redpillatore si riferisse alle prostitute di strada più che alle escort d’alto bordo. Anche se comunque va detto che una donna che a un certo punto sceglie quel tipo di professione vuol dire che di base non è molto incline alla coppia, perché è eccessivamente ipergamica

  7. 137
    Attilio34 -

    e/o molto materialista e quindi vede un qualunque uomo medio semplicemente come un bancomat e nulla di più. Se non si è al top della scala LMS innamorarsi di una donna di questo tipo è sempre un rischio, in questo il redpillatore non sbaglia.
    Ribadisco che una femmina, quand anche brutta, AVRA’ SEMPRE una miriade di agevolazioni in quanto detentrice di vagina. Questo proprio per una legge matematica: la donna medio-bruttina ha valanghe di corteggiatori rispetto ai suoi pari al maschile. La donna brutta non ha e non avrà mai i riscontri di una donna medio-bruttina o normocarina, questo è ovvio. Ma anche la donna molto brutta E’ COMUNQUE PIU’ AGEVOLATA del suo pariestetico al maschile perché ci sarà sempre qualcuno, da qualche parte, che comunque LA VORRA’. Lo stesso non accade per un uomo brutto, condannato alla solitudine perenne fino alla fine dei suoi giorni. Negare questa dinamica così evidente vuol dire essere sciocchi o in malafede.

  8. 138
    Antisfiga -

    Ma che stai a dddddììì? Ma quali sono questi vantaggi dell’avere la fregn@? 7 giorni di ciclo, dolori assurdi, sbalzi umorali. Poi? 30% di forza fisica in meno. Per alcuni lavori ti scartano a prescindere. Quali sono i vantaggi? Che trovi facilmente qualche cesso ambulante senza soldi e brutto quanto la fame che ti darebbe volentieri una botta? Col rischio che testi pure incinta di un beta-omega e il figlio ye lo devi campare da sola?
    Ma ragionate o siete proprio dementi?

  9. 139
    Attilio34 -

    La donna ha meno forza fisica dell’uomo proprio perchè per natura non è biologicamente concepita per fare cose da uomo, come per esempio i lavori molto pesanti. Che poi non è vero che per certe mansioni scartano tutte le donne a prescindere. Scartano solo quelle di corporatura esile, e mi sembra anche giusto e normale. Perchè una donna che è alta mt 1,65 e pesa 50 chili dovrebbe mettersi a fare il camionista o il muratore? Tutta la sua squadra di lavoro subirebbe un calo di produzione dovuto alla sua bassa prestanza fisica. Tali donne devono fare le mogli e le madri oppure le impiegate/segretarie oppure le commesse. Al massimo le bariste. Al giorno d’oggi comunque fanno sopratutto le pseudo-manager alias escort.

    Per voi donne di oggi è un cesso a pedali chiunque non somigli a un tronista o a un divo del cinema, quella definizione detta da una donna lascia quindi il tempo che trova. Molto più attendibile se parte da un uomo, i cui giudizi estetici sono più realistici.

  10. 140
    Antisfiga -

    Ma chi siete per pontificare cosa debbano fare e pensare e scegliere le donne? Saranno scartate per certi lavori, ma almeno hanno per fortuna ancora la facoltà di scegliere se e con chi mettersi.

Pagine: 1 12 13 14 15 16 17

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili