Salta i links e vai al contenuto

Fredda, gelida, mi ha fatto male

Ciao, sono un ragazzo di 29 anni, forse quello che racconterò mi farà sembrare un ragazzino ma sono un uomo, e ora sento la sofferenza.. Dopo anni lontano da casa e difficoltà nel lavoro, ho avuto la fortuna di tornare a lavorare nella mia città. Il destino mi ha portato lei, una ragazza di 30 anni.. ci siamo, conosciuti per puro caso ci siamo piaciuti tutto era perfetto, lei come me era presa, stupenda mi faceva sentire importante. La ragazza ha avuto problemi nel passato con l’ex che la maltrattava, portandola addirittura ad essere alcolizzata.. quando lei è stata ricoverata lui l’ha persino lasciata. Conoscere me secondo lei era stata una fortuna immensa.. dopo 1 mese le ho chiesto di stare con me e tutto proseguiva nel meglio, piccole incomprensioni ma chi non le ha?
Con lei si è parlato sin da subito di cosa volevamo, e lei come me desiderava una relazione non una avventuretta o simile. Si parlava di fare le cose con calma ma intanto, lei veniva nella mia compagnia andavo dai suoi che mi vedevano molto bene siamo stati via un week ecc.. Quasi subito mi ha confessato che il suo ex la ”infastidiva ma che lei non ne voleva sapere più nulla. Non so se sia lui o cosa, ma di colpo è diventata gelida fredda un’ altra persona in tutto, non si faceva sentire, non usciva, faceva l’amore quasi per forza ecc ecc. Alla mia preoccupazione lei si arrabbiava, si sentiva ”sbagliata lei” ma la risposta era: NON HO NIENTE! stai tranquillo sei troppo agitato..
Finché una mattina, con rabbia l’ho fatta parlare.. Non sono innamorata di te, voglio stare sola non sono pronta.. e intanto lui continuava a scriverle che l’amava che non poteva vivere senza lei ecc.
Il mio mondo è crollato, io ho dato tutto me stesso, cuore e anima, ho tentato di farla ragionare, mi sono umiliato confessandole cosa provo per lei, mi ha detto che è finita… ed io mi sento finito perché in lei nel mio film di vita era la persona che desideravo… aiuto…

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti a

Fredda, gelida, mi ha fatto male

  1. 1
    Stefano614 -

    Sei in buona compagnia, il problema quando ami è che non puoi sapere cosa riceverai in cambio. Questa persona probabilmente ha una vita complicata di cui tu non conosci tutti gli aspetti. Puoi aspettare un po e vedere come evolve la situazione ma non mi aspetterei ripensamenti rilevanti nelle sue decisioni..

    Coraggio

    Stefano

  2. 2
    Giorgio -

    Che dire…

    Mi spiace ma ha proprio sbagliato, pensando che avesse il cuore libero
    ti sei fidato di lei… e questa che e´stata trattata a pedate nel
    sedere ancora che lo cerca. Se posso darti un consiglio LEVALA da vicino
    a te finche´ puoi.

  3. 3
    accandru -

    Ti ringrazio Stefano,credo tu abbia ragione.L’altro giorno ho riacceso il mio telefono tornato dalla riparazione.Ho su salvato tantissimi messaggi suoi di fine febbraio.mi scriveva cose bellissime,era preoccupata che io mi stufassi di lei,preoccupata se ne avessi conosciuta un altra..era disponibile,gentile,mi ha ringraziato perchè ero stupendo,perchè le volevo bene pur sapendo il suo problema passato,lei era innamorata.Ho provato a scriverle,a chiedere di pensarci a dire quanto io tenessi a lei a dirle che l’amavo..credetemi io per lei non esisto piu,non c’e’ piu neanche un minimo affetto,e come se non mi avesse mai conosciuto.dice che non può farci nulla,che non voleva prendermi in giro..Forse davvero la causa e il suo ex..ma io mi sono preoccupato pensando che magari avesse avuto una ricaduta..Ho parlato con sua mamma,lei sta bene e tranquilla prende il sole vive tutto senza un minimo problema,e lei le ha detto che tra noi non andava e cosi a troncato in modo radicale e definitivo.tutti troncano le cose,ma in modo cosi gelido non mi e mai successo forse mi sono troppo lasciato andare all inizio quando lei era davvero presa.Ieri mi ha salutato con un ultimo messaggio,ciao,buonafortuna…..Per una ”storiella” di 2 mesi in passato mi sarei fatto una risata,ma adesso ho un dolore e un angoscia incredibili,non e normale e non so cosa mi sia successo..

  4. 4
    Carlo -

    Ho letto con attenzione la tua lettera ed ho riconosciuto in “lei” la “donna che ama troppo”.
    Penso che ti possa essere utile leggere il libro di Robin Norwood: “Donne che amano troppo”.
    Capirai il perchè del suo atteggiamento e imparerai a riconoscere le donne che hanno avuto ed hanno problemi del genere.
    Finchè lei non avrà consapevolezza che ha un inprintig emotivo sbagliato non ci sarà verso che ritorni “normale”. E’ un processo di guarigione lunghissimo, che richiede tempo e dedizione costante.
    Mi dispiace dirtelo (ci sono passato anch’io) ma sei stato un momento di svago, la prova che lei riesce ancora a sedurre un uomo. Un fine al suo appagamento personale.
    Non cercarla e trai prezioso insegnamento da questa esperienza, vedrai che la prossima relazione la vivrai con più consapevolezza e saprai comportarti con più distacco nel caso conoscessi un’altra donna con questi problemi (cosa non così rara purtroppo).
    Ora esci, frequenta gli amici, dedicati allo sport, a qualche hobby ma sopratutto alle attività che ti fanno stare bene.
    I miei migliori auguri.
    Carlo.

  5. 5
    Francy -

    La tua ragazza manca la stima per se stessa..Quando una persona sta bene con se stessa..ha la serenita’ e l’autostima necessaria per intraprendere una relazione piu’ gratificante..Se si e’ coinvolte in un rapporto distruttivo(come lo ha avuto la tua ragazza) deve smettere di pensare di poterlo cambiare..ma concentrarsi invece sul proprio benessere..Un consiglio??lascia che capisca da sola cosa e’ meglio per lei..lascia il tempo per valutare se cosa sta perdendo lasciando andare te..io non credo che sia tanto masochista nel farsi nuovamente del male..se e’ guarita dal ” mal d’amore e ossessione negativa” allora sara’ pronta ad amare piu’ serenamente..(parere da una che l’ha vissuto nel passato) ciao

  6. 6
    accandru -

    Cosa intendi Francy? un rapporto distruttivo con me o con il suo ex?
    e il tempo per valutare cosa sta perdendo lasciando andare me?

  7. 7
    francy -

    Lei forse ha l’idea che l’amore deve essere struggente e sofferto..se no non e’ amore e’ ridicola e sbagliata..io credo e ne sono convinta che la serenita’ in un rapporto d’amore sia la cosa piu’ importante..Ebbene si..anche la semplice serenita’ che si prova nello stare accanto ad una persona fa parte dell’amore..lei quella serenita con il suo ex non ce l’aveva..anzi ha perso la dignita’ di se stessa..il volersi bene..Credo che lei in prima persona debba assumersi la responsabilita’ delle conseguenze che si nascondono dietro ogni scelta..di vivere in amore sereno..oppure distruggersi per un mal d’amore..tanti auguri a te

  8. 8
    Andrea -

    Può anche darsi, vista la sua reazione glaciale, che abbia avuto paura di affrontare una storia. Non sempre è facile capire la prospettiva di una persona che prende una decisione così netta e va avanti come se niente fosse successo. Non ci capacitiamo di come l’altra o l’altro possano andare avanti cancellandoci dalle loro esistenze, ed è inutile pensare “ah ma poi si renderà conto di cosa perde lasciandomi”. Lei ha già fatto tutte le valutazioni del caso, e sono convinto, per quello che ho potuto leggere, che non tornerà su i suoi passi. Adesso lei è contenta così. Te ne devi fare una ragione, e andare avanti. Ci vorrà del tempo ma poi la sofferenza sparirà. Sforzati di fare ciò che ti fa stare bene, è l’unico modo che conosco per uscire dal vortice di pensieri che conducono inevitabilmente a lei.
    Buona Fortuna.

  9. 9
    accandru -

    Grazie Andrea,credo tu abbia ragione…Io credo una cosa però,non sto trovando una scusa o una consolazione a cosa e capitato..Mi sto ”abituando” alla cosa pur avendo molto dolore.ho riflettuto,pensato e mi sono ”documentato”forse sono solo supposizioni,magari lei e nelle braccia del suo ex ora..ma credo che ci sia un problema di fondo..la depressione..come avevo detto nella prima lettere lei ha avuto problemi che io stupidamente non ho mai preso in esame prima di arrabbiarmi/prendermela.
    Quando parlo di problemi,parlo seriamente;un mese in una clinica neuropsichiatra..Lei chiaramente si ritiene guarita ma e sempre seguita una volta e settimana e prende medicine.dalla clinica e uscita poco prima di trovare me..lei chiaramente e una persona normale,ma ho letto l’intervento di una Dott.sa psicologa che parlava del rapporto con compagne/i con sintomi depressivi.Mi sono ritrovato in varie situazioni descritte dalla Dott.sa,vero una persona può stufarsi,cambiare idea,trovare un altro tornare dal suo ex.ma non può diventare dal oggi al domani(e giuro e stato cosi) un altra persona da non riconoscerla più.lei e stata cosi.
    Un altro sintomo descritto che ho riconosciuto e il totale disinteresse affettivo verso il ”compagno” proprio totale,e la totale indifferenza nel causare al compagno dolore o tristezza..
    Ripeto non e una consolazione,Voi che ne pensate??

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili