Salta i links e vai al contenuto

Forza per vivere

Lettere scritte dall'autore  DioTiAma

Ciao, mi presento mi chiamo Natalia. Sono qui a scriverti perchè desidero condividere con te qualcosa che può cambiare la tua vita, o meglio voglio parlarti di Qualcuno che può darti una nuova vita, che può azzerare il tuo passato, che può farti ricominciare a vivere.
C’è Qualcuno che ha lasciato le ricchezze, la gloria e il cielo per te; c’è Qualcuno che un giorno ha deciso di deporre la propria vita per te; c’è Qualcuno che ha sofferto, che è stato schernito, flagellato, offeso, accusato falsamente, sputato, per te; c’è Qualcuno che ha dato la Sua vita sulla Croce per te; c’è Qualcuno che ha portato i tuoi errori, i tuoi fallimenti, i tuoi peccati, le tue malattie su di Sè e questo solo per poterti oggi offrire perdono e pace al cuore; c’è Qualcuno che ha subito al posto tuo e mio l’ira di Dio per i nostri sbagli, affinchè possiamo ritornare a Dio attraverso di Lui; c’è Qualcuno che anche oggi ti sta aspettando sperando che tu possa credere e realizzare il Suo grande amore e decidere di ritornare a Lui; c’è Qualcuno che vuole trasformare la tua vita, dandoti la vera vita, la vita in abbondanza; c’è Qualcuno che è Vivente e può cambiare la tua vita se solo Glielo permetti…
Questo Qualcuno si chiama Gesù!
Da quando ho incontrato Gesù personalmente Egli mi ha dato una nuova vita; da quando mi sono rivolta direttamente a Lui tramite la preghiera e Gli ho chiesto di perdonare i miei peccati e di entrare nella mia vita, ho trovato il vero senso di vivere; da quando L’ho incontrato posso dire che vivo! Da quando L’ho incontrato il vuoto che sentivo nel mio cuore non c’è più perchè è stato riempito completamente da Lui, dal Suo amore, dalla Sua pace, dalla Sua presenza; da quando L’ho incontrato non vivo più per caso; da quando L’ho incontrato, anche se non mancano i problemi, io ho Qualcuno di cui posso fidarmi e che mi tiene per mano nelle difficoltà e tempeste della vita, per cui non le affronto più da sola, ma Gesù cammina con me.
Spero che questo messaggio possa farti riflettere, Gesù è l’UNICA SPERANZA, anche quando credi che non c’è pIù nulla da fare e non c’è più via d’uscita. Rivolgiti con tutto il tuo cuore a Gesù (non esistono altri mediatori tra noi e Dio, ma solo Gesù Cristo) e parlaGli in preghiera con sincerità, con le tue parole, esprimiGli quello che hai nel cuore e tutta la tua tristezza, leggi la Bibbia è la merivigliosa lettera d’amore che Dio ci ha mandato per parlarci. Io so che se Lo cerchi con tutto il tuo cuore Lui si farà trovare perché lo ha promesso:

“Infatti Io so i pensieri che medito per voi”, dice il SIGNORE: “pensieri di pace e non di male, per darvi un avvenire e una speranza. Voi M’invocherete, verrete a pregarMi e io vi esaudirò. Voi Mi cercherete e Mi troverete, perché Mi cercherete con tutto il vostro cuore; Io Mi lascerò trovare da voi”, dice il SIGNORE. (GEREMIA 29:11-14)

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Forza per vivere

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Spiritualità

71 commenti

Pagine: 1 2 3 8

  1. 1
    IO -

    con tutto il rispetto.. se Dio esiste, sicuramente ci sta ignorando

  2. 2
    DioTiAma -

    Mi dispiace che tu la pensi così sappi che non è assolutamente ignoranza quella che Dio prova per l’umanità. Puoi tu immaginare un padre che dona la vita del suo unico figlio per delle persone ribelli e che non meriterebbero nemmeno di esistere, che poi ignora quelle persone per cui non ha risparmiato suo figlio?
    Questo è quello che Dio ha fatto per noi. Egli è “Colui che non ha risparmiato il Suo proprio Figliuolo ma l’ha dato per tutti noi..”(Romani 8:32). Il problema è che noi ci siamo ribellati a Dio, sin dalla caduta di Adamo ed Eva; abbiamo detto a Dio: “Non mi importa di te, non voglio seguirti e nemmeno ascoltarti, voglio fare di testa mia, voglio vivere a modo mio e fare quello che mi pare della mia vita”. Abbiamo detto questo se non a parole, almeno nei fatti (come potrebbe esistere sennò un’umanità talmente corrotta e depravata se non fosse per la disobbedienza alle leggi di Dio che invece ci comandano di amare il nostro prossimo come noi stessi, di non uccidere, di non rubare, di non mentire,…). Dio nel Suo grande e immenso amore ha rispettato la nostra scelta, Egli ci lascia il libero arbitrio; può sembrare strano a noi, ma l’amore perfetto di Dio è talmente perfetto che non ci impone, non ci obbliga a scegliere per Lui ma ci lascia la libera scelta.
    Ti invito a riflettere sulla tua personale relazione con Dio. Abbiamo veramente bisogno di guardare prima a noi e chiederci, invece che incolpare Dio, se siamo noi ad avere sbagliato contro di Lui e ad essere nella colpa.
    “Non c’è nessun giusto, neppure uno. Non c’è nessuno che capisca, non c’è nessuno che cerchi Dio. Tutti si sono sviati, tutti quanti si sono corrotti. Non c’è nessuno che pratichi la bontà, no, neppure uno.” (Romani 3:10-12)
    Nella speranza che queste poche righe possano farti riguardare a Dio, prima di tutto per la salvezza della tua anima.. Dio ti benedica!

  3. 3
    albert1879 -

    il tuo dio …mi fa crepare di dolore si diverte a vedermi soffrire come un cane, se un dio ha fatto questo mondo non vorrei essere quel dio, la miseria del mondo mi strazierebbe il cuore

  4. 4
    angela85 -

    A Dio tutto e ‘ possibile.e’ il mondo che vamale.posso dire che gesu mi ha dato delle cose che nella mia situazione la vita non poteva darmi

  5. 5
    Non è possibile..... -

    Bravi, bravi, continuate a cacciare anime tra i disperati. Proviamo anche con Dio non si da mai……ma non vi fate pena fa soli? Non vi rendete conto che Dio (se c’è ma per me è come babbo Natale) si è bellamente DIMENTICATO del 90% del popolo degli sfigati, quelli che la rogna non l’hanno né cercata né agevolata, l’hanno solo subita (e non mi ci metto in mezzo, io la sfoga l’ho agevolata per coglionaggine). Vergognatevi di fare i maestrini con chi, la vita, la potrebbe insegnare se si potesse o avesse un senso insegnarla.

  6. 6
    marco -

    Mia cara natalia..
    Dopo che mi son lasciato con la mia ragazza, ho tanto pregato il signore affinche’ potesse aiutarmi a farla ritornare e tutt’ora non ti nascondo che spero che il signore ascolti il mio grido di dolore.. ma a distanza di poco piu’ di due mesi non succede nulla…
    So’ benissimo che dio non va’ pregato solo per un nostro tornaconto personale, ma e’che ci tengo tantissimo a questo amore, nel quale ho creduto tantissimo fin dall’inizio,ed e’ appunto per questo che vorrei che le mie suppliche siano esaudite… d’altronde so’ anche che non posso forzare la sua volonta’.
    Le parole che scrivi sono bellissime pero’vorei che tu rispondessi a questa domanda: perche’dio permette la sofferenza? Perche’ fa’ soffrire i suoi figli?
    Potremmo essere tutti piu’ felici ma questo non avviene… e credo non avverra’ mai.
    Un bacio grandissimo amica mia ed un’altrettanto abbraccio grande in cristo..
    God bless you..

  7. 7
    Laura -

    per il vostro dio sono morte milioni di persone, avete la coscienza sporca di sangue, quindi, per favore, tenetevi per voi la vostra patetica e colpevole fede.

  8. 8
    angela85 -

    Il fatto e’ che volete tutto facile,voi siete vuoti ma la fede e’ un dono,che capite….se aprisrte il cuire a Lui sarebbe diverso.e poi natalia vi ha dato un consiglio.perche offendete chr ha fede?polvere siete e polvere ritornerete

  9. 9
    DioTiAma -

    caro albert1879, ti scrivo per dirti che la visione che hai di Dio è completamente distorta, mi dispiace ma io so per certo che il mio Dio non è nè lontano nè disinteressato a noi e ai nostri problemi. Io non sò quello che tu stai attraversando ma di certo l’unica cosa di cui posso essere certa è che Dio non si diverte a vederti soffrire come dici tu, quello se mai a divertirsi della sofferenza umana è il diavolo, il principe del male che regna sulle tenebre di questo mondo e che odia l’uomo.
    Ripeto quello che ho già scritto: noi siamo responsabili delle nostre decisioni e Dio ci lascia la libera scelta: rimanere da soli a morire nei nostri problemi o rivolgerci a Lui e invocare il Suo aiuto, la Sua potente liberazione. Dio non ti costringerà mai a cercarLo o a chiedere il Suo aiuto perchè rispetta le nostre decisioni, se tu non vuoi farlo perchè dovrebbe costringerti? (non sarebbe rispettato il nostro volere ma saremmo solo dei burattini allora). Sappi che Dio ci ama e ti ama personalmente, Egli è vivente e puoi conoscerLo tramite la Bibbia nella figura di Gesù Cristo che ha detto:“Chi ha visto me, ha visto il Padre. Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Credete a me: io sono nel Padre e il Padre è in me”. Lui è l’immagine vera di Dio, Lui è la Verità, la manifestazione reale e concreta di Dio all’uomo. “Se avete conosciuto me, conoscerete anche il Padre mio: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto”.
    Ti invito a leggere il Nuovo Testamento e a conoscere Dio, la Sua infita pazienza, la Sua Grazia, il Suo immenso amore, la Sua tenera compassione, la Sua misericordia e anche la Sua ira che attende tutti coloro che non si pentono dei propri peccati e non si ravvedono perchè Egli è anche un Dio Santo che non tollera il peccato. Ed è proprio il peccato che ci separa da Dio, che ci separa dalla Sua presenza e dalle Sue benedizioni, che non ci fa sentire il Suo ineffabile amore. Per questo che abbiamo bisogno di Gesù, l’unico mediatore tra Dio e l’uomo. Gesù è Colui che ha dato la Sua vita sulla Croce per noi tutti. “Disprezzato e abbandonato dagli uomini, uomo di dolore, familiare con la sofferenza, pari a colui davanti al quale ciascuno si nasconde la faccia, era spregiato, e noi non ne facemmo stima alcuna. Tuttavia erano le nostre malattie che egli portava, erano i nostri dolori quelli di cui si era caricato; ma noi lo ritenevamo colpito, percosso da Dio e umiliato! Egli è stato trafitto a causa delle nostre trasgressioni, stroncato a causa delle nostre iniquità; il castigo, per cui abbiamo pace, è caduto su di lui e mediante le sue lividure noi siamo stati guariti.” (Isaia 53:3-5).
    Non credi che Gesù ti capisce e può aiutarti dopo tutto quello che Lui stesso, il Giusto, Colui che non ha conosciuto peccato, ha sopportato e sofferto per colpa nostra? Dio ti ama, non potrò mai smetterlo di dire perchè è la più grande verità che possa mai essere esistita.
    Dio ti benedica!

  10. 10
    DioTiAma -

    Voglio rispondere dicendo che non voglio fare la maestrina, mi dispiace che così l’hai intesa ma ripeto non è assolutamente questo che intendo fare, l’unico mio desiderio è di parlare del mio Gesù, il mio Salvatore e Redentore, perchè quello che ha fatto per me lo può e vuole fare nella vita di chiunque si arrende a Lui. Il mio desiderio è di parlare di Colui che ha guarito, liberato il mio cuore, che ha dato senso alla mia vita, che mi ha accettata per quella che sono, dandomi il Suo grande e immenso amore e che ha strappato la mia anima dalle tenebre dell’inferno.
    Ripeto ancora che non è Dio ad essersi dimenticato di noi, ma siamo noi ad averLo rigettato e dimenticato e che tutto quello che vediamo intorno a noi è la conseguenza del peccato e della nostra ribellione. Certamente Dio non vuole che soffriamo..ti invito a leggere Genesi (il primo libro della Bibbia) dove potrai leggere tu stesso che PRIMA DELLA CADUTA DELL’UOMO Adamo e di Eva, Dio aveva dato all’uomo tutto ciò che di più buono e bello si potesse desiderare o immaginare. Gli aveva dato anche vita eterna, quindi l’uomo non era destinato a morire, e l’uomo viveva in comunione con Dio, passeggiava e parlava con Lui; ma l’uomo HA SCELTO di ribellarsi a Dio di fare di testa sua mangiando dall’albero proibito e da qui che il peccato è entrato nel mondo e nella natura umana (noi non diventiamo peccatori, ma nasciamo peccatori). “Perciò, come per mezzo di un solo uomo [Adamo] il peccato è entrato nel mondo, e per mezzo del peccato la morte, e così la morte è passata su tutti gli uomini, perchè tutti hanno peccato..” (Romani 5:12). La soluzione è solo Cristo Gesù: “Infatti, come per la disubbidienza di un solo uomo i molti sono stati resi peccatori, così anche per l’ubbidienza di uno solo [Gesù Cristo], i molti saranno costituiti giusti.” (Romani 5:19)
    Dio ti benedica!

Pagine: 1 2 3 8

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili