Salta i links e vai al contenuto

Fisco – L’occhio del Grande Fratello è su di noi… italiani tremate!

Lettere scritte dall'autore  

Molto interessante risulta essere il controllo fiscale che l’attuale governo stà mettendo in piedi, degno della Repubblica democratica tedesca !

Cade il segreto bancario per tutti i movimenti sopra i mille euro , e fra qualche mese, anche per i movimenti da soli cento euro in sù;gli ispettori del Fisco potranno sapere tutto di tutti ….. non solo dei ricchi.

I professionisti non potranno più ricevere pagamenti in contanti, anche se rilasciano regolare ricevuta e dovranno aprire un conto corrente bancario sul quale far transitare tutti i compensi. Ma la vita contributiva dei professionisti non peggiora solo per quest’obbligo. Dovranno inviare all’Agenzia delle Entrate il loro elenco clienti-fornitori.Il Fisco saprà da quale commercialista, dentista, o qualsiasi altro professionista andiamo.

Chi non richiede la ricevuta o scontrino per qualsiasi cosa compriamo, o per qualsiasi lavoro che ad es. chiediamo a un idraulico, saremo multati da da 258 a 2.065 euro.

L’altro giorno a Torino si è suicidato un imprenditore. Era creditore di milioni da parte dello Stato. Nel decreto fiscale questa morosità delle pubbliche amministrazioni diventa legge dello Stato. Prima di pagare una fattura superiore ai 10 mila euro, le amministrazioni e le società a prevalente partecipazione pubblica (quindi anche Enel ed Eni) dovranno controllare se il fornitore ha o meno ricevuto una cartella esattoriale per lo stesso importo. Se l’ha ricevuta, lo Stato non paga ( motivo del suicidio dell’imprenditore di cui sopra).

D’ora in poi tutto è sotto controllo: perché devo far sapere a Visco tutto della mia vita, compresi i miei gusti, le mie scelte? Dove sono i liberali in queste ore? Dove sono gli amici di un tempo, i radicali dalle mille battaglie sui diritti civili?

L’introduzione di assegni e carte di credito obbligatori è un gran bel regalo alle banche. Immaginate il moltiplicarsi delle operazioni, delle note di addebito e credito, delle scritture da inviare ai clienti. Inoltre, di fatto, queste norme tendono a scoraggiare l’uso della moneta. Ma quale mai economia occidentale davvero liberale può ipotizzare la soppressione nell’uso comune del denaro circolante?

Al momento ( ma mi riservo la possibilità di ricredermi dopo i Vostri commenti ) ritengo che :Dobbiamo dire no alla dittatura del Grande Fratello inquisitore, a questo Stato onnipresente e oppressivo, dalla culla alla tomba, a questo prodismo che è perfino peggio del peggiore comunismo.

L'autore ha scritto 32 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini - Politica

4 commenti

  1. 1
    Cesare -

    A chi non farà la spia il fisco infliggerà una multa salata, oltre 2.000 euro. Prodi e Visco incitano gli italiani a comportarsi come i capi-caseggiato della Russia sovietica dove i cittadini erano obbligati a denunciare i vicini e perfino i propri parenti.Complimenti a questa maggioranza che vuole mettere tutti e tutto sotto controllo fiscale!!!

  2. 2
    benny -

    mandiamoli a casa, io il 2 dicembre sarò a Roma con Silvio, venite tutti

  3. 3
    Infinite -

    andate andate……attenti a non farvela buttare nel cahpranzi….!

  4. 4
    evelyn -

    desidererei che il programma grande fratello non venga più ripetuto in quando lo ritengo poco istruttivo e privo di significato. spero che questa e-mail venga presa in considerazione

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili