Salta i links e vai al contenuto

Finita senza motivo riempiendomi di colpe

  

Sapete non so se nell’aprire questa discussione io voglia cercare un sostegno, un’evasione, un confronto od un semplice sfogo, non lo so, ciò che è certo è che sto malissimo.
Ne avrete lette migliaia di situazioni come la mia, magari anche peggio, è chiaro c’è sempre chi sta tanto peggio, ma io vorrei comunque raccontarla a voi.
La mia relazione è durata quasi 2 anni, certamente non tantissimo è vero, ma ha rappresentato qualcosa di immenso e nella quale ho messo tutto me stesso e la mia vita.
Le pre(o)messe che ne hanno contraddistinto la partenza la fecero decollare come una storia destinata a durare (parlo esternando le illusioni ed emozioni vissute che ovviamente non si sono rivelate tali).
Anche se…
Immagino che tutti, sicuramente, se dovessero intraprendere una relazione con una persona la quale venisse da una lunga storia ci andrebbero come si suol dire “con i piedi di piombo”, però purtroppo a volte capita che le circostanze e gli atteggiamenti ti incantano e ci finisci dentro completamente.
Lei portava avanti una relazione insignificante fin dai 18 anni, quasi 7 anni nei quali ha vissuto a detta suo tutto fuorchè l’amore, ci siamo riincontrati (si perchè ci conoscevamo fin da piccoli poichè facevamo sport insieme) ad una cena di ritrovo dopo tantissimi anni e a detta sua lei quella sera rimase folgorata da me.
Nel mentre passarono mesi di avvicinamento e conoscenza conditi da momenti di divertimento e un corteggiamento reciproco, ma il nocciolo qual’era? Nonstante le sue attenzioni io sapevo benissimo fosse fidanzata (seppur lui in un’altra città da mesi) e non avevo voglia di prendere batoste, ergo ho deciso di frequentarla ma con spensieratezza ed osservando quel che veniva giorno dopo giorno.
Ma poi dopo il primi bacio, si è innescato quel turbinio di emozioni che mettevano ogni cosa al posto giusto e lei come la donna giusta per me, ne ero appagato e mi faceva stare troppo bene (sarà che forse avevo atteso 6 anni dall’ultima sensazione simile).
Ma passavano i giorni, ormai 2 mesi, ma non aveva ancora lasciato il ragazzo con la scusa del dispiacere (che può starci per carità ma prima o poi la forza la raccogli e lo fai…se lo vuoi fare!) e io che quindi ero consapevole dei miei sentimenti e non potevo continuare in quella situazione.
Presi io le mie forze e la misi di fronte il fatto che in quella condizione non ci sarei più stato e che doveva capire le sue intenzioni (continuava a ribadirmi che per lei non era facile ed ogni volta piangeva…?…).
Mi chiama una mattina e l’aveva fatto, aveva scelto me, o meglio aveva scelto di finirla la ed ora c’eravamo solo io e lei.
Dal quel momento passano circa 2 settimane dove non ci vediamo (lei in vacanza con una coppia di amici ed io con i mei amici) ma ci sentiamo in continuazione finchè al rientro in città ci vediamo, facciamo l’amore e decidiamo di iniziare la nostra storia.
Perchè vi ho detto che aveva le sembianze di una storia incredibile e che sarebbe andata avanti, perchè sembrava dettata dal destino nell’essersi riincontrati dopo anni, nell’essersi tanto voluti e nell’essersi trovati bene su ogni genere di cosa e situazione.
Io però feci un piccolo errore dopo 1 mese in un momento di mia grande crisi (ebbi un lutto molto importante per la mia vita) e purtroppo mi segnò tantissimo, tanto che un pomeriggio, tra la tristezza e la noia mi ritrovai su facebook e non so per quale stupido collegamento neurologico, volli contattare in chat, per passare il tempo e farmi due risate, una mia vecchia fiamma molto colorita nel linguaggio e negli atteggiamenti (ci siamo capiti) ed in quel frangente durato al massimo 10 minuti, le scrissi delle cose che mai avrei fatto e mai avrei voluto ma che sul momento mi facevano ridere (insomma la stavo prendendo un pò in giro intimamente).
Quella conversazione durò appunto veramente pochi minuti, il tempo di dire due idiozie e di salutarla specificandole che ero felicemente fidanzato e che le auguravo lo stesso.
Purtroppo (o magari per fortuna) la mia (ormai ex) ragazza trovò il modo di vedere la mia password ed entrando scoprì questa conversazione, per un’intera giornata non volle vedermi ne sentirmi ne volle spiegazioni, finchè non andai io sotto casa sua e la feci scendere, le spiegai quanto non significasse nulla e che SOPRATTUTTO non l’avevo ne vista ne sentita, mi ha fatto capire che la cosa la ferì ma alla fine mi abbraccio e probabilmente consapevole della situazione comprese la stupidata.
Da li la nostra storia andò sempre in crescendo, sempre più bella, l’amore era in tutto, seppur ogni tanto, in qualche suo attacco di gelosia me lo riinfacciava.
La nostra storia contagiò tutti, tutti ne erano felici, tutti ci vedevano perfetti e noi (solo io forse) eravamo innamorati e pronti a fare ogni passo, si con calma, ma pronti a far tutto.
Stavamo cercando le soluzioni giuste per andare a convivere, stavamo attendendo quel momento per dei figli, lei grazie a mia madre aveva finalmente un posticino di lavoro (nel quale ha conosciuto 2 nuove amichette e tanti ragazzi…indovivante perchè ve lo scrivo) e andava tutto incantevolmente tranne magari le coincidenze con gli orari lavorativi e l’inevitabile stanchezza…
Poi 1 mese e mezzo fa, il mio lavoro mi mette di fronte ad un cambiamento di postazione ed a delle problematiche aziendali, io purtroppo sono un seggetto che soffre d’ansia e per un periodo sono stato molto preoccupato e soggetto a momenti di sconforto, al quale cercavo di porre rimedio in tutti i modi possibili.
Quando pensavo di aver passato quel momento, la vita mi ha posto davanti un altro poroblema, mio padre ha cominciato a non star bene, ad avere dei forti dolori che oggi (in questo momento) stanno accertando di cosa si tratti e forse se l’è vista brutta.
Questa situazione ha portato via, inevitabilmente, del tempo al nostro rapporto, io seguivo mio padre e noi ci vedevamo sempre ma un pò di meno, ma comunque sempre nonostante le problematiche di questa situazione.
Ma (ora mi è più chiaro) lei era insofferente di questa situazione, e gia da prima aveva cominciato a dare segnali che io non ho colto purtroppo ai quali però non metteva bocca ne provava ad esporre i suoi dubbi o le sue preoccuopazioni.
Arriviamo ad una 20ina di giorni fa, dove oramai ogni stupidaggine era buona per alterarsi e per arrabbiarsi con me, il suo atteggiamento era diventato al quanto strano e si estraniava spesso, aveva spesso fra le mani il telefono con il quale spettegolava con le sue nuove amichette ed in più mi aveva esternato la voglia oltre di fare palestra (che aveva gia cominciato) ma anche di non non voler rimanere a casa nei momenti in cui non ci potevamo vedere e di uscire con le amiche (cosa che io non le ho mai vietato e che le ho ribadito sul momento).
Ma niente i giorni sono passati inesorabile con lei che si allontanava e diventava sempre più fredda ed io che ho cominciato a disperarmi e non capire cosa stesse succedendo, finche una prima discussione mi fa capire che lei sta male, che non è più felice perchè io non sorrido più, che non vuole stare in una relazione che la fa stare male ma che non vuole perdermi.
Io ovviamente assolutamente esaurito da tutte le problematiche ho ceduto, ho esternato come non volevo quella situazione e come tutte le situazione avverse si fossero concentrate tutte nello stesso momento, che l’amavo e che si trattava solo di un semplice momento di difficoltà di vita, ma lei in quel momento si sente di dirmi che io non me ne accorgo e penso a stare bene solo io, che l’ho caricata dei miei problemi senza più ascoltare i suoi….ed infine la cigliegina mi rinfaccia quel che accadde quasi 2 anni prima!.
Alla fine tra le lacrime, ed un mia bruttissima sensazione, ci abbracciamo, le do un bacio e andiamo a dormire.
Di li continua la sua pantomima, fatta di frasette pseudo dolci, nomignoli affettuosi e “Ti Amo”, ma i suoi atteggiamenti erano completamente diversi finchè al mio dirle che avevo avuto paura di perderla la sua risposta fu questa “se anche ci fossimo lasciati, tu non mi avresti mai persa, io ti sarei sempre venuta a cercare”, cosa diavolo volle dire l’ho capito poi dopo ma sul momento pensavo parlasse del suo amore.
Passano 2 giorni di freddezza inaudita, finchè un pomeriggio scialbo dove stava con me ma era come se fossi con un fantasma ho deciso di parlare chiaramente (stavo morendo, stavo malissimo e dentro ero disperato), ho preso coraggio ed ho voluto capire ed ho voluto quella chiarezza che non mi aveva dato ma soprattutto capire perchè da 20 giorni fosse tutto diverso e così estremamente brutto.
Bene oltre a rivangare che ho caricato su di lei i miei problemi, che ho pensato solo a star bene, di non essere forte nella vita, mi è stato finalmente detto chiaramente dopo quasi 2 anni di non aver mai superato quella mia piccola stupidata e che non le ho mai veramente dato tutto e che stava male.
Dall’inizio del discorso ha cominciato a piangere, fino a che IO ho dovuto chiederle se mi amava ancora…
Bene se sono qui, sapete anche la risposta, in quei momenti non piansi mai, forse la delusione e lo sdegno erano troppo forti, mi stava dicendo che tutto l’amore che c’era, tutto il meraviglioso sentimento che avevamo condiviso fino a quel momento per lei non c’era più, e mi ha logorato per 20 giorni senza mai dirmi la verità, arrivati a quel punto perchè io oramai disarmato e senza più forza di accettare quella situazione l’ho dovuto invitare a parlare per capire.
Piangeva, e pure tanto, mi diceva che non voleva stessi male e che soffrissi, per lei quindi l’unica preoccupazione era che io non stessi male e non che stava buttando all’aria una storia di 2 anni che fino a 2 settimane prima era meravigliosa, lei si preoccupava di come io reagissi alla cosa il resto, il suo amore, i suoi sentimenti non esistevano gia più…..quanto fa del male chi non sa nemmeno cosa vuole dalla vita, chi non da il giusto peso alle parole e si permette di portare avanti relazioni con chi, quando sceglie, è per amare e superare tutto insieme (pensate lo diceva pure lei ).
Ve la ricordate quella frase che non avevo capito cosa significasse? Ecco mi sono dovuto togliere il dubbio, beh insomma io non l’avrei persa perchè lei per me stravede, sono importante, ed in qualsiasi momento sarebbe corsa da me…..ma come amica!
L’ho invitata ad incamminarsi sdegnato, che l’avrei subito riaccompagnata a casa e che non ne volevo più sapere, sotto casa altre due battute tanto per rendersi ancora più ridicola “guarda che non è da tanto” riferendosi al fatto che non mi amasse più, poi degli sguardi, lei piangente che non se ne va e continua a guardarmi, io la osservo e dentro di me non spiego perchè non se ne vada e scappi via, dentro di me dove batte (o batteva) un cuore solo per lei, la speranza di vederla correre da me dicendo tutto il contrario, ma non successe passarono altri interminabili secondi….l’ho salutata con un “Ciao” e me ne andai.
Ho visto immediatamente dopo su facebook pubblicare la canzone “Love the way you lie” ed un link dove lei e le sue amiche erano taggate da una delle tre ed un cuore con scritto “Noi tre” e lei commentarlo allegra e felice, la mattina seguente l’ho vista cancellare mia madre e mio fratello dopo che mi avevano pubblicato dei link sulla mia bacheca, l’ho vista commentare scherzosamente la foto di un tizio che non ho mai visto ma che so lavora dove lavora lei, dopo tutto questo non ho più accetato di averla tra i contatti e l’ho eliminata e nel mentre mandai un messaggio di ringraziamento ai genitori per tutto quello che avevano fatto per me.
Il giorno seguente l’ho vista cancellare tutti quegli amici oramai in comune tra noi e come ben potete capire non l’ho più sentita.
Oramai è passata una settimana, in questa settimana ho sofferto come non avevo mai sofferto per amore e sto ancora soffrendo, nonostante stia cominciando ad “odiarla” per tante cose, nonostante tutti intorno a me non la reputino più come una volta ma anzi con lei ce l’hanno a morte, nonostante l’incredibile delusione, nonostante tutto questo io in cuor mio vorrei tanto tornasse da me, che mi amasse come diceva e che questa fosse solo una semplice crisi.
Ma so che cosi non sarà, perchè non è così che si comporta un amore, e se anche succedesse non saprei io cosa pensare, io non so più che pensare, mi sto distruggendo ogni momento di più e più passa il tempo e più non mi capacito che sia andata in questo modo…
Non so come uscirne e soprattutto come voltare pagina…

Un saluto a tutti voi

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti a

Finita senza motivo riempiendomi di colpe

  1. 1
    omorana -

    Dio ma quanto scrivi bene. Anche a me è successa una storia simile,era tutto un esplosione d’amore,viaggio a Londra e Brighton,non stavo così bene da secoli,anche lei una vecchia amica ritrovata su fb,anche lei che mi scopre cazzate scritte a una amica,poi si allontana,sempre più,io non capisco e la obbligo a parlarmi (Abitiamo in 2 regioni diverse) Poi dopo un capodanno pessimo mi confessa che ha bisogno di pensare. Io li scompaio la elimino subito da fb e cancello il suo numero di tel e cancello tutti gli amici in comune. lei mi cerca e io qualche volta le rispondo e le chiedo di non cercarmi che non sono un suo amico. Poi una sera mi chiama evidentemente alterata e mi dice che mi amava,che si era innamorata della mia testa,attacchiamo e le mando un messaggio “Non sciupiamo questo amore” Il giorno dopo mi chiama e viene a trovarmi e ci rimettiamo assieme,ancora adesso siamo assieme,ma quell’abbandono non lo superato e non mi fio di lei,ho paura che possa rissuccedere e li mi perderà per sempre ma sarebbe un colpo durissimo,in pochi anni ho perso sia mio padre che mia madre,una spiaggia comprata con la mia ex nelle Filippine,mi è crollato tutto cio che avevo costruito e lei sembra non capire la gravità della situazione.

  2. 2
    Kid -

    Una bravissima attrice per un pessimo spettacolo!

  3. 3
    Max (Lighthouse) -

    Incredibile, tutte uguali a mollare, cambiano i tempi ma la scenografia è sempre la stessa, che spettacolo!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili